You are here
Home > Cinema > Digitale > Il cinema italiano in Germania e Svizzera

Il cinema italiano in Germania e Svizzera

Un doppio appuntamento al di là delle Alpi con il cinema italiano: è ciò che propone l’associazione Made in Italy dopo il successo del festival Nuovo Cinema Italia svoltosi lo scorso giugno e luglio in Austria con tappe a Vienna, Innsbruck e Graz. Dall’11 settembre al 19 dicembre avrà luogo la 17ª edizione del festival…

Un doppio appuntamento al di là delle Alpi con il cinema italiano: è ciò che propone l’associazione Made in Italy dopo il successo del festival Nuovo Cinema Italia svoltosi lo scorso giugno e luglio in Austria con tappe a Vienna, Innsbruck e Graz. Dall’11 settembre al 19 dicembre avrà luogo la 17ª edizione del festival Cinema! Italia!, il tour di promozione del cinema italiano in Germania, che Made in Italy organizza annualmente con il contributo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e il sostegno dell’ICE (Istituto Nazionale per il Commercio Estero), della società di distribuzione Kairos Filmverleih, dell’Ambasciata e degli Istituti di Cultura e dei Consolati italiani in Germania.

Lintrepido Antonio Albanese Foto Dal Film 9

La tournée toccherà 29 città, fra cui Monaco, Colonia, Lubecca, Brema, Bonn, Lipsia, Dresda, Hannover, Kassel, Stoccarda, Friburgo, Ratisbona, Essen, Heidelberg e Darmstadt, per concludersi a Berlino. Il programma propone sei film di recente produzione, appositamente sottotitolati in tedesco: In grazia di Dio di Edoardo Winspeare; L’intrepido di Gianni Amelio (nella foto); Miele di Valeria Golino; Sacro Gra di Gianfranco Rosi; Spaghetti Story di Ciro De Caro; Tutti contro tutti di Rolando Ravello. Prevista anche la presenza di alcuni attori e registi che accompagneranno i propri film. Come nelle precedenti edizioni il titolo più votato dal pubblico sarà premiato a Berlino e otterrà la distribuzione in Germania, in base a un accordo fra la società Kairos Filmverleih e Made in Italy, che contribuirà alla stampa e al sottotitolaggio del film. La rassegna sarà inoltre occasione per una vetrina di tutti i titoli presentati che potranno interessare eventuali distribuzioni cinematografiche o emittenti televisive.

Sempre nell’ambito delle manifestazioni promosse da Made in Italy il 6 ottobre inaugurerà in Svizzera il festival Cinema Italiano, organizzato insieme a Cinélibre, l’associazione dei cineclub svizzeri, con il supporto dell’Istituto Italiano di Cultura di Zurigo e il patrocinio dell’Ambasciata d’Italia e il contributo del Mibact. Prima tappa Berna, con la partecipazione di Giuseppe Piccioni, regista di Il rosso e il blu. Il festival toccherà 13 città svizzere, tra cui Basilea, Biel, Lucerna, Solothurn, St. Gallen, Winterthur e Zurigo, e ha inprogramma cinque film, proposti tutti con sottotitoli in tedesco: oltre a Il rosso e il blu, ci saranno Bellas Mariposas di Salvatore Mereu; L’intervallo di Leonardo Di Costanzo; Reality di Matteo Garrone; Tutti contro tutti di Rolando Ravello.

Top