Home > Box Office > AVENGERS: ENDGAME SUPERA I 26 MILIONI DOPO IL WEEKEND 2-5 MAGGIO

AVENGERS: ENDGAME SUPERA I 26 MILIONI DOPO IL WEEKEND 2-5 MAGGIO

In un fine settimana positivo, Avengers: Endgame conferma senza problemi il suo primato. Dietro, Stanlio e Ollio, Ma cosa ci dice il cervello, Attacco a Mumbai e Non sono un assassino...

E’ stato un weekend in miglioramento rispetto a un anno fa, anche se soprattutto a causa del maltempo, visto che di giovedì e venerdì eravamo in calo. Infatti, ieri l’incasso è stato di 7.770.975 euro, mentre nel weekend 3-6 maggio 2018 era stato di 6.649.228 euro, con un +16,8%. Notevole il miglioramento nella sola giornata di domenica, visto che ieri si sono raggiunti i 2.973.058 euro, mentre nell’analoga giornata di un anno fa erano stati 2.029.109 euro, con un +46,5%. Un anno fa, Avengers: Infinity War incassava 2.813.525 euro (di cui 797.194 euro di domenica), mentre in questo fine settimana si è confermato Avengers: Endgame, grazie ad altri 3.925.883 euro e una media di 3.635, in calo del 68% (assolutamente accettabile dopo l’esordio immenso di una settimana fa) e un totale sopra i 26 milioni, 26.080.441 euro.

Va detto che, dopo aver fatto segnare dei record assoluti per una pellicola americana nel primo fine settimana, il film nel secondo weekend si è confermato con un dato notevole, ma senza battere primati. Infatti, oltre ai secondi weekend di Zalone (Quo vado? con 12.751.180 euro; Sole a catinelle con 11.254.499 euro; Che bella giornata con 9.164.123 euro), nella storia ricordiamo almeno Avatar (10.899.251 euro, meglio del fine settimana di debutto), Alice in Wonderland con 7.009.703 euro; Benvenuti al nord con 6.161.923 euro; L’era glaciale 3: L’alba dei dinosauri con 5.977.257 euro; Star Wars: Il risveglio della forza con 5.756.773 euro (ma avveniva durante le feste natalizie); Inside Out con 5.456.627 euro; Minions con 4.905.429 euro; Madagascar 3 con 4.897.757 euro; La bella e la bestia con 4.743.754 euro. Detto questo, come già scritto, con un primo weekend così enorme era normale che non si potesse tenere quel ritmo.

Anche oggi, vi mostriamo l’infografica con gli incassi complessivi (giorno per giorno) che hanno ottenuto i titoli della saga (qui la versione interattiva):

L’impressione è che il film non avrà problemi a superare i 30 milioni, ma ormai difficilmente raggiungerà i 35. Poco male, si tratterà comunque dell’incasso più alto degli ultimi anni, almeno dai tempi di Quo vado? a inizio 2016.

E veniamo a tutti gli esordi di questo fine settimana. E’secondo Stanlio e Ollio con 845.061 euro e una media di 1.861 in 454 copie. Quarto Attacco a Mumbai – Una vera storia di coraggio grazie a 428.957 euro e una media di 1.537 in 279 sale, quinto Non sono un assassino con 303.606 euro e una media di 949 in 320 schermi, sesto I fratelli Sisters con 254.536 euro e una media di 1.031 in 247 copie. Fuori dalla top ten Non ci resta che ridere, ventesimo con 34.179 euro e una media di 570 in 60 sale.

Torniamo ai film in tenitura. Ma cosa ci dice il cervello è terzo con 608.317 euro e una media di 1.667, in calo del 51% rispetto al fine settimana precedente e con un totale di 4.456.932 euro. Nel terzo weekend, Mamma o papà? aveva ottenuto 445.192 euro (di cui 166.325 euro di domenica) ed era arrivato a un totale a quel punto di 4.219.696 euro, mentre Scusate se esisto! 882.875 euro (con 401.460 euro di domenica) e un totale di 4.570.497 euro in quel momento. Insomma, dopo un debutto inferiore a questi due predecessori, il film ha goduto di un’ottima tenuta nei giorni successivi e sta per superare (nei prossimi giorni) il totale assoluto di Mamma o papà? (4.485.522 euro) e può puntare a battere il secondo incasso italiano del 2019, Non ci resta che il crimine, che aveva conquistato 4.733.559 euro.

