You are here
Home > Box Office > Box Office Italia > Quanto influisce Facebook sul box office? [Infographic]

Quanto influisce Facebook sul box office? [Infographic]

Una ricerca condotta dalla società di marketing Crowdtap mostra come Facebook sia capace di influenzare le scelte del pubblico su cosa andare a vedere al cinema: tre utenti su quattro vengono a conoscenza dei film direttamente dai loro amici, mentre il 73% sceglie gli spettacoli in base alle recensioni pubblicate dai propri contatti.

I social network, e Facebook in particolare, sono ormai diventati una vetrina fondamentale per qualsiasi tipo di prodotto, a maggior ragione per quelli di intrattenimento come i film. Ma quanto può influire il buzz social sulla buona riuscita al botteghino di un’opera cinematografica?  È quanto prova a quantificare un’infografica elaborata dalla società di marketing Crowdtap e riportata da AllFacebook.

Secondo i dati di questa ricerca, 3 utenti di Facebook su 4 vengono a conoscenza dei nuovi titoli dai loro amici sul social network, il 73% è inoltre influenzato dalle valutazioni postate dai propri contatti. Una comparazione tra i grandi titoli usciti nell’ultima stagione, mostra come il film più discusso su Facebook sia stato Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno, seguito dagli Avengers, Magic Mike, Ted e The Amazing Spider-Man, secondo una classifica che non rispecchia esattamente il box office, ma in cui emergono titoli che hanno superato le aspettative d’incasso andandosi a posizionare tra le rivelazioni degli ultimi mesi.

Facebook è inoltre la piattaforma preferita, rispetto a Twitter, per seguire i film, nonché la prima dove pubblicare le proprie recensioni. Contest e premi da vincere online sono anche un’ottima fonte di Mi piace, che spinge il 63% degli utenti a diventare fan delle pagine dei diversi titoli.

Ecco l’infographic:

Fonte: AllFacebook

Avatar
Davide Dellacasa
Publisher di ScreenWeek.it, Episode39 e Managing Director del network di Blog della Brad&k Productions ama internet e il cinema e ne ha fatto il suo mestiere fin dal 1994.
http://dd.screenweek.it
Top