You are here
Home > Cinema > The Space Cinema sigla un accordo con Arts Alliance Media

The Space Cinema sigla un accordo con Arts Alliance Media

Il nome potrà convincermi poco, ma l’accordo appena annunciato è molto interessante. 4 Novembre 2009, Londra, Gran Bretagna – The Space Cinema, il primo circuito cinematografico italiano e Arts Alliance Media (AAM) – leader europeo nella fornitura di tecnologia e distribuzione di contenuti per la visione cinematografica digitale – annunciano la firma di un accordo…

Il nome potrà convincermi poco, ma l’accordo appena annunciato è molto interessante.

4 Novembre 2009, Londra, Gran Bretagna – The Space Cinema, il primo circuito cinematografico italiano e Arts Alliance Media (AAM) – leader europeo nella fornitura di tecnologia e distribuzione di contenuti per la visione cinematografica digitale – annunciano la firma di un accordo in esclusiva basato sul modello del Virtual Print Fee (VPF) per fornire e integrare i sistemi di proiezione cinematografica digitale in tutte le 24 location in cui The Space Cinema è presente in Italia. Inoltre, AAM fornirà un sistema satellitare – non su base esclusiva – a ognuna delle 24 strutture cinematografiche, in collaborazione con il suo partner Arqiva Satellite & Media. Le prime sale digitali saranno operative prima di Natale, in tempo per le festività, così da avere almeno un impianto installato in ciascun cinema del circuito. Entro il primo trimestre 2010 è prevista una seconda fase di installazione di altri 50 impianti. The Space Cinema installerà per quella data i sistemi 3D in tutte le sue sale digitali, così da poter programmare i titoli più attesi in tre dimensioni come “Avatar” di James Cameron dalla Twentieth Century Fox, in uscita in Italia a gennaio. I sistemi satellitari – inoltre – permetteranno a The Space Cinema di mostrare in diretta “contenuti alternativi” come eventi sportivi e concerti e di ricevere contributi e trailer via satellite, invece che attraverso copie distribuite fisicamente su hard disk nei diversi cinema. In aggiunta ai proiettori e ai server digitali, AAM installerà nei cinema di The Space il proprio Digital Cinema Network Software, con incluso il Theatre Management System (TMS), un sistema che consentirà la gestione centralizzata e un controllo totale sugli impianti e sui contenuti dell’intero circuito.

Il comunicato prosegue qui, oppure qui, oppure qui.

Davide Dellacasa
Publisher di ScreenWeek.it, Episode39 e Managing Director del network di Blog della Brad&k Productions ama internet e il cinema e ne ha fatto il suo mestiere fin dal 1994.
http://dd.screenweek.it
Top