Settimo posto per Wonder Park, grazie a 163.682 euro e una media di 814, in flessione del 42% e con un totale di 1.800.630 euro. Ottavo è A spasso con Willy con 154.964 euro e una media di 763, in calo anch’esso del 42% e con un totale di 854.430 euro. La Llorona – Le lacrime del male è nono con 147.750 euro e una media di 929, in flessione del 61% e con un totale finora di 1.839.083 euro. Decimo posto per Dumbo, che grazie ai dati di ieri ha superato gli 11 milioni complessivi (11.029.322 euro), con un fine settimana da 142.995 euro e una media di 867, in calo anch’esso del 61%.

Chiudiamo come sempre con alcuni totali. After è arrivato a 6.296.952 euro; Il campione a 924.881 euro; Sarah & Saleem – Là dove nulla è possibile a 208.633 euro; Cafarnao – Caos e miracoli a 905.305 euro; Le invisibili a 322.476 euro; L’uomo che comprò la luna a 384.978 euro (con una media copia di 3.937 questo fine settimana, superiore anche a quella di Avengers: Endgame); La caduta dell’impero americano a 157.915 euro.

1 – AVENGERS: ENDGAME: 3.925.883 euro (540.822 spettatori) 1.080/3.635 – Tot. 26.080.441

2 – STANLIO E OLLIO: 845.061 euro (127.376 spettatori) 454/1.861 – Tot. 1.080.432* (5GG)

3 – MA COSA CI DICE IL CERVELLO: 608.317 euro (90.882 spettatori) 365/1.667 – Tot. 4.456.932

4 – ATTACCO A MUMBAI – UNA VERA STORIA DI CORAGGIO: 428.957 euro (63.541 spettatori) 279/1.537 – Tot. 584.944* (6GG)

5 – NON SONO UN ASSASSINO: 303.606 euro (47.008 spettatori) 320/949 – Tot. 429.496* (6GG)

6 – I FRATELLI SISTERS: 254.536 euro (38.539 spettatori) 247/1.031 – Tot. 254.536* (4GG)

7 – WONDER PARK: 163.682 euro (25.057 spettatori) 201/814 – Tot. 1.800.630

8 – A SPASSO CON WILLY: 154.964 euro (24.293 spettatori) 203/763 – Tot. 854.430

9 – LA LLORONA – LE LACRIME DEL MALE: 147.750 euro (20.035 spettatori) 159/929 – Tot. 1.839.083

10 – DUMBO: 142.995 euro (21.899 spettatori) 165/867 – Tot. 11.029.322

Weekend 2-5 maggio: 7.770.975 euro (1.127.386 spettatori)

Weekend 25-28 aprile: 16.607.424 euro (-53%) (2.299.229 spettatori)

Weekend 3-6 maggio 2018: 6.649.228 euro (+16,8%) (#1 Avengers: Infinity War: 2.813.525 euro)

Per maggiori approfondimenti visitate la sezione Box Office di ScreenWEEK.it

Fonte dei dati: Cinetel

Volete rimanere sempre aggiornati con le migliori notizie sul business di cinema, intrattenimento e tecnologia? Scaricate la nuovissima app di Cineguru.biz, rinnovata nella user experience e nel design, disponibile gratuitamente sia per dispositivi iOS e Android

Robert Bernocchi
Robert Bernocchi
Story editor & Data Analyst at Pepito Produzioni e Data and Business Analyst at Cineguru.biz & BoxOffice.Ninja. In passato, responsabile marketing e acquisizioni presso Microcinema Distribuzione, marketing e acquisizioni presso MyMovies.
Top