You are here
Home > Box Office > Box Office Italia > DRAGON BALL SUPER: BROLY PRIMO NEL WEEKEND 28 FEBBRAIO – 3 MARZO

DRAGON BALL SUPER: BROLY PRIMO NEL WEEKEND 28 FEBBRAIO – 3 MARZO

In un weekend negativo, buoni dati per Dragon Ball Super: Broly – Il film e Green Book. Terzo Domani è un altro giorno, quinto Ancora auguri per la tua morte, sesto Croce e delizia…

Dopo un bel giovedì (trainato da un ottimo esordio), anche questo lunedì dobbiamo purtroppo segnalare come il weekend appena terminato sia stato negativo, per la quarta volta consecutiva (in effetti, è dal primo fine settimana di febbraio che non abbiamo buone notizie da fornire in questo senso). L’incasso complessivo infatti è stato di 7.928.830 euro, mentre nel weekend 1-4 marzo 2018 era stato di 9.796.410 euro, con un calo del 19%. Particolarmente disastroso il dato di domenica, giornata in cui si è incassato 2.466.983 euro, contro i 4.142.875 euro di un anno fa, con una flessione del 40,4%. Lo scorso anno, era primo Red Sparrow con 1.199.271 euro, mentre questo weekend si è piazzato in testa (grazie soprattutto al ‘vantaggio’ conquistato giovedì e venerdì, visto che i dati complessivi di sabato e domenica vedevano in testa Green Book) Dragon Ball Super: Broly, grazie a 1.667.054 euro e una media fantastica di 4.387 in 380 copie. Come avevamo detto, gli ultimi prodotti legati a questa serie erano usciti come eventi, ottenendo sempre meno di un milione, quindi si tratta di un risultato ottimo.

Come diciamo in questi casi, ci sono però due vincitori del weekend. Infatti, si piazza al secondo posto (nel suo quinto fine settimana) Green Book, che ha sfruttato benissimo gli Oscar vinti e ha conquistato altri 1.084.075 euro e una media di 2.282, in aumento del 58% rispetto allo scorso fine settimana e con un totale di 7.311.311 euro. A questo punto, la barriera degli 8 milioni verrà superata questa settimana e si potrà poi puntare ad arrivare a 9 milioni.

Vedendo questi risultati, capiamo bene che la differenza rispetto al weekend di un anno fa non è dovuta ai primi due in classifica (che complessivamente hanno ottenuto più di 2,7 milioni di euro), visto che l’anno scorso Red Sparrow e A casa tutti bene avevano incassato complessivamente 2,2 milioni di euro. In effetti, gli altri esordi non hanno sfondato, anche se ognuno ovviamente presenta storie differenti e suggerisce valutazioni diverse (ma con la costante per tutti di non aver superato i 2.000 euro di media).

Al terzo posto Domani è un altro giorno, che incassa 706.326 euro e una media di 1.731 in 408 copie. Quarta posizione (e terza media con 1.957 euro) per Ancora auguri per la tua morte, che ottiene 553.932 euro in 283 sale. Il film originale, nel suo primo weekend, aveva ottenuto 1.014.491 euro, per poi chiudere a 2,2 milioni. Il confronto è quindi decisamente sfavorevole per questo sequel, che probabilmente non andrà molto oltre il milione.

Media decisamente bassa (1.413 euro) per Croce e delizia, sesto con 531.121 euro in 376 copie. Insomma, questi due film italiani non invertono la (brutta) tendenza al botteghino del nostro cinema nel 2019. Non certo spettacolare (ma neanche del tutto disprezzabile, considerando che è un prodotto che spesso fa solo doppio spettacolo) C’era una volta il principe azzurro, che ottiene il nono posto con 311.264 euro e una media di 1.112 in 280 schermi.

Fuori dalla top ten gli altri debutti. The Vanishing – Il mistero del faro è dodicesimo con 213.168 euro e una media di 1.055 in 202 sale. La casa di Jack è invece quattordicesimo con 117.477 euro e una media di 1.068 in 110 copie. Il precedente film di Lars Von Trier, Nymphomaniac – Volume 2, nel suo primo weekend, aveva ottenuto 172.762 euro. Se possiamo dire una cosa su La casa di Jack, è che si conferma che, per certo cinema d’autore, il ‘mito’ del film scandalo e della comunicazione ‘bene o male, basta che se ne parli’ per portare al successo un prodotto è molto spesso una leggenda metropolitana senza fondamento, perfetta spesso solo per far discutere qualche centinaio di addetti ai lavori sui mass media, ma poco utile per il botteghino.

