SVOD

Netflix: tutti i possibili partner cinesi

È bastata la voce di una possibile partnership tra Netflix e l’emittente cinese Wasu per far impennare in Borsa le azioni del colosso dello streaming e portarlo per la prima volta sopra la soglia dei 600 dollari per quota. Questo senza che nessuna delle due parti in causa abbia confermato la presenza di trattative in corso e nonostante il perdurare delle speculazioni su tutta la gamma di soggetti che potrebbero affiancare il servizio di SVOD (subscription video on demand) nel caso decidesse di aggredire il mercato della Repubblica Popolare.

cina tv

Leggi tutto

Netflix goes global: oltre l’Italia, anche la Cina

Netflix è di parola: ha detto di voler completare l’espansione mondiale entro il 2016 e si sta muovendo esplicitamente in questo senso. L’apertura in Italia è perciò certa, rimane solo da comprenderne la data esatta, tra i rumors che parlano di ottobre e quelli che si tengono più vaghi con un “entro Natale”, e le specifiche del servizio, oltre alla partnership quasi certa con Telecom Italia. Nonostante le dimensioni modeste del mercato del video on demand e il ritardo nella diffusione della banda larga, il nostro non è nemmeno il Paese più ostico in cui far debuttare un’offerta di streaming ad abbonamento. L’incognita principale riguardo al roll-out globale di Netflix è infatti la Cina, per i problemi di censura e burocrazia che la rendono un osso duro da addentare anche per il colosso americano dello SVOD (subscription video on demand). Secondo indiscrezioni dell’ultima ora, tuttavia, la compagnia guidata da Reed Hastings sarebbe già in contrattazioni con la media company locale Wasu, sostenuta anche dal magnate cinese Jack Ma, fondatore del potente gruppo Alibaba

China-Netflix

Leggi tutto

Netflix al tempio del cinema europeo: Sarandos ospite del Marché di Cannes 68

L’ingresso di Netflix nel mercato francese non è stato proprio semplicissimo: ha richiesto un lungo periodo di consultazioni con le autorità statali per ammorbidire alcuni aspetti della regolamentazione nazionale in materia di audiovisivo (una su tutte, la questione delle finestre per la distribuzione del prodotto cinematografico) e la ricerca di partner forti come la telco Orange per  affrontare la forte competizione degli operatori locali, in particolare Canal Plus. A più di un semestre dalla seconda espansione europea, però, la compagnia di streaming ad abbonamento è pronta per partecipare in veste più che autorevole alla manifestazioni francese di maggior rilievo nell’ambito della settima arte, cioè il 68° i.

ted sarandos

Leggi tutto

Netflix sbarca in Italia a ottobre?

Ancora nulla di ufficiale ma i rumors sullo sbarco nel nostro paese di Netflix, il servizio di SVOD attivo ormai in 50 territori, si fanno sempre più insistenti. E pare probabile che l’approdo della società in Italia possa avvenire in autunno, presumibilmente nel mese di ottobre. Lo riporta Variety citando alcune fonti raccolte in occasione di INCONTRI #5 il convegno organizzato dalla BLS Sudtirol Alto -Adige e svoltosi dal 22 al 24 aprile. All’incontro anno partecipato oltre 50 esponenti del settore cinematografico e televisivo ed è stato focalizzato sull’evoluzione delle produzioni nell’era del digitale e sull’attrattività delle coproduzioni europee.

netflix online

Leggi tutto

Nielsen: l’audience non è solo quella delle “vecchie tv”, ma loro non se ne sono accorte

Tutti ne parlano, ma chi è che lo usa? Lo SVOD, subscription video on demand, è ormai sulla bocca di ogni analisi riguardante i nuovi modelli di offerta e consumo audiovisivo, specie da quando anche le emittenti televisive, italiane e non, si sono convinte a rivolgersi all’online per non perdere il treno dello streaming. Stando alle ultime rilevazioni di Nielsen, questo protagonismo non è ingiustificato: il 40% delle case americane avrebbe infatti accesso a un servizio di video on demand, e la fetta sarebbe anche cresciuta da gennaio a novembre-dicembre 2014, con un aumento piuttosto significativo di circa 5 punti percentuali.

