You are here
Home > Box Office > Box Office Italia > Cenerentola, debutto da 70 milioni di dollari negli Usa (e 132 nel mondo)

Cenerentola, debutto da 70 milioni di dollari negli Usa (e 132 nel mondo)

Il weekend appena concluso è stato sicuramente vinto da Cenerentola: il film Disney (che in Italia ha superato i 5 milioni di euro di incasso) nel mercato nordamericano ha debuttato con oltre 70 milioni di dollari di incasso. Distribuito in 3.845 cinema il film ha registrato una media di 18.219 dollari e ha stabilito il…

Il weekend appena concluso è stato sicuramente vinto da Cenerentola: il film Disney (che in Italia ha superato i 5 milioni di euro di incasso) nel mercato nordamericano ha debuttato con oltre 70 milioni di dollari di incasso. Distribuito in 3.845 cinema il film ha registrato una media di 18.219 dollari e ha stabilito il sesto migliore debutto di sempre nel mese di marzo, superando l’esordio di Maleficent (69,4 milioni di dollari) e stabilendo la migliore apertura di sempre per un film di Kenneth Branagh. Per Disney è il terzo risultato sempre nel mese di Marzo dopo Alice in Wonderland (116,1 milioni) e Il Grande e Potente Oz (79,1 milioni). Un ottimo risultato se pensiamo che il film, al contrario di Maleficent, non era distribuito anche in 3D. Secondo Boxofficemojo il pubblico del film è stato per il 66% femminile e per il 66% costituito da famiglie. E ora sembra scontato che Cenerentola si avvii a un risultato finale al box office americano intorno ai 200 milioni di dollari. Particolarmente positiva la performance del film negli schermi IMAX: 5 milioni di dollari incassati in 358 schermi, un weekend record per un film in 2D classificato PG dopo il risultato di Una notte al Museo (4,17 milioni). E internazionalmente l’incasso IMAX è stato di 4 milioni di dollari per un totale di 9 milioni.

Cenerentola Lily James Foto Dal Film 04

E infatti anche a livello internazionale Cenerentola non ha deluso le aspettative : nel mondo ha incassato 132 milioni di dollari in 31 territori con un ottimo debutto in Cina dove ha stabilito la migliore apertura di sempre nel mese di Marzo (nononstante, appunto non sia in 3D, formato molto apprezzato dai cinesi) con 25 milioni di incasso. Positiva anche la performance in Russia con 7,3 milioni incassati. E sempre a livello internazionale Disney può dirsi più che soddisfatta perché Big Hero 6 è diventato ufficialmente il miglior incasso mondiale per un film d’animazione uscito nel 2014 arrivando a un totale worldwide di 632,8 milioni che incudono i 75,8 milioni totalizzati in Giappone e i 66,5 milioni in Cina dove è diventato il primo film d’animazione (non sequel) di tutti i tempi dopo 16 giorni di programmazione e il 3 titolo d’animazione di tutti i tempi.

Tornando al box office nordamericano resta poco altro da segnalare se non il debutto del film d’azione Run All Night con Liam Neeson al secondo posto (ma molto staccato) con 11 milioni incassati in 3.171 schermi con una media di 3.474 dollari. Il puvbblico del film, sempre secondo Boxofficemojo è stato per il 52% femminile (e per l’86% superiore ai 25 anni), fatto molto strano se si considera che la pellicola era diretta principalmente a un audience maschile e che si tratta di un action movie con un cast prettamente maschile.

Top