home entertainment

Redbox: prezzi più alti e videogame, la nuova strategia dell’home video USA

Da 1,20 a 1,50 dollari a notte per il noleggio dei DVD, mentreBlu-ray e videogame saliranno rispettivamente a 2 e 3 dollari. A partire da dicembre i consumatori americani ancora affezionati al videonoleggio dovranno cominciare a fare meglio i conti quando si accingeranno a prelevare film e giochi dai popolari distributori automatici di Redbox, famosi per i loro prezzi altamente concorrenziali che permettono di godere delle ultime uscite in home video pagando anche meno del video on demand online. Nonostante il costo per disco sia ancora contenuto, l’incremento stabilito per il costo di noleggio è nell’ordine del 25% ed è il primo per quanto riguarda il comparto game e alta definizione, per i film invece c’era già stato uno storico aumento nel 2011 rispetto a quel “1 dollaro a notte” che ha aiutato il successo e la diffusione dei tipici chioschi rossi su tutto il territorio statunitense, in particolare nelle location della grande distribuzione.

redbox_main_610x296

Leggi tutto

Moviebox: arriva anche in Italia il noleggio DVD low cost

Chi ancora si ricorda le serata passate a  sbirciare tra gli scaffali di Blockbuster (o qualsiasi altra catena simile) a cercare il film da vedere nella serata o nel weekend, ricorderà anche i problemi tipici di noleggiare un DVD. Oltre a mettere d’accordo i gusti degli eventuali compagni di visione, bisognava non perdere la tessera,  ricordarsi di non lasciar stazionare il disco da qualche parte in casa e riportarlo in videoteca entro la scadenza prevista, così da non andare incontro a spiacevoli maggiorazioni di costo. Con il crescere della pirateria, delle opzioni alternative di intrattenimento domestico e infine con lo sviluppo di un’adeguata offerta legale di cinema online, il videonoleggio sembrava destinato a rimanere sempre più nell’ambito dei ricordi… O forse no: a tentare di rivitalizzare il settore è arrivato in Italia Moviebox, un nuovo sistema di affitto che non prevede tessere né abbonamenti di alcun genere e, soprattutto,  limiti di tempo per la riconsegna dei dischi.

moviebox

Leggi tutto

USA: stabile il mercato dell’home entertainment, sostenuto da VOD e Blu-ray, mentre le major celebrano UltraViolet

In occasione dell’inizio del CES, il Consumer Electronics Show che ha aperto i battenti ieri a Las Vegas, sono stati diffusi i dati riguardanti il mercato americano dell’home entertainment, che nel 2012  ha mostrato un andamento sostanzialmente stabile, contrassegnato solo da un lievissimo aumento pari allo 0,23%. Un dato perciò poco rilevante, salvo rappresentare il primo a poter vantare un pur minimo segno positivo in cinque anni.

 

Fonte: DEG

Leggi tutto

Warner: accordo con Paramount sulla distribuzione dei prodotti di home entertainment.

Una nuova alleanze strategica si configura a Hollywood: Paramount Home Media Distribution e il gruppo Warner Bros. Home Entertainment hanno annunciato un accordo che darà alla seconda i diritti esclusivi di distribuzione in USA e Canada di oltre 600 titoli di catalogo della major dall’inconfondibile logo con la cima montuosa.

Leggi tutto

Redbox: entro Natale il servizio di SVOD in partnership con Verizon.

Il video on demand ad abbonamento (SVOD) si sta rivelando sempre di più un settore chiave per la crescita del mercato dell’home entertainment statunitense.  Secondo gli ultimi dati ufficiali (che vi abbiamo riportato QUI), nel primo semestre 2012 il giro di affari del subscription video on demand ha superato il miliardo di dollari, con un aumento del 430% rispetto ai primi sei mesi del 2011. Niente di più normale, dunque, che nuovi soggetti si affrettino a entrare nella partita per tentare di scardinare il predominio dell’attuale leader del comparto, vale a dire Netflix. Tra questi, uno dei nuovi player più temibili sembra Redbox Instant by Verizon, un servizio di streaming ancora in fase di rodaggio, nato appunto dalla partnership tra i distributori automatici di Dvd e Blu-ray Redbox e il colosso della fibra ottica Verizon. Un competitor che intende fare il proprio ingresso sul mercato tra fine novembre e metà dicembre, con un’entrata “a effetto” in pieno periodo natalizio.

Leggi tutto

Fox: il Digital HD arriva anche in Italia, su iTunes.

Il 18 settembre la Fox ha inaugurato negli Stati Uniti la sua offerta denominata Digital HD, vale a dire le nuove uscite della major rese disponibili in video on demand online ben tre settimane prima del loro arrivo in DVD e Blu-ray (il nostro articolo QUI). Un’iniziativa con cui lo studio hollywoodiano spera di sostenere il sofferente mercato dell’home entertainment, battendo sul tempo altre piattaforme concorrenti come Netflix. In occasione del lancio del servizio e di una nuova partnership con Google Play, la major aveva però annunciato anche l’imminente ampliamento del servizio a 50 Paesi. Ora arriva la conferma che tra i mercati inclusi rientra quello italiano, dove le new release in HD della Fox saranno commercializzate su iTunes, andando ad aggiungersi a un catalogo già cospicuo di circa 200 film in formato standard.

Leggi tutto

USA: SVOD in aumento del 430% nel primo semestre 2012. Stabile nel complesso l’home entertainment.

Un leggero rialzo, pari a poco più di un punto percentuale, accompagna il mercato USA dell’home entertainment in questi primi 6 mesi del 2012, in cui il fatturato del settore è passato dagli 8,3 miliardi del 2011 agli 8,4 miliardi di dollari attuali, soprattutto grazie all’on demand e solo in parte alla vendita di Blu-ray. Secondo i dati emessi dal DEG – The Digital Entertainment Group, nel primo semestre il VOD ha conosciuto un incremento pari a circa il 12%, con una particolare accelerazione negli ultimi tre mesi dove il segno positivo è stato di oltre 17 punti percentuali. Il principale responsabile della crescita rimane tuttavia il noleggio online ad abbonamento, lo SVOD (modello di Netflix), il cui valore ha superato ormai il miliardo di dollari, con un aumento del 430% rispetto ai primi sei mesi del 2011.

Leggi tutto