You are here
Home > Cinema > Paramount lancia negli USA un “mega ticket”, comprensivo di VOD, per l’uscita di World War Z

Paramount lancia negli USA un “mega ticket”, comprensivo di VOD, per l’uscita di World War Z

Anteprime deluxe, un codice per la successiva fruizione via streaming del film e perfino i popcorn: ecco come lo studio cinematografico ha deciso di spingere il kolossal con Brad Pitt.

Trovare nuove formule per rivitalizzare l’esperienza del “moviegoing” è di sicuro una delle principali sfide poste di fronte al mercato cinematografico e all’esercizio a livello globale. Se più volte si è parlato della possibilità della diffusione di sale extralusso e di proiezioni a prezzo maggiorato, proprio un paio di giorni fa un autore di rilievo come George Lucas aveva paventato un progressivo spostamento di Hollywood verso un “modello Broadway”, dove invece di un ricambio continuo di spettacoli a prezzo contenuto, si prospetterebbe l’uscita di pochi film-evento a costo più che raddoppiato rispetto a quello attuale, contornati da un numero sempre minore di prodotti più di nicchia. A prescindere da tali previsioni e scenari, un passo concreto in tal senso è stato compiuto da Paramount, che in occasione dell’uscita del suo atteso World War Z ha deciso di offrire un “mega ticket” al costo di 50 dollari, per beneficiare non solo del film ma anche di una pluralità di servizi e prodotti ad esso connessi.

world war z

Compresa nel prezzo c’è prima di tutto una proiezione speciale in anteprima del titolo con Brad Pitt, in uno dei cinque cinema della catena Regal che è partner dell’iniziativa, ovviamente valida solo all’interno degli USA. In secondo luogo, il biglietto comprende anche il download o lo streaming del titolo una volta che lo stesso sia uscito in home video, occhiali 3D customizzati, un’edizione limitata del poster e (ebbene sì) una confezione piccola di popcorn.  Non si tratta di qualcosa di rivoluzionario come il tentativo compiuto circa un anno e mezzo fa da Universal di rendere disponibile la sua commedia Tower Heist in premium VOD, a un prezzo simile a quello del “mega ticket” ma a pochissime settimane dall’uscita del film sul grande schermo. Quella legata a WWZ appare una strategia promozionale più  classica, dunque più vicina alla “sensibilità” del settore dell’esercizio, ma allo stesso tempo proiettata verso un’idea interessante di integrazione tra le diverse modalità di fruizione del prodotto cinematografico. Nessuna accelerazione verso l’accorciamento della window, dunque, ma un modo utile per includere le possibilità offerte dall’online e dalla distribuzione digitale all’interno del contesto classico della fruizione del film in sala.

 

Fonte: Deadline

Davide Dellacasa
Publisher di ScreenWeek.it, Episode39 e Managing Director del network di Blog della Brad&k Productions ama internet e il cinema e ne ha fatto il suo mestiere fin dal 1994.
http://dd.screenweek.it
Top