Netflix

Netflix: trimestrale sotto le aspettative e “inevitabile” scontro con HBO

Il CEO Reed Hastings lo va ripetendo da 3 anni e l’intera strategia recente di Netflix sembra essere stata tarata su questo preciso momento: quello in cui i colossi della tv tradizionale si sarebbero aperti ai nuovi modelli di distribuzione digitale, scendendo sullo stesso campo di gioco degli over the top. Così alla notizia che HBO è intenzionata  a lanciare negli USA, a stretto giro, un portale di video on demand indipendente dalla sua attività di pay-tv, il leader locale dello streaming ad abbonamento non si è scomposto, indicando nella lettera trimestrale agli azionisti come “inevitabile e sensato” lo scontro con il nuovo competitor.

house-of-cards-game-of-thrones

Leggi tutto

Netflix: svecchieremo l’antiquato sistema delle finestre

Raddoppiare l’offerta nei nuovi mercati europei entro i prossimi 12 mesi, preparare lo sbarco nell’area asiatica e svecchiare il sistema distributivo cinematografico, fermo a quasi 50 anni fa. Puntuale e ambizioso come sempre il programma di Netflix, servizio leader nel video on demand ad abbonamento (SVOD), che ha ribadito i propri obiettivi strategici per voce del suo responsabile dei contenuti, Ted Sarandos, intervenuto oggi al Mipcom, il mercato dei prodotti di intrattenimento di Cannes.  Tra gli argomenti più caldi affrontati, ovviamente ,quello delle window che regolano l’uscita dei film sulle diverse piattaforme di sfruttamento: oltre ad aver  scatenato l’opposizione degli esercenti americani per l’uscita day-and-date in sala e online de La Tigre e il Dragone 2, il portale di streaming ha appena portato a casa un accordo per distribuire direttamente sul web quattro nuovi film del popolare attore comico Adam Sandler. Entrambe mosse che colpiscono al cuore l’industria cinematografica e il suo modello di business e che, sottolinea Sarandos, non mirano a “uccidere le finestre” e la cronologia dei media, ma a “restituire scelta e opzioni” a consumatori sempre più connessi e sempre più via mobile.

netflix-movies

Leggi tutto

Netflix più forte in Francia: accordo con Orange

Dopo aver messo a segno il traguardo di 100 mila abbonati in soli 15 giorni di attività, Netflix fa un altro importante passo avanti nel mercato francese. Il portale di SVOD (subscription video on demand) ha raggiunto un accordo con Orange per far sì che la sua app venga inclusa nei decoder del colosso delle TLC, aumentando così la portata del servizio di streaming nel settore delle tv connesse in rete. Finora l’unica partnership stretta da Netflix in questo campo era con Bouygues Telecom, stesso problema affrontato in Belgio, dove a fronte dell’atteso debutto il leader USA dell’on demand ha raggiunto solo un accordo, e solo a fine settembre, per inserirsi nei set-top box di Belgacom.

Netflix-France

Leggi tutto

Sarandos (Netflix) su La tigre e il dragone 2

Ora tocca a Ted Sarandos, Chief Content Officer di Netflix, dire la sua sulla distribuzione in contemporanea del sequel de la tigre e il dragone (prevista per il 28 agosto 2015) che tante reazioni negative ha suscitato nel mondo dell’esercizio americano (e non solo). Il manager ha rilasciato una lunga intervista a Hollywood Reporter, in cui si dice per niente sorpreso delle reazioni degli esercenti.

Ted_Sarandos_hi Leggi tutto

Il “caso” La Tigre e il Dragone 2, parla il circuito AMC

Non si smorza la polemica relativa all’annuncio dell’uscita in contemporanea del sequel de la tigre e il dragone sulla piattaforma Netflix e sugli schermi IMAX. Interviene anche AMC Theatres, la seconda maggiore catena cinematografica statunitense (posseduta dal colosso cinese Wanda) che conferma che non proietterà in alcun caso il film in nessuno dei propri schermi IMAX.

