You are here
Home > Cinema > Netflix punta su anime, una serie originale tedesca, second screen e forse VR

Netflix punta su anime, una serie originale tedesca, second screen e forse VR

Anche il colosso dello streaming partecipa al Mobile World Congress e tiene d’occhio le novità in fatto di realtà virtuale, mentre pensa al second screen e agli Originals da Germania e Giappone.

La realtà virtuale impazza nel mondo dell’high-tech, con Facebook che punta a dominare il mercato non solo con Oculus Rift ma anche con le “migliaia di video” a 360° già presenti sul social in attesa che il visore di Zuckerberg approdi in vendita, il 28 marzo, rivoluzionando per prima cosa il mondo dei games. Ma la VR è essenzialmente contenuto video e così anche Netflix, il leader mondiale dello streaming ad abbonamento, sta studiando le eventuali prospettive offerte da questa tecnologia per il video on demand. Ad assicurarlo è stato il suo vicepresidente dell’innovazione del prodotto, Chris Jaffe, in occasione del  Mobile World Congress di Barcellona, dove la compagnia ha presentato anche alcune delle opzioni tecnologiche su cui sta lavorando per migliorare l’esperienza offerta ai suoi clienti.

netflix-cover

Tra le priorità del servizio di SVOD (subscription video on demand) rientrano sicuramente il 4k e l’HDR, ma il colosso di Los Gatos ha in cantiere anche una nuova funzionalità  per le sue app mobile dedicata al second screen. In questo modo chi fruisce del suo streaming da dispositivo fisso potrà trovare sul telefonino o sul tablet informazioni live sul titolo che sta guardando, così come avviene con la programmazione di alcune emittenti tv. La VR invece è solo un’ipotesi, un “sorvegliato speciale” da cui però potrebbero venir fuori novità interessanti.

Intanto Netflix ha confermato di aver commissionato al regista  Baran bo Odar una serie originale di produzione tedesca: si intitolerà Dark e più che su noir, come Hous of Cards, Marseille e Suburra, punterà sul genere del mistero. Sul fronte anime (cioè le serie animate giapponesi), la piattaforma si è aggiudicata l’esclusiva su Perfect Bones, che esordirà simultaneamente in 190 paesi e con tutti gli episodi immediatamente online, come da buona tradizione del portale.

Fonte: Variety

Davide Dellacasa
Publisher di ScreenWeek.it, Episode39 e Managing Director del network di Blog della Brad&k Productions ama internet e il cinema e ne ha fatto il suo mestiere fin dal 1994.
http://dd.screenweek.it
Top