Universal

Twitter Cinema Tags & #BoxOfficeItalia: torna a ruggire Jurassic World

Non si esaurisce l’appeal social di Jurassic World: dopo qualche settimana in zona podio i dinosauri della saga cinematograficadi cultto hanno riconquistato la vetta nella classifica dei titoli più twittati della settimana, scavalcando di poco (28 vs 22%) il cinecomic Marvel di prossima uscita, Ant-ManA mostrarcelo è ancora una volta la  nostra infografica interattiva  Twitter Cinema Tags, grazie a cui possiamo confrontare le performance dei film in sala con quelle online.

Twitter Cinema Tags   CineGuru 27-07-15

Leggi tutto

Universal, super-anno senza supereroi [INFOGRAPHIC]

5 miliardi di dollari raccolti in tutto il mondo, più velocemente di qualsiasi major nella storia di Hollywood. Questo è solo l’ultimo dei record messi a segno da Universal Pictures, attualmente leader sia del mercato USA sia di quello italiano e internazionale. Nel Nord America si parla di 1,7 miliardi di dollari mentre da noi, dove la casa di distribuzione si occupa anche dei titoli Paramount, stando ai dati Cinetel l’ammontare raccolto è di oltre 80 milioni di euro, con una fetta di mercato di circa 24 punti percentuali. Niente male per una società che cinque anni fa, negli USA, risultava in coda ai sei grandi colossi cinematografici e che, soprattutto, quest’anno non ha fatto minimamente appello al genere più di tendenza del momento, i cinecomic.

 

Universa Pictures record year 2015



Leggi tutto

Cinquanta sfumature di grigio supera i 500 milioni nel mondo

Cinquanta sfumature di Grigio ha ormai superato l’incasso mondiale di 500 milioni di euro. Lo ha annunciato la stessa Universal e ora il film tratto dal bestseller di E.L. James è diventato il film “R-Rated” dal box office maggiore delal storia del cinema. Un risultato che sicuramente non può che rendere felice la major, dal momento che la pellicola si è abbondantemente ripagata i “soli” 40 milioni di dollari impiegati nel budget di realizzazione. Di questi 502 milioni totali ben 352 derivano dall’incasso a livello internazionale contro i 150 milioni totalizzati nel mercato Nordamericano: il film è ormai uscito in tutti i territori in cui era prevista la release, ad eccezione dell’Egitto dove debutterà l’11 marzo. Con ottime performance in Gran Bretagna, Germania, Francia, Brasile, Italia (sove ha superato i 18 milioni di euro di incasso), Spagna, Russia, Australia e Messico.

Cinquanta Sfumature di Grigio Jamie Dornan foto dal film 1

Leggi tutto

Cinquanta sfumature di Grigio, in Italia già venduti 180mila biglietti

Come abbiamo già avuto modo di sottolineare la prevendita internazionale di Cinquanta Sfumature di Grigio, la cui uscita mondiale è fissata dalla Universal per l’11 febbraio, ha raggiunto i 2,75 milioni di biglietti venduti in 39 mercati internazionali. L’adattamento cinematografico del libro di EL James a cura di Sam Taylor-Johnson, con Dakota Johnson e Jamie Dornan, sarà proiettato in anteprima internazionale al festival di Berlino l’11 febbraio e uscirà in Italia il 12 febbraio.. Ora aggiungiamo i dati sulle prevendite italiane: ad oggi risultano infatti già venduti oltre 180,mila biglietti.

Cinquanta Sfumature di Grigio Poster Italia 02

Leggi tutto

Roberto Paris (Universal) “Il 2014 anno da cogliere sull’Home Video”

«Il consumo di film c’è e c’è in maniera decisa. Ecco perché il 2014 è un anno da cogliere per l’Home Video». Escordisce così, in maniera soprendentemente positiva, nell’intervista di copertina pubblicata dal mensile Trade Consumer Electronics, Roberto Paris, amministratore delegato di Universal Pictures Italia.

Stack of DVD Movies Leggi tutto

IN BREVE 02/04/14 – Universal trasferisce a L.A. la distribuzione internazionale; Amazon pronta a lanciarsi nelle tv connesse

Le ultime news su cinema, business, innovazione e tecnologia. In evidenza oggi: la distribuzione theatrical per i mercati internazionali di Universal Pictures si trasferisce da Londra a Los Angeles; si attende per oggi la presentazione ufficiale dell’ancora misterioso set-top box con cui Amazon intende lanciarsi nel mercato delle tv connesse a Internet.

