Vod

The Interview disponibile da oggi in VOD (su Chili e iTunes)

Anche nel nostro paese The Interview, la commedia interpretata da Seth Rogen e James Franco al centro di un caso diplomatico tra Stati Uniti e Corea del Nord nelle scorse settomane, viene distribuito in digital download. Il film da oggi è infatti disponibile su Chili,  piattaforma italiana indipendente di download e streaming digitale legale, che lo propone a noleggio al prezzo speciale di 1 euro (9.99 per l’acquisto, mentre per la versione HD i prezzi sono 4,99 euro (noleggio) e 10,99 euro (acquisto). La pellicola è disponibile anche su iTunes al prezzo di 4,99 euro per io noleggio (e 9,99 per l’acquisto).

Schermata 2015-02-27 alle 11.06.43

Il film, che narra le vicende di un popolare showman americano e del suo produttore, ingaggiati dalla CIA per assassinare il discusso e pericoloso leader nordcoreano Kim Jong-un durante un’intervista organizzata a Pyongyang, dopo le grandi polemiche seguite alle minacce da parte della Corea del Nord (e in seguito al pesante attacco informatico subito da Sony che ha realizzato il film) è stato ritirato per qualche tempo dal mercato. In Italia non è mai arrivato nelle sale: sarebbe infatti dovuto uscire per la distribuzione di Warner (che si occupa di distribuire il listino Sony nel nostro paese) ma questo punto sembra assai improbabile e definitivamente archiviata la sua distribuzione nelle nostre sale cinematografiche. Dal 25 marzo il film sarà infatti disponibile anche in Dvd. Negli Stati Uniti alla fine The Interview è stato distribuito da Sony a partire dal 25 dicembre in un numero limitato di sale totalizzando al box office, ad oggi, 6,1 milioni di dollari di incasso. Contemporaneamente il film era però disponibile anche su diverse piattaforme di streaming e VOD digitale: al 20 di gennaio il film aveva totalizzato 40 milioni di dollari a livello di vendite digitali.

Schermata 2015-02-27 alle 11.15.20

I giovani americani scappano dalla tv?

Le nuove generazioni di americani stanno gradualmnete abbandonando le tv tradizionali in favore di nuovi fonti di entertainment, compresi i vari servizi di Video on Demand (da Netflix a Hulu). Questa è la paura degli stessi grandi broadcaster Usa che hanno visto negli ultimi tempi un consistente calo nei risultati finanziari e una diminuzione di spettatori per alcuni o per tutti i loro canali. Ad esempio, come sottolinea il Financial Times, il colosso Viacom ha dovuto fare i conti nell’ultimo trimestre del 2014 con un calo di spettatori del 18%. BET ha registraot invece un calo del 22%; il canale per bambini Nickelodeon del 17% e MTV del 14%.

Connected TV

Leggi tutto

Francia, il CNC lancia un motore di ricerca per il VOD legale

Il CNC (Centre national du cinéma) francese, in accordo col Ministero della Cultura, ha lanciato a fine gennaio un motore di ricerca che ha l’obiettivo di facilitare l’accesso degli utenti all’offerta Video On Demand legale presente attualmente in Francia (http://vad.cnc.fr/). Il portale, realizzato in collaborazione con i servizi di VOD ARTE , CanalPlay, Editions Montparnasse, FILMO TV, FTV, Imineo, MyCanal, MyTF1 VoD, OCS, Orange, Universciné, Vidéofutur, Wuaki e in partnership con i siti internet di cinema Allocine, Première, SensCritique e Télérama, propone un catalogo di circa 10.000 titoli, disponibili online.

 

Schermata 2015-02-16 alle 12.32.27

Leggi tutto

James Franco nella serie 11/22/63 per Hulu

James Franco è solo l’ultima delle star cinematografiche americane ad approdare alla televizione in streaming. L’attore infatti sarà tra i protagonisti di 11/22/63, serie televisiva basata sul bestseller di Stephen King prodotta da J.J. Abrams e Warner Bros Television per Hulu, il portale di video on demand attivo negli Stati Uniti (la sua “filiale” giapponese è stata acquisita a inizio 2014 dal colosso televisivo locale Nippon TV). Franco non si limiterà a inepretare la serie nella parte del protagonista Jake Epping, un insegnante che viaggia indietro nel tempo per cercare di sventare l’assassinio di John. F. Kennedy, ma figura anche come produttore.

127 Ore James Franco Foto Dalla Premiere 8

Leggi tutto

Francia, Carrefour si lancia nel VOD con Nolim Films

Se c’è spazio per Netflix, ce ne deve essere anche per la versione online dei videostore della grande distribuzione: il mercato dell’on demand francese continua a espandersi, e lo fa tramite la nota catena di supermercati Carrefour che ha deciso di far debuttare un nuovo portale web per l’acquisto e il noleggio di film e serie tv. Il servizio si chiama Nolim Films e mira a competere con le formula ad abbonamento del noto operatore americano sia con l’offerta di nuove uscite non disponibili in SVOD, sia con una forte integrazione con Ultraviolet, cioè il sistema che permette di vedere sul web i titoli già acquistati in DVD e Blu-ray.

