il cavaliere oscuro

The Dark Knight Rises: oltre i 700 milioni al box office mondiale.

Si è confermato alla testa al botteghino anche nel suo terzo weekend nelle sale statunitensi Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno. L’ultimo capitolo della trilogia di Batman diretta da Christopher Nolan ha infatti guadagnato altri 36,4 milioni di dollari, in diminuzione di circa 40% rispetto al finesettimana precedente. L’incasso totale negli USA sale così a 354 milioni di dollari, ma non ricolma il distacco con il precedente episodio del franchise, Il Cavaliere Oscuro, che dopo 17 giorni di permanenza nelle sale aveva già toccato quota 393 milioni. Il film continua però la sua corsa a livello internazionale, dove ha totalizzato altri 67 milioni in 58 territori, per un incasso complessivo di oltre 378 milioni di dollari overseas e 733 milioni worldwide.

Leggi tutto

Noleggio su Facebook, si allarga il catalogo della Warner Bros

Qualche settimana fa vi avevamo dato la notizia che la Warner Bros aveva intenzione di sperimentare una nuova modalità di distribuzione per l’home video: il noleggio in streaming tramite Facebook, con pagamento in Facebook Credits (qui il post).

Inception Poster Inghilterra

Dopo 3 settimane la major ha già deciso di ampliare il suo catalogo. Oltre al kolossal Il Cavaliere Oscuro da ieri sono disponibili altre 5 nuove pellicole: i primi due film della saga di Harry Potter (La pietra filosofale e La camera dei segreti), il grande successo del 2010 Inception (sempre di Christopher Nolan), la commedia Life As We Know It e il film per ragazzi L’orso Yoghi (quest’ultimo quasi in contemporanea con la sua uscita in dvd negli USA).

Ricordo che i noleggi, per ora non ancora disponibili dal nostro paese, si effettuano direttamente dalle pagine ufficiali dei film su Facebook e si possono guardare in streaming, una volta versato il “contributo” in credits, per un massimo di 48 ore sul proprio computer.

La Warner Bros sta puntando sempre di più sulla distribuzione digitale, e il suo settore la spesa dei consumatori americani in questo settore secondo il Digital Entertainment Group è cresciuta del 19% nell’ultimo anno, arrivando a quota 2,5 miliardi di dollari.

Fonte: The Hollywood Reporter