New_Universal_For_Black_Background_Logo_410 Leggi tutto

The Space Cinema si allea con Universal per la distribuzione di film e contenuti alternativi

Partirà a settembre, con il terzo capitolo della saga de I Mercenari, e coprirà un ampio arco di attività: dall’acquisizione del prodotto fino al rapporto con gli esercenti e all’home video. Si tratta della nuova partnership appena annunciata dal circuito The Space Cinema, leader del mercato italiano della sala, e Universal Pictures International Italy, ramo locale della major hollywoodiana. Un accordo con cui, nello specifico, la catena cinematografica affida al nuovo partner alcune delle funzioni chiave del suo nuovo marchio dedicato alla distribuzione, The Space Movies, comprese la gestione delle uscite e la cura delle relazioni con gli esercenti.

the space cinema universal pictures international italy Leggi tutto

Cinema italiano: sarà Hollywood a soccorrere le produzioni tricolore?

Con il calo degli investimenti da parte delle major nostrane, e con l’incertezza riguardo agli incentivi fiscali rivolti alla produzione cinematografica, una fonte essenziale di finanziamento per i film italiani potrebbero diventare le società che fanno capo ai grandi Studios di Hollywood. A dipingere tale scenario è un articolo apparso oggi su La Repubblica, a firma di Franco Montini, secondo cui nel nostro panorama cinematografico si sarebbe aperto un vulnus causato dalla riduzione degli investimenti da parte di Medusa, ma pronto a essere coperto da major come Warner e dal loro crescente sforzo produttivo nei confronti delle pellicole made in Italy.

Leggi tutto

Ted, case study: la strategia social del film in Italia e negli Stati Uniti.

 

Il debutto alla regia dell’autore de I Griffin, Seth MacFarlane, non sarebbe potuto avvenire in maniera più eclatante: Ted, il suo orsacchiotto di peluche senza peli sulla lingua, ha battuto tutte le previsioni antecedenti l’uscita nelle sale americane, diventando uno dei fenomeni dell’estate cinematografica. Negli Stati Uniti ha incassato più di 218 milioni di dollari e circa 434 milioni a livello globale. Ma non si tratta solo di un successo di pubblico: Ted è stato infatti supportato da un’irriverente campagna promozionale che si è fortemente servita del web e in particolare dei social network, per costruire l’hype intorno al personaggio dell’irriverente pupazzo di stoffa. Una strategia che poi è stata mutuata anche in Italia, in particolare con una serie di creazioni grafiche tutte incentrate su Ted, volte a ironizzare su notizie di attualità, film e programmi tv. Vediamo nel dettaglio alcuni dei trend più interessanti seguiti dalle campagne.

 

Leggi tutto

Ciné 2012: Universal distribuirà i film della Filmauro, firmato accordo per tre anni

Annuncio a sorpresa a Ciné 2012, la sessione estiva delle Giornate Professionali di Cinema che si è conclusa proprio oggi a Riccione.

Aurelio DeLaurentis, storico produttore e presidente della Filmauro, al momento della presentazione del suo listino ha stupito i presenti in sala con una notizia che scuote il mercato cinematografico italiano.

Dopo aver chiamato Richard Borg, presidente di Universal Pictures Italia, ha ufficializzato ai presenti un accordo siglato tra le due case proprio pochi minuti prima della convention. Da questo momento sarà appunto Universal a distribuire le pellicole Filmauro in Italia, un accordo della durata di 36 mesi.

De Laurentis a questo punto si concentrerà unicamente sulla produzione e ha parlato di venti pellicole in arrivo nei prossimi 18 mesi, tra nuove pellicole prodotte da Filmauro e acquisizioni. A sorpresa non ha presentato alcuna pellicola a Riccione, citando solo la recente acquisizione di jOBS, il biopic di Steve Jobs interpretato da Ashton Kutcher, e le nuove pellicole di Carlo Verdone e Giovanni Veronesi. Inoltre il nuovo cinepanettone non si chiamerà più “Natale a…” ma Colpi di Fulmine, e verrà diretto da Neri Parenti (ancora sconosciuti altri dettagli).

DeLaurentis ha annuciato che il 6 luglio a Roma ci sarà un evento con la completa presentazione del listino Filmauro, e ne sapremo di più sulle pellicole in arrivo e sulle conseguenze del sodalizio con la Universal.

Fonte: ScreenWeek