You are here
Home > Box Office > Box Office Italia > BENEDETTA FOLLIA SUPERA I 6 MILIONI DOPO IL WEEKEND 18-21 GENNAIO 2018

BENEDETTA FOLLIA SUPERA I 6 MILIONI DOPO IL WEEKEND 18-21 GENNAIO 2018

In testa, Benedetta follia, Il vegetale e Ella & John. Insomma, tre film italiani sul podio, quota nazionale vicina al 38%. E meno male che eravamo morti…

Altro fine settimana negativo al botteghino, anche se in questo caso si può capire. L’incasso è stato infatti di 11.452.070 euro, mentre il weekend del 19-22 gennaio 2017 aveva portato a 12.840.379 euro (-10,8%). Ma in effetti, con un primo in classifica come L’ora legale (maggior incasso italiano del 2017), che al suo primo fine settimana aveva conquistato 3.347.956 euro, non era semplice far meglio. Di sicuro, non hanno aiutato i dati di domenica, in cui il calo è stato del 17,8% (4,3 milioni contro i 5,3 della giornata del 2017), probabilmente più forte anche per colpa del ritorno del campionato di calcio. Detto questo, il dato di Benedetta follia è ancora notevole. Il film ha infatti ottenuto altri 2.061.720 euro e una media di 3.133 in questi quattro giorni, raggiungendo un totale di 6.365.278 euro. Nel suo secondo fine settimana, L’abbiamo fatta grossa aveva ottenuto 2.044.556 euro, arrivando a un totale di 6.103.896 euro. Insomma, il nuovo film è davanti, anche se non di molto.

Per quanto riguarda le prime tre settimane di gennaio, l’anno scorso avevano portato a 65.377.322 euro, mentre quest’anno hanno dato 61.072.973 euro, con un calo quindi del 6,5%. La differenza non è certo enorme, tuttavia le nuove uscite di giovedì 25 gennaio non fanno pensare a fenomeni in grado di fornire una spinta decisiva per effettuare il sorpasso, su cui a questo punto è meglio non sperare. E’ invece straordinaria la quota del cinema italiano, che in questo inizio di gennaio è arrivata al 37,7%. Complimenti quindi a chi fa in questi giorni inchieste su come risollevare il cinema italiano e magari urla alla fine della commedia italiana come regina del botteghino. Forse, con i primi tre posti questo fine settimana occupati da due commedie e mezzo (Ella & John possiamo considerarlo un ‘dramedy’), sarebbe il caso di non confondere gusti personali e risultati di incasso. A proposito, sapete da quanto non capitava che tre titoli italiani occupassero il podio di un fine settimana? Bella domanda. Sono arrivato con i miei dati fino ad agosto 2013 e sicuramente in questo periodo di tempo non è mai avvenuto (insomma, si può dire con sicurezza che è la prima volta negli ultimi quattro anni e mezzo), se qualcuno ha tempo e voglia di andare più in là…

E a proposito di cinema italiano, bisogna fare i complimenti all’operazione Il vegetale, che è partita veramente bene. I dati di giovedì mi avevano tratto in inganno (mea culpa), ma in realtà questo si è rivelato un film per famiglie, cresciuto moltissimo di sabato e domenica (ha avuto un moltiplicatore sopra i 16 tra giovedì e l’intero fine settimana), tanto da chiudere con 1.447.353 euro e una media di 3.275. Per capirci, nel 2017 solo cinque film italiani (Mister Felicità, L’ora legale, Mamma o papà, The Place, Come un gatto in tangenziale) hanno aperto meglio de Il vegetale.
E qui apro una parentesi. Si parla tanto di diversificare l’offerta e di fare un cinema italiano più variegato. Tuttavia, quando escono prodotti come questo, c’è sempre un’alzata di scudi da parte di buona parte del giornalismo italiano, che chiaramente considera film del genere indegni della sala cinematografica. Ma sono esattamente questo tipo di prodotti che possono risvegliare l’interesse di un pubblico che magari non trova al cinema film italiani che reputa degni di interesse. La realtà è che la diversificazione di cui tanti si riempiono la bocca è una scusa per sostenere solo un cinema da festival, facendo finta che si facciano pochi film del genere, mentre in realtà chiaramente c’è un’offerta sproporzionata alla domanda.

Arriva terzo Ella & John, grazie a 1.225.203 euro e la migliore media per copia, con 3.562 euro. Il capitale umano, nel suo primo weekend, aveva ottenuto 1.668.913 euro, quindi quasi 450.000 in più di Ella & John. Considerando che quel titolo aveva chiuso a 5,6 milioni, quindi con un moltiplicatore tra primo weekend e totale di 3,4, se questo nuovo film avesse lo stesso andamento, chiuderebbe a circa 4,2 milioni. Detto questo, va sottolineato che Ella & John potrebbe anche reggere meglio (e la media copia in questo senso è molto positiva) e che comunque Virzì rimane uno dei pochissimi registi italiani a ottenere stabilmente incassi così importanti.

