stagione estiva

Estate al cinema: forse, quest’anno, gli spettatori non andranno in vacanza

Con i primi caldi, oltre al cambiamento climatico chi sarà andato in sala avrà forse avvertito anche una strana assenza nell’aria: è quella della Festa del Cinema, l’evento promozionale della settima arte che negli ultimi due anni le associazioni di settore hanno messo in piedi a favore della settima arte. E che nel 2014 non aveva dato i risultati sperati, con un calo del 12% rispetto all’edizione precedente. Sembra insomma che le idi di maggio abbiano perso questo gradito appuntamento, bastato sul significativo sconto applicato a tutti i biglietti acquistati nel periodo di svolgimento. In compenso, forti di un 2015 cinematografico partito col turbo al box office, le industrie della settima arte possono comunque salutare una stagione condita da molti titoli di richiamo come raramente accade in questo comparto, tanto da meritare di divenire oggetto di una campagna promozionale a sé stante.

ant_man_70081

Leggi tutto

La “calda” estate del cinema italiano.

Il problema del prolungamento della stagione cinematografica in Italia è di lunga data, ma solo di recente è tornato al centro del dibattito come terreno su cui agire in via prioritaria per consentire l’ampliamento del bacino complessivo di spettatori. La questione si è fatta ancora più urgente in questo inizio 2012, in cui è emerso con chiarezza il trend ribassista del botteghino, e in cui si è già assistito all’insolito rinvio a ottobre non solo delle classiche commedie pigliatutto, ma anche di due film italiani presenti a Cannes come Io e Te di Bernardo Bertolucci e il Gran premio della Giuria Reality di  Matteo Garrone (che dovrebbe essere nelle sale a partire dal 28 settembre). Una scelta che ha sollevato diverse considerazioni critiche da parte delgi operatori del settore, e a cui in maniera indiretta rispondono ora l’Anec e l’Acec in una lettera che ha i toni abbastanza accesi di una condanna.

Leggi tutto