You are here
Home > Box Office > Box Office Italia > Cinetel: in perdita anche il primo mese del 2013

Cinetel: in perdita anche il primo mese del 2013

-23% di presenze e -24% di incassi. Il mercato del cinema italiano fa registrare il peggior gennaio degli ultimi 5 anni.

Continua il trend negativo del cinema italiano. Se il 2012, come vi abbiamo già riportato, si è chiuso registrando una perdita di circa il 10% nelle presenze e di quasi l’8% negli incassi, gennaio non ha riportato al settore il segno positivo in cui si era sperato. Stando alle rilevazioni Cinetel (che monitora il 90% del mercato) il primo mese del 2013 ha visto 10,56 milioni di biglietti staccati, in calo del 23% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, e un incasso complessivo di 64,88 milioni di euro, anch’esso in netta diminuzione di ben 24 punti percentuali.

Si tratta del gennaio peggiore degli ultimi 5 anni, e se confrontato alle performance record di quello del 2011, il decremento arriva a toccare addirittura il 47%. Molto accentuate anche le perdite dei film nella top 10 del box office, che hanno guadagnato il 33% in meno in confronto al 2012.

Negative infine le cifre relative alla quota di mercato detenuta dal prodotto nazionale, che passa dal 48 al 34%, a favore di quella dei titoli statunitensi (che va dai 32 punti percentuali del gennaio 2012 ai 58 attuali), e della Neozelanda, che grazie a  Lo Hobbit si conquista il 4% dei biglietti veduti. In forte diminuzione anche la fetta di mercato dei film inglesi, che “orfani” di SherlockHolmes e La Talpa sono passati dal 14% all’1,82%.

Davide Dellacasa
Publisher di ScreenWeek.it, Episode39 e Managing Director del network di Blog della Brad&k Productions ama internet e il cinema e ne ha fatto il suo mestiere fin dal 1994.
http://dd.screenweek.it
Top