Apple

Trimestre record per Apple

Proprio mentre sono iniziate le riprese, a San Francisco di Steve Jobs, il film biografico targato Universal diretto da Danny Boyle e incentrato sull’ex CEO della Apple, intepretato da Michael Fassbender (trovate altre info sul progetto qui) la società di Cupertino ha reso noti i risultati fiscali relativi all’ultimo trimestre (con termine al 27 dicembre 2014), risultati che sono più che positivi, rimarcando un nuovo record: Apple ha infatti registrato 18 miliardi di dollari di ricavi con un fatturato pari a 71,6 miliardi, il miglior risultato trimestrale mai raggiunto nella sua storia. Il trimestre corrispondente dello scorso anno aveva infatti registrato 57,6 miliardi di fatturato con ricavi pari a 13,1 miliardi.

apple

Leggi tutto

Usa: i dispositivi di streaming raggiungeranno il 40% delle famiglie entro il 2017. E Apple brevetta il file sharing legale

Uno studio della società di ricerca internazionale NPD Group riporta che negli Stati Uniti i device che offrono servizi di streaming (come Roku, Apple TV, Google Chromecast e Amazon Fire TV) raggiungeranno entro il 2017 il 40% di penetrazione nelle famiglie americane. All’inizio del 2014 la percentuale di diffusione di questi dispositivi era del 16% e si ritiene che ad oggi sia intorno al 24%. Le prime cinque applicazioni attualmente utilizzate per lo streaming dei contenuti sono, nell’ordine, Netflix, YouTube, Amazon Prime Movies, Amazon Prime Instant Video, Hulu Plus e HBO Go. Sempre secondo lo studio il numero di dispositivi in grado di fornire servizi di streaming raggiungerà i 211 milioni di unità entro il primo trimestre del 2017.

apple tv

Leggi tutto

I film Disney sono davvero “Anywhere” grazie all’app che unisce iOS e Android

A febbraio, dopo lunga attesa, è stato lanciato negli USA Disney Movies Anywhereun sistema cloud per consentire agli utenti di archiviare online tutti i film della major (compresi i titoli Marvel e Pixar) acquistati in home video, cioè su supporto fisico, o in digitale tramite iTunes. Come prevedibile, data la vicinanza dello studio cinematografico con Apple, il servizio era concepito per funzionare, oltre che da desktop, sui device dell’ecosistema iOS (iPhone, iPad e iPod touch o Apple TV tramite iCloud o AirPlay), a differenza dell’altra cassaforte virtuale per library personali di film acquistati legalmente, UltraViolet, sostenuta invece dalle altre major. Oggi l’eterna conflittualità tra Mountain View e Cupertino è però venuta meno e tutto proprio grazie a Disney, che ha deciso di estendere la sua piattaforma cloud anche a Google Play e ai dispositivi con sistema operativo Android.

3751078c-233b-4b16-a5c1-25eec3a0539c.HR

Leggi tutto

Apple rivela i nuovi iPhone, il VOD di Amazon sbarca su Android

Giornata movimentata quella di ieri per il mondo dell’high-tech di largo consumo. Prima di tutto non ha deluso l’atteso evento Apple, in cui come previsto è stato svelato il nuovo telefono di Cupertino. Anzi, i nuovi telefoni: l’ iPhone 6 e l’iPhone 6 Plus, rispettivamente da 4,7 e 5,5 pollici. Entrambi sono dotati di fotocamere da 8 megapixel più avanzate nel riconoscimento dei volti e nella messa a fuoco, oltre a permettere le riprese in slow motion.

iphone6_

Leggi tutto

Tv connesse in Rete: Apple punta su Matcha per facilitare la ricerca di contenuti

Se il consumo televisivo è destinato a diventare sempre più smart, dovranno diventarlo anche i sistemi per la ricerca dei contenuti audiovisivi offerti da tutti i diversi servizi accessibili attraverso le apparecchiature collegate al web.  Non basta la proliferazione dei set-top box per connettere i televisori, al cui novero si è aggiunto tra l’altro il nuovo device targato Google, Chromecast. Tra Netflix, Hulu e tutti gli altri operatori che mettono a disposizione le app per fruire di video on demand a fianco dell’offerta televisiva tradizionale, anche quello che una volta era lo zapping non può che trasformarsi in un’esperienza più ricca e potenzialmente più complessa. Deve pensarlo anche Apple, che ha da poco completato l’acquisto di Matcha.tv: un’applicazione specializzata nel suggerire agli spettatori i programmi potenzialmente di loro gradimento e forniti da diversi operatori.

matchaapp

Leggi tutto

Tablet: un 2012 tra Apple, Google, Samsung, Amazon e Microsoft

In attesa che l’8 gennaio si apra l’edizione 2013 del CES – il Consumer Electronics Show, uno degli appuntamenti più importanti per il mondo dell’hi-tech – con tutte le novità che già si preannunciano in termini di smartphone, smart tv (in particolare la nuova linea di Google Tv che sarà presentata da LG) e trovate originali come gli schermi flessibili, si può cominciare a tracciare un bilancio dell’anno appena trascorso. Un 2012 segnato in modo particolare dall’ascesa dei tablet: mercato in cui si sono lanciati sempre più produttori e sempre più centrale nell’alta tecnologia di largo consumo, in cui finora i principali attori in gioco sembrano essersi confermati Apple e l’ecosistema iOS, l’ecosistema Android, cui sono legate in particolare Google, Samsung e Amazon, nonché Windows 8 di Microsoft.

Leggi tutto

Il sorpasso: Netflix supera iTunes nel business dei film online.

Il 2012 si era già aperto con i migliori auspici per il video on demand. Come hanno rivelato non molto tempo fa i dati del DEG The Digital Entertainment Group, il noleggio di film e contenuti audiovisivi via streaming, o perlomeno quello disponibile sotto abbonamento, nel primo trimestre è infatti cresciuto negli USA del 545,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, con un giro di affari pari a 548 milioni e mezzo di dollari. L’espansione del VOD,  in particolare quello a sottoscrizione o SVOD, sembra tuttavia destinata ad aumentare ancora, a tutto vantaggio di uno dei maggiori precursori di questa linea evolutiva del mercato, vale a dire Netflix. Nonostante gli alti e bassi in Borsa, la compagnia guidata da Reed Hastings, secondo i ricercatori di IHS - Screen Digest, ha ottenuto