E torniamo ai film in tenitura. Sempre bene 10 giorni senza mamma, che si piazza al quinto posto con 551.831 euro e una media di 1.719, in calo del 52% nei confronti del precedente weekend e con un totale di 6.669.122 euro. Settimo è The Lego Movie 2: Una nuova avventura, che conquista altri 361.162 euro e una media di 914, in flessione del 58% e con un totale finora di 1.360.984 euro. Nel suo secondo weekend Lego Ninjago: il film aveva ottenuto 267.292 euro e aveva raggiunto un totale provvisorio di 749.016 euro (avrebbe chiuso a 847.612 euro), mentre Lego Batman – Il film 628.176 euro ed era arrivato a 2.032.915 euro (con ancora 700.000 euro da conquistare), quindi per questo ultimo capitolo si può ormai pensare a una conclusione intorno a 1,6 milioni.

Il corriere – The Mule si piazza all’ottavo posto con 359.825 euro e una media di 1.363, in calo del 60% e con un totale di 5.966.907 euro (in questa settimana quindi supererà i sei milioni). Decimo è Un uomo tranquillo, che ottiene 284.568 euro e una media di 1.116, in flessione del 64% e con un totale di 1.245.322 euro.

Chiudiamo come sempre con alcuni totali. Modalità: aereo è arrivato a 1.202.327 euro; Alita: angelo della battaglia a 2.074.166 euro; Bohemian Rhapsody a 28.700.666 euro; Dragon Trainer – Il mondo nascosto a 7.113.030 euro; La favorita a 2.764.838 euro; Copia originale a 346.202 euro; Parlami di te a 172.893 euro; La paranza dei bambini a 1.513.896 euro; Il primo re a 2.128.911 euro.

1 – DRAGON BALL SUPER: BROLY – IL FILM: 1.667.054 euro (232.751 spettatori) 380/4.387 – Tot. 1.670.284* (4GG)

2 – GREEN BOOK: 1.084.075 euro (162.186 spettatori) 475/2.282 – Tot. 7.311.311

3 – DOMANI E’ UN ALTRO GIORNO: 706.326 euro (110.779 spettatori) 408/1.731 – Tot. 706.326* (4GG)

4 – ANCORA AUGURI PER LA TUA MORTE: 553.932 euro (79.030 spettatori) 283/1.957 – Tot. 554.335* (4GG)

5 – 10 GIORNI SENZA MAMMA: 551.831 euro (84.624 spettatori) 321/1.719 – Tot. 6.669.122

6 – CROCE E DELIZIA: 531.121 euro (82.669 spettatori) 376/1.413 – Tot. 531.121* (4GG)

7 – THE LEGO MOVIE 2: UNA NUOVA AVVENTURA: 361.162 euro (57.181 spettatori) 395/914 – Tot. 1.360.984

8 – IL CORRIERE – THE MULE: 359.825 euro (51.958 spettatori) 264/1.363 – Tot. 5.966.907

9 – C’ERA UNA VOLTA IL PRINCIPE AZZURRO: 311.264 euro (49.595 spettatori) 280/1.112 – Tot. 311.264

10 – UN UOMO TRANQUILLO: 284.568 euro (43.043 spettatori) 255/1.116 – Tot. 1.245.322

Weekend 28 febbraio – 3 marzo: 7.928.830 euro (1.195.476 spettatori)

Weekend 21-24 febbraio: 7.890.868 euro (+0,5%) (1.215.677 spettatori)

Weekend 1-4 marzo 2018: 9.796.410 euro (-19%) (#1 Red Sparrow: 1.199.271 euro)

Per maggiori approfondimenti visitate la sezione Box Office di ScreenWEEK.it

Fonte dei dati: Cinetel

Volete rimanere sempre aggiornati con le migliori notizie sul business di cinema, intrattenimento e tecnologia? Scaricate la nuovissima app di Cineguru.biz, rinnovata nella user experience e nel design, disponibile gratuitamente sia per dispositivi iOS e Android

Robert Bernocchi
E' stato Head of productions a Onemore Pictures e Data and Business Analyst at Cineguru.biz & BoxOffice.Ninja. In passato, responsabile marketing e acquisizioni presso Microcinema Distribuzione, marketing e acquisizioni presso MyMovies.
Top