You are here
Home > Cinema > Digitale > A Netflix un terzo del traffico web degli USA, ma cresce YouTube

A Netflix un terzo del traffico web degli USA, ma cresce YouTube

Con il consumo di banda aumenta anche quello di video on demand, con i portali in prima linea nelle ore di punta e soprattutto rispetto alle applicazioni per il filesharing.

Se la fruizione di video online rappresenta un vettore per l’intero consumo di banda, i servizi di VOD, nelle loro varie forme, detengono un ruolo assolutamente centrale nell’esperienza che gli utenti fanno della Rete. A confermarlo è il consueto rapporto compilato dalla società americana Sandvine e dedicato ai “Global Internet Phenomena”, che vede nuovamente Netflix in prima linea per quanto riguarda il traffico downstream registrato negli USA nelle ore di punta. Stando al tale studio, infatti, il portale di streaming on demand ne assorbe quasi un terzo (32,3%), in crescita tra l’altro di ben 35 punti percentuali rispetto allo stesso mese dell’anno passato.

videotraffic

In forte crescita risulta però anche YouTube, principale hub video al mondo, la cui quota è aumentata del 13%  in confronto al 2012, attestandosi sul 17,1% del traffico. Continua inoltre a diminuire l’importanza del filesharing e di servizi quali BitTorrent (5,57%), che mantiene tuttavia il primato per quanto riguarda l’upstream e, soprattutto, continua a contare per il 30% del traffico nelle aree emergenti come quella del Pacifico.

Anche il consumo mensile di banda è cresciuto negli USA, per l’esattezza del 39% rispetto a marzo dell’anno precedente, raggiungendo i 44,7 GB, ma solo per quanto riguarda il traffico da dispositivi fissi. Nel mobile d’altra parte, è YouTube a fare la parte del leone, con una fetta del 27,3% del traffico dati in downstream nel Nord America (e percentuali analoghe in Europa e America Latina), cioè ben al di sopra alla flebile quota del 4% detenuta da Netflix, comunque in crescita rispetto ai 2 punti percentuali dell’anno passato. In ogni caso un segno inequivocabile del ruolo ormai imprescindibile del consumo di video all’interno dell’economia del web, compreso il recente fenomeno dell’esplosione della connessione da dispositivi mobili quali smartphone e tablet.

 

Fonte: Variety

Davide Dellacasa
Publisher di ScreenWeek.it, Episode39 e Managing Director del network di Blog della Brad&k Productions ama internet e il cinema e ne ha fatto il suo mestiere fin dal 1994.
http://dd.screenweek.it
Top