AMC Leggi tutto

Adam Sendler, quattro film in esclusiva per Netflix

A pochi giorni dall’annuncio della release day and date sugli schermi IMAX di Crouching Tiger, Hidden Dragon: The Green Legend, Netflix ha reso noti alcuni importanti progetti sui prossimi contenuti che distribuirà in esclusiva. La piattaforma di streaming VOD distribuirà in esclusiva ai propri abbonati, sia negli Stati Uniti che in tutti i 50 territori in cui è presente, quattro film interpretati e prodotti da Adam Sandler.

adam-sandler

Leggi tutto

Il Day and Date di La tigre e il dragone 2. I cinema dicono No. La risposta di IMAX

Le reazioni dell’esercizio americano all’annuncio della distribuzione in contemporanea del sequel de la tigre e il dragone sulle piattaforme streaming e sugli schermi IMAX non si è fatta attendere. Il tentativo di forzare la tradizionale window cinematografica da parte di Netflix, Weinstein Co. e IMAX con l’uscita del film in day and date il 28 agosto 2015 ha suscitato la risposta pronta dei maggiori circuiti cinematografici del paese: Cinemark, Carmike e Regal hanno dichiarato a Variety che si rifiuteranno di ospitare nelle loro sale IMAX qualunque uscita in day and date. Seguiti anche da AMC Entertainment, di proprietà del gruppo cinese Wanda, che ha sostenuto che non proietterà il film.

crouching-tiger-hidden-dragon-sequel Leggi tutto

Accordo Weinstein /Netflix per la distribuzione day and date de La tigre e il dragone 2

Netflix ha stretto un accordo con The Weinstein Co. Per la distribuzione in simultanea del sequel del La tigre e il dragone: Crouching Tiger, Hidden Dragon: The Green Legend. Il film, prodotto dai fratelli Weinstein e la cui uscita sugli schermi IMAX è prevista per il 28 agosto 2015 uscirà in day and date anche sulla piattaforma di streaming.

crouching-tiger-hidden-dragon-sequel

E sarà solo il primo di una serie di titoli di primo piano a debuttare simultaneamente in selezionati schermi IMAX e sul servizio SVOD di Netflix. Leggi tutto

Netflix produce le Winx. In Italia nel 2016?

Se Netflix non va all’Italia, l’Italia, o almeno un po’ della sua produzione audiovisiva di maggior successo, va a Netflix. Il portale americano, leader nel video on demand ad abbonamento (SVOD), ha ufficialmente richiesto la realizzazione di uno spinoff di Winx Club, celebre serie animata nostrana che vede come protagoniste le fatine create da Iginio Straffi. Alla sua Rainbow sono state commissionate due nuove stagioni di un nuovo cartone, Winx Club WOW: World of Winx, che vedrà le magiche eroine impegnate in un tour intorno al mondo, alla scoperta dei poteri di tanti bambini talentuosi nello sport, nell’arte e nelle scienze.

le-fatine-di-winx-club

Leggi tutto

Netflix e l’Europa, comincia la partita

Come atteso da diversi mesi, il 15 settembre il leader americano del video on demand ad abbonamento (SVOD) ha aperto ufficialmente i battenti in sei mercati europei, con un’espansione che si prevede possa cambiare in modo significativo l’assetto del settore non solo nei Paesi del lancio ma in tutto il vecchio continente. Da questa settimana Netflix sarà infatti presente in due aree strategiche per l’audiovisivo comunitario come Francia e Germania, cui si aggiungono BelgioLussemburgo, Austria e Svizzera. Il costo del servizio è di 7,99 euro al mese, il catalogo a disposizione degli utenti è ovviamente molto vasto, anche se permangono alcune criticità sui diritti a causa della forte competizione già accesa con i player locali dell’on demand (si parla di mille titoli contro gli 8 mila presenti negli USA e i 2.700 nel Regno Unito). Un esempio su tutti: l’assenza nella library francese di Netflix di House of Cards, il serial autoprodotto dal portale di streaming i cui diritti sono però detenuti dall’emittente Canal Plus, attiva nel comparto attraverso il servizio CanalPlay. Ripercorriamo per punti gli ostacoli e i vantaggi che Netflix avrà da questa nuova espansione all’estero, la più ampia mai avuta dall’operatore che finora ha aggiunto solamente uno o due mercati all’anno (il Canada nel 2010, l’America Latina nel 2011, Regno Unito e Irlanda nel 2012, seguite dalla Scandinavia considerata nel suo complesso, infine l’Olanda nel 2013).

netflix france

Leggi tutto