Può essere decisamente molto soddisfatto L’ora più buia, che durante il fine settimana ha avuto la seconda miglior media copia con 3.523 euro. Grazie ai 1.194.382 euro incassati in questi quattro giorni, può guardare con fiducia al futuro. Per quanto riguarda le altre nuove uscite, Insidious: L’ultima chiave è sesto grazie a 744.953 e una media di 2.578. Considerando che Insidious 3 – L’inizio, al suo primo weekend, aveva conquistato 321.204 euro (384.637 se consideriamo anche il mercoledì di esordio), si tratta di un ottimo risultato per la saga. Non soddisfacente invece il debutto di Un sacchetto di biglie, undicesimo con 217.274 euro e una media di soli 1.509.

Per quanto riguarda i film in tenitura, obiettivi importanti raggiunti da tre titoli. Jumanji: Benvenuti nella giungla ha infatti superato i 9 milioni (9.018.034 euro) grazie ai 902.422 euro del fine settimana, che lo pongono al quinto posto; Coco è sopra i 10 milioni (10.165.016 euro) con un weekend in cui era settimo con 683.114; e Wonder è oltre gli 11 milioni (11.239.258 euro) con 599.419 negli ultimi quattro giorni (in cui era nono). Infine, Come un gatto in tangenziale è arrivato, grazie ai 539.790 euro del weekend (decimo), a 8.827.230 euro, quindi supererà i 9 milioni questa settimana.

Da sottolineare poi l’ottima tenuta di Tre manifesti a Ebbing, Missouri, che cala solo del 22% nonostante esordi fortissimi e che andavano a pescare nello stesso target. Il film ha ottenuto altri 675.735 euro ed è arrivato a un totale di 1.797.627 euro.

1 – BENEDETTA FOLLIA: 2.061.720 euro (307.763 spettatori) 658/3.133 – Tot. 6.365.278

2 – IL VEGETALE: 1.447.353 euro (219.296 spettatori) 442/3.275 – Tot. 1.447.353* (4GG)

3 – ELLA & JOHN: 1.225.203 euro (187.042 spettatori) 344/3.562 – Tot. 1.225.203* (4GG)

4 – L’ORA PIU’ BUIA: 1.194.382 euro (174.464 spettatori) 339/3.523 – Tot. 1.194.382* (4GG)

5 – JUMANJI: BENVENUTI NELLA GIUNGLA: 902.422 euro (131.154 spettatori) 279/3.234 – Tot. 9.018.034

6 – INSIDIOUS: L’ULTIMA CHIAVE: 744.953 euro (102.876 spettatori) 289/2.578 – Tot. 744.953* (4GG)

7 – COCO: 683.114 euro (101.835 spettatori) 306/2.232 – Tot. 10.165.016

8 – TRE MANIFESTI A EBBING, MISSOURI: 675.735 euro (100.302 spettatori) 206/3.280 – Tot. 1.797.627

9 – WONDER: 599.419 euro (90.512 spettatori) 282/2.126 – Tot. 11.239.258

10 – COME UN GATTO IN TANGENZIALE: 539.790 euro (78.612 spettatori) 238/2.268 – Tot. 8.827.230

11 – UN SACCHETTO DI BIGLIE: 217.274 euro (32.694 spettatori) 144/1.509 – Tot. 217.274* (4GG)

Weekend 18-21 gennaio: 11.452.070 euro (1.713.809 spettatori)

Weekend 11-14 gennaio: 13.236.419 (-14%) (1.964.017 spettatori)

Weekend 19-22 gennaio 2017: 12.840.379 euro (-10,8%) (#1 L’ora legale: 3.347.956 euro)

Per maggiori approfondimenti visitate la sezione Box Office di ScreenWEEK.it

Fonte dei dati: Cinetel

Volete rimanere sempre aggiornati con le migliori notizie sul business di cinema, intrattenimento e tecnologia? Scaricate la nuovissima app di Cineguru.biz, rinnovata nella user experience e nel design, disponibile gratuitamente sia per dispositivi iOS e Android

Robert Bernocchi
E' stato Head of productions a Onemore Pictures e Data and Business Analyst at Cineguru.biz & BoxOffice.Ninja. In passato, responsabile marketing e acquisizioni presso Microcinema Distribuzione, marketing e acquisizioni presso MyMovies.

One thought on “BENEDETTA FOLLIA SUPERA I 6 MILIONI DOPO IL WEEKEND 18-21 GENNAIO 2018

  1. L’ultimo week-end con podio tutto italiano è stato quello del 21/23 ottobre 2011: 1° Matrimonio a Parigi, 2° This Must Be The Place (co-produzione Ita/Fra/Irl, curiosamente quasi come Ella & John, co-produzione Ita/Fra), 3° Bar Sport.

Comments are closed.

Top