Home > Post con tag: "home video" (Pagina 2)

Home video ancora in calo (-14,3%) in Italia, ma cresce il digitale

Passa da 420 a 360 milioni il valore complessivo del mercato italiano dell’home video, quasi dimezzato in cinque anni. La vendita DVDe Blu-ray l’area di business tuttora più proficua, ma è il digitale (VOD + EST) l’unico ramo in crescita nell’intero settore, a cui porta il 5% dei ricavi. Ecco le cifre salienti del Rapporto Univideo 2014.

Home Video USA: nel 2013, EST in aumento del 50% mentre l’online tocca i 6,5 miliardi di dollari

Nel 2013 il settore dell’online si è confermato fondamentale per il mercato dell’home entertainment, con un aumento del 50% nelle vendite e del 17% per l’intero comparto della distribuzione digitale. A rivelarlo è il consueto resoconto sulle performance dell’home video USA, diramato ieri dal DEG (Digital Entertainment Group).

Tsujihara, Warner Bros: l’importanza di UltraViolet e del digitale nel nuovo mercato dell’home video

“Più riusciamo a migliorare la nostra offerta digitale, sia con politiche sul prezzo che sulle date di uscita, più avremo la possibilità di riportare in crescita le vendite e i loro margini”: così l’AD di Warner Bros. descrive le possibilità offerte al settore dalle nuove modalità di fruizione online dei prodotti di home entertainment.

Il 3D cresce su tutte le piattaforme, e si espanderà nell’home video con Netflix e Lionsgate

Le ricerche di IHS – Screen Digest mostrano il buon andamento del 3D sul grande schermo e in home video, con alte prospettive di sviluppo nella pay-tv e nel video on demand. Intanto, Netflix aggiunge per la prima volta titoli a tre dimensioni al proprio menù, mentre Lionsgate ne convertirà alcuni da trasmettere sulle smart tv Samsung.

USA: stabile il mercato dell’home entertainment, sostenuto da VOD e Blu-ray, mentre le major celebrano UltraViolet

Sono stati diffusi i dati riguardanti il mercato americano dell’home entertainment, che nel 2012 ha mostrato un andamento sostanzialmente stabile contrassegnato però dalla crescita dell’on demand, delle copie digitali e anche dei Blu-ray. Più di 9 milioni, inoltre, le iscrizioni al sistema cloud delle major, UltraViolet.

Universal distribuirà in home video i titoli Moviemax.

Un nuovo accordo di esclusiva, che si estende fino a marzo 2015, permetterà a Universal di ampliare ulteriormente le sue attività nel campo della distribuzione (stavolta in DVD e Blu-ray), dopo l’intesa già stretta con Universal. Per Moviemax, un guadagno stimato di 1,3 milioni e un immediato salto in Borsa del 10%.

Top