Home > Box Office > WILL SMITH E IL BOX OFFICE ITALIANO

WILL SMITH E IL BOX OFFICE ITALIANO

Scopriamo quanto incassano i film con Will Smith in Italia...da Giovedì 20 Febbraio "Bad Boys For Life".

In occasione dell’uscita cinematografica in italia di BAD BOYS FOR LIFE (da Giovedì 20 Febbraio distribuito da Sony Pictures Italia / Warner Bros. Pictures Italia.), scopriamo anche attraverso le nostre infografiche quanto hanno incassato nel nostro paese le pellicole interpretate da WILL SMITH.

Nel grafico qui sotto potete vedere da sinistra verso destra in ordine decrescente i più grandi incassi cinematografici in Italia delle pellicole interpretate da Will Smith, qui trovate l’infografica interattiva.

Will Smith, nasce come rapper e si fa conoscere in tv nella serie di grande successo Willy, il Principe di Bel-Air (1990-1996), tra il 1992 e il 1993 il debutto al cinema con I Dannati di Hollywood e Made in America, seguirà nello stesso anno la prima pellicola che lo porta all’attenzione del pubblico, 6 Gradi di Separazione diretto da Fred Shepisi (in Italia ottiene 413.686 euro); due anni dopo (nel 1995) – forte del crescente successo televisivo – arriva negli USA il suo primo grande incasso Bad Boys, l’action-movie ottenne all’epoca $65,807,024 (oggi sarebbero con l’inflazione $136M), nel nostro paese si fermò a 581.434 euro (non un gran debutto anche tenendo conto che all’epoca Cinetel monitorava solo il 70% del mercato nazionale, oggi si copre invece il 96%, un dato questo da tenere conto anche per le pellicole a seguire).

Nel 1996 la svolta epocale con il blockbuster INDEPENDENCE DAY, il kolossal di fantascienza diretto da Roland Emmerich, con oltre 817 milioni di dollari dell’epoca diventa il maggior successo globale dell’anno, in Italia si piazza al terzo posto (superato da Il Ciclone e Il Gobbo di Notre-Dame) e ottiene nei dati Cinetel 13.905.367 euro (si tratta del suo terzo maggior successo ad oggi, senza inflazione) con il dato nazionale che sfiora i 20 milioni di euro.

Da quel momento Smith viene definito “il più potente attore di Hollywood”, nel 1997 uscirà MEN IN BLACK (€ 6.200.883 e #16 posto nella classifica Stagionale), nel 1998 Nemico Pubblico (€ 3.505.428), nel 1999 la prima battuta d’arresto con il deludente Wild Wild West (€ 1.659.544) seguita da La Leggenda di Bagger Vance (€ 252.318 ad oggi il suo peggior risultato in Italia), anche la prima nomination all’Oscar come Miglior Attore protagonista per ALI’ non sembra portare fortuna, solo € 1.265.391 nel 2002. Il botteghino torna a sorridere con i sequel dei suoi primi successi: Men in Black II (€ 6.890.678) e Bad Boys 2 (€ 2.930.049). Nel 2004 Smith torna alla fantascienza con Io, Robot (€ 4.465.424) e alla commedia (genere a lui più congeniale) con Hitch (€ 7.642.467).

Nel 2006 il regista italiano Gabriele Muccino lo sceglie per La Ricerca della Felicità, la pellicola è ad oggi il più grande incasso in Italia per l’attore nato a Filadelfia, nel 2006 incassa € 15.583.073 e nella Stagione degli Oscar riesce ad ottenere la sua seconda candidatura in carriera; con il regista italiano girerà due anni dopo anche, Sette Anime (€ 11.258.063). Nel 2007 arriva il campione d’incassi sci-fi Io Sono Leggenda (€ 13.859.569) a seguire la commedia Hancock (€ 11.944.448). Nel 2012 il trequel Men In Black 3 lo riporta sotto i 10 milioni di euro (€ 6.248.297), segue nel 2014 il flop After Earth (€ 4.408.093) nel quale affianca il figlio Jaden (che aveva voluto con se anche con il primo film di Muccino, da produttore Smith ha realizzato per il suo ragazzo il remake di The Karate Kid).

Nel 2015 tenta la carta del ritorno al botteghino con gli sfortunati Focus (€ 5.340.642) e Zona d’Ombra (€ 1.536.947), sarà invece il cinecomic SUICIDE SQUAD a riportarlo al successo di pubblico nel 2016 con € 12.106.545 al quale seguirà il fortunato Collateral Beauty (€ 9.501.342). Nel 2017 il debutto su Netflix con Bright, la scorsa estate arriva in sala il suo più grande successo mondiale con ALADDIN (oltre 1 miliardo di dollari in tutto il Mondo, in Italia € 15.442.321 ad oggi il suo secondo maggior incasso di sempre , senza inflazione). Sempre lo scorso anno è uscito il meno convincente Gemini Man (€ 2.280.988) diretto da Ang Lee con il nostro Smith in un doppio ruolo (quello più giovane rinvigorito con la tecnica del CGI), da questo deludente risultato si dovrà ripartire per l’atteso BAD BOYS FOR LIFE in uscita il 20 febbraio, le aspettative sembrano positive, negli USA la pellicola è uscita lo scorso 17 Gennaio incassando ad oggi già $183.1M e nel Mondo $370.1M.

Fulvio Bennati
Fulvio Bennati
Da sempre appassionato di cinema, da oltre un decennio gestisce il blog "Box Office Benful"
https://it-it.facebook.com/BoxOfficeBenful/
Top