Home > Cinema > Univideo, Lorenzo Ferrari Ardicini Presidente

Univideo, Lorenzo Ferrari Ardicini Presidente

Si è tenuto ieri, 16 febbraio il Consiglio Direttivo e l’Assemblea di Univideo, l’associazione che riunisce le società che operano in Italia nel settore dell’Home Entertainment. All’unanimità l’assemblea ha eletto come Presidente dell’Associazione per il biennio 2015 – 2016 Lorenzo Ferrari Ardicini,  consigliere Univideo e amministratore di CG Entertainment SRL, storica società sul panorama italiano...

Si è tenuto ieri, 16 febbraio il Consiglio Direttivo e l’Assemblea di Univideo, l’associazione che riunisce le società che operano in Italia nel settore dell’Home Entertainment. All’unanimità l’assemblea ha eletto come Presidente dell’Associazione per il biennio 2015 – 2016 Lorenzo Ferrari Ardicini,  consigliere Univideo e amministratore di CG Entertainment SRL, storica società sul panorama italiano degli editori e distributori audiovisivi.
Sempre all’unanimità sono stati eletti VicePresidenti: Gianmaria Donà, Eloisa Ghilardotti,  Luciana Migliavacca e Mauro Pezzali. Ferrari Ardicini succede a Roberto Guerrazzi.

Lorenzo-Ferrari-Ardicini

«E’ una grande sfida assumere oggi questo incarico: i fronti critici del nostro settore sono molteplici e tutti hanno bisogno di attenzione costante e decisioni rapide. Proseguendo con lo stesso impegno il lavoro svolto da Roberto Guerrazzi, il supporto dei vicepresidenti e di tutto il consiglio sarà fondamentale per continuare a cogliere le opportunità con energia e assicurare la continuità e la crescita di un’industria che ha ancora moltissimo da esprimere!» ha dichiarato il neo presidente. «Sono veramente lieto che a succedermi sia un giovane ma già esperto imprenditore che ha creduto e investito nel nostro settore» ha aggiunto Guerrazzi. «Sono certo che con l’unanime consenso ricevuto dagli associati e l’aiuto dei vice presidenti oggi eletti– oltre che dei consiglieri –  l’Univideo potrà continuare con rinnovato impulso a tutelare e promuovere gli interessi delle categorie rappresentate, in un periodo di rapidi mutamenti del mercato. Sono grato a tutti gli associati per la fiducia e la collaborazione concessimi in questi quattro anni».  L’Assemblea ha inoltre approvato il Budget 2015 che prevede numerose attività a sostegno del settore.

Top