You are here
Home > Cinema > Distribuzione > I Medici venduti in 30 Paesi: previste altre due stagioni

I Medici venduti in 30 Paesi: previste altre due stagioni

Lo showrunner Frank Spotnitz rivela a Variety i progetti per il futuro della coproduzione andata in anteprima sulla RAI con notevole successo.

I risultati de I Medici, grande coproduzione targata RAI, sono stati decisamente incoraggianti, andando a impattare non solo a livello di ascolti ma anche di partecipazione mediatica: il chiacchiericcio sui social legati alla serie è stato il
più imponente della storia dei serial italiani e la saga della grande famiglia fiorentina ha saputo appassionare una larga fetta di pubblico, giovani compresi, solitamente poco inclini al canale ammiraglio della televisione pubblica. Frank Spotnitz, showrunner della serie, rivela in un’intervista a Variety le ragioni del successo del progetto e il suo futuro.

medici-c1

Uno dei motivi dell’appeal della saga, come lo stesso Spotnitz afferma, è stato l’approccio intrigante e misterioso, lontano dal dramma storico classico, in cui l’elemento giallo alla base del plot cattura l’attenzione degli spettatori, anche quelli che già conoscono storicamente i personaggi. Importante anche il fatto di avere più “libertà” a livello di tematiche, trattando con disinvoltura anche argomenti legati alla sessualità e al Vaticano in maniera inconsueta.

Secondo Spotnitz, inoltre, nonostante parte della produzione e gli sceneggiatori siano di lingua inglese, si tratta di una serie da considerarsi italiana, vista la quantità talenti dello Stivale ingaggiati.

I Medici, dopo la prima italiana, sono già arrivati in Francia (SFR Play) e Spagna (Telefonica) e sono in procinto di venire trasmessi anche da Sky Deutschland, secondo Spotniz. Ed è solo l’inizio: sono trenta i territori in cui I Medici arriveranno, e tra questi ci sono Australia, America Latina e Giappone, senza contare il Regno Unito e gli Stati Uniti, per i quali sono attesi grossi annunci nell’immediato futuro.

Infine, la rivelazione forse più interessante: la saga de I Medici proseguirà con la storia di Lorenzo il Magnifico in una seconda stagione, attualmente in fase di scrittura (e senza nessun interprete ancora associato al progetto). Ma questo già si sapeva. La novità è che l’intenzione è quella di narrare questo arco narrativo non nel corso di un’unica stagione ma in due, andando quindi a porre le basi per un progetto a lungo termine.

Top