Home > Analisi > #CinemaReloaded: l’ottava settimana di riapertura dei cinema in Italia riassunta in una infografica

#CinemaReloaded: l’ottava settimana di riapertura dei cinema in Italia riassunta in una infografica

Tutti i dati dell'ottava settimana di riapertura del box office italiano: numero di spettatori in diminuzione rispetto alla settimana precedente. Un mercato ancora pari al 10% del suo potenziale.

Si è appena conclusa l’ottava settimana di programmazione cinematografica post chiusura per Covid-19. Il numero di spettatori che nell’ottava settimana si è recato al cinema o in una delle arene estive monitorate da Cinetel è pari a 75.186, ossia il 14% in meno rispetto alla settima settimana.

Anche il numero delle sale aperte, 511, è leggermente inferiore rispetto la settimana precedente, 516.

Il numero di sale aperte è pari al 21% del potenziale di questo periodo, percentuale che questa settimana sale non per merito di nuove aperture ma per effetto della chiusura estiva di alcuni cinema nel corso di questo mese.

Per quanto riguarda il numero di spettatori, siamo al 10% del potenziale rispetto allo scorso anno.

Il numero di spettatori che in media una sala aperta ha accolto questa settimana è pari a 147, la metà rispetto lo stesso periodo dello scorso anno e quindi circa 21 persone al giorno.

I dati regionali vedono Lombardia (129 sale aperte), Veneto (65), Emilia Romagna (58) risultano essere le regioni con il maggior numero di sale aperte.

Marche (19), Campania (8) e Sardegna (3) si posizionano invece agli ultimi posti per numero di sale aperte.

In termini relativi la regione con maggior numero di spettatori per sala è proprio la Sardegna che nelle sue 3 sale aperte ha accolto in media 355 persone a sala. La Puglia, sebbene abbia registrato un numero consistente di sale aperte (53) ottiene le peggiori performance per numero di spettatori a sala, con appena 87 ticket a sala.

Per quanto concerne l’andamento delle presenze nel corso dell’ottava settimana, siamo tornati al classico andamento che vede una affluenza minore nel corso della settimana per poi progressivamente crescere verso il fine settimana.

Il giorno con il maggior numero di spettatori è stato sabato, con più di 14 mila ticket staccati ed un numero di sale aperte pari a 405 ovvero il maggior numero di sale aperte in una giornata dal 15 giugno.

Qui potrete consultare la versione interattiva della nostra infografica, mentre di seguito la versione integrale statica:

One thought on “#CinemaReloaded: l’ottava settimana di riapertura dei cinema in Italia riassunta in una infografica

  1. Complimenti a Villafrate per la puntuale e meticolosa grafica sviluppata per farci seguire la preoccupante involuzione delle sale tradizionali, ma anche nelle arene estive, nel corso delle ultime settimane. Abbiamo in tal modo sperimentati come la frequentazione del pubblico, sia inesorabilmente andata calando, con la riduzione di spettatori che avendo visto riproporre più volte gli stessi film e trovandosi senza nuove offerte , abbia dovuto rinunciare a recarsi davanti al grande schermo. Anche se trattasi di numeri esigui, mi stupiscono incassi quasi dignitosi, dopo 4/5 proposte dello stesso titolo a distanza di pochi giorni Presto sapremo in che misura il pubblico abituale frequentatore si precipiterà subito a vedersi Tenet o se qualche timore di contagio , risulterà deterrente . Certo è che la nuova stagione , per l’esercizio inizia con una salita tipo Stelvio e mi chiedo in quanti saranno in grado di farcela dopo tre/ quattro settimane di riapertura e pochissimi titoli in grado di mantenere il sicuro successo di Tenet., con relativo effetto traino. Soltanto Mulan, disgraziatamente finito in altre orbite, avrebbe potuto mantenere e galvanizzare una grande ripresa. Prospettive future , dunque durissime per gli esercenti ma altrettanto dicasi per molti distributori, che presentano listini a dir poco deludenti.,in molti casi per ritardato approntamento di major USA e in altri , ritardi strategici dovuti al vivid., poiché dopo Mulan manca anche 007 sicuro catalizzatore di un pubblico fedelissimo a quel marchio., anche se questo film ci risulta perfettamente ultimato.
    Se al contrario , avremo una partenza a razzo di Tenet e buone frequentazioni per altri film minori, sarebbe auspicabile maggior fiducia nelle distribuzioni, oggi alla finestra, per immettere sul mercato il miglior prodotto disponibile, poiché in caso contrario avremo un mercato borderline , tra chiusure e riaperture continue, con un mercato conflittuale e costretto a ridursi.
    Gld

Comments are closed.

Top