nielsen total audience

Leggi tutto

Il 2015 di Netflix parte bene: +4,9 milioni di nuovi utenti nel primo trimestre

Il 2015 non poteva iniziare meglio per Netflix, almeno dal punto di vista della crescita degli abbonati. Il servizio di video on demand ha infatti totalizzato nel primo trimestre dell’anno 4,9 milioni di abbonati nel mondo, un risultato record. Di questi 2,28 milioni nuovi utenti derivano dagli Stati Uniti mentre a livello internazionale si sono registrati 2,6 milioni di nuovi abbonati. Alla dine del trimestre la società può contare quindi complessivamente su quasi 62,3 milioni di utenti. Un risultato al di sopra delle stesse aspettative della piattaforma che a gennaio aveva stimato 4 milioni di nuovi clienti per i lperiodo considerato (1,8 milioni negli StatiUniti e 2,25 milioni nel resto del mondo).

netflix-watch-now

Leggi tutto

100 milioni di utenti SVOD entro il 2015?

Una ricerca pubblicata da ABI Research/Ovum prevede che i servizi di subscription video on demand raggiungeranno i 100 milioni di utenti nel mondo entro il 2015. Secondo lo studio i principali servizi video vedranno una crescita dei ricavi del 26% nel 2015. Ma questa crescita potrebbe trasformarsi in un’opportunità anche per le Pay-Tv e per i netwok tradizionali, almeno quelli che si sono attrezzati per fornire ai loro clienti sevizi online separati, a più basso costo, con l’intento di attrarre nuovi clienti.

Schermata 2015-04-15 alle 10.01.19

Leggi tutto

Lionsgate e Comic-Con di San Diego in partnership per un servizio SVOD

Lo studio americano Lionsgate ha annunciato una partnership con il  Comic-Con International di San Diego per lanciare entro quest’anno in servizio di subscription video-on-demand. Il nuovo servizio includerà contenuti creati esclusivamente per gli utenti sottoscrittori, oltre a film e serie tv di Lionsgate e di altri studios che possano interessare la fan base del Comic-Con, oltre a materiale esclusivo d’archivio che riguarda i 45 anni della storia dell’evento. Inoltre Lionsgate e Comic-Con lavoreranno a stretto contatto per rendere il Comic-Con International Independent Film Festival (CCI-IFF) un evento online attivo 365 giorni all’anno.

comic-con-2014-programma

Leggi tutto

Il mercato del SVOD in UK sorpasserà il miliardo di sterline nel 2019

Dati molto promettenti quelli che riguardano il mercato del Subscription Video On Demand in Gran Bretagna, secondo una ricerca svolta dalla società Mintel. Lo studio evidenza infatti che il mercato del VOD ad abbonamento supererà il miliardo di sterline entro il 2019. Una crescita esponenziale se si considera che, sempre secondo la ricerca, nel 2009 il valore del settore era pari a soli 28 milioni di sterline, passato a 437 milioni nel 2014 (+56% rispetto ai 281milioni del 2013). Entro il 2019 si stima che le entrate dai servizi di SVOD raggiungeranno 1,1 miliardi (pari a 1,6 miliardi di euro) e il mercato SVOD conterà per il 38% sull’intero mercato dell’home video.

smart-tv1

Leggi tutto

HBO (e GoT) sbarca su Sling TV, rigorosamente in streaming, anche on demand

Con l’arrivo della primavera si avvicina anche uno degli appuntamenti televisivi più attesi dell’anno a livello mondiale, Game of Thrones. E questa volta i fan americani della serie avranno di che gioire, specialmente se non possiedono un abbonamento alla tv via cavo e sono già passati ai generalmente meno costosi servizi “over the top”, quelli cioè che offrono contenuti direttamente online bypassando i canali di distribuzione tradizionale. Quest’anno, infatti, non si attende solo l’epocale debutto di un servizio di video on demand targato HBO e aperto anche a chi non possiede un abbonamento alla pay-tv, requisito finora essenziale per accedere allo streaming della nota emittente. Non contenta della partnership già stretta con Apple Tv, la rete ha annunciato che la sua programmazione sarà disponibile anche su Sling Tv, “diramazione” internet di un’altra importante realtà statunitense come il broadcaster satellitare Dish Network.

Game of Thrones nuova stagione 12 aprile

Leggi tutto