Carrefour nolim films

Leggi tutto

Amazon Studios produrrà film per le sale e per il VOD (con finestra corta)

Amazon Studios ha annunciato che comincerà a produrre e ad acquistare film sia per la distribuzione nelle sale cinematografiche che per la distribuzione in online attraverso il suo servizio VOD Amazon Prime Instant Video prevedendo una window molto corta. Mentre tradizionalmente i film hanno una finestra in Usa dalle 39 alle 52 settimane prima di essere distribuiti nei canali VOD, i film Amazon Original debutteranno su Prime Instan Video negli Stati Uniti solo 4 settimane dopo l’uscita theatrical.

amazon-studios-thumb Leggi tutto

BitTorrent aggiunge l’opzione “paga ciò che vuoi” al suo VOD

Continua il tentativo di BitTorrent di accreditarsi tra le destinazioni più innovative e vivaci per il consumo audiovisivo legale online. In occasione dell’uscita on demand di Hits, primo lungometraggio da regista dell’attore comico del serial Arrested Development David Cross, il portale aggiungerà ai suoi “pacchetti”, i BitTorrent Bundle, un’opzione che va  oltre la gratuità, il prezzo contenuto e il freemium, cioè la possibilità di pagare il prezzo ritenuto più opportuno da ciascun utente per la visione del film.

hits2pic

Leggi tutto

The Interview raggiunge i 34 milioni grazie al VOD – Google: “I tempi erano maturi”

Non sono gli 80 milioni che la major prevedeva di incassare dal mercato nordamericano con la dissacrante commedia The Interview, che vede i protagonisti Seth Rogen e James Franco impegnati in un rocambolesco attentato al leader della Corea del Nord. I 34 milioni raccolti in due settimane dal film, grazie alla sua uscita in contemporanea in un ristretto circuito di sale e online, sono però un risultato rilevante, che permetterà a Sony di limitare le perdite subite a causa dell’attacco hacker, cui si deve l’inedita strategia distributiva del titolo, e che conferma le potenzialità delle release cosiddette day-and-date anche per i titoli di punta degli Studios hollywoodiani.

the interview

Leggi tutto

Sony allarga la distribuzione di The Interview nelle sale (e in VOD)

Dopo l’incasso di quasi 18 milioni di euro (15 dalle vendite online e 2,8 milioni dall’uscita in 331 sale selezionate), Sony ha deciso di allargare la distribuzione di The Interview, la controversa commedia interpretata da James Franco e Seth Rogen ritenuta all’origine dell’attacco informatico subito dalla Sony ad opera di un gruppo di hacker che il Goverso Usa sostiene sia mosso dalla Corea del Nord. Il film da oggi sarà distribuito in oltre 580 cinema, anche se si tratta sempre di strutture indipendenti, dal momento che le maggiori catene d’esercizio cinematografico hanno fin da subito dichiarato di non volere proiettare il film. Uscito nelle sale il 25 dicembreThe Interview era disponibile già dal 24 dicembre online attraverso YouTube Movies, Google Play, la piattaforma XBox Video di Microsoft e il sito dedicato http://www.seetheinterview.com (è possibile noleggiarlo al prezzo di 5,99 dollari e acquistarlo in versione HD al prezzo di 14,99 dollari). La major, contestualmente all’alllargamento della distribuzione in sala ha deciso anche di aumentare la diffusione del film, sia online sia in alcune piattaforme via cavo e via satellite affiliate con il servizio VOD.

the interview

Leggi tutto

La NATO su Netflix: un castello di carte

In un articolo su Pro.Boxoffice.Com  a firma di Patrick Corcoran, Vice President & Chief Communications Officer della NATO, l’associazione americana degli esercenti cinematografici si esprime in merito a Netflix e a alle uscite simultanee rispetto alla sala cinematografica. L’articolo  – intitolato Netflix and the Myth of Innovation: Simultaneous Release Is a House of Cards (Netflix e il mito dell’innovazione: le uscite simultanee sono un “castello di carte”, in riferimento al titolo della serie tv House of Cards) – prende il via dalla decisione di Netflix, operatore leader nelle distribuzione streaming, di distribuire day and date il  sequel de la tigre e il dragone, sia VOD che sugli schermi IMAX. Decisione contestata fortemente dal mondo dell’esercizio, mentre il responsabile dei contenuti di Netflix Ted Sarandos continua a parlare di “vecchi modelli di distribuzione”.

netflix online

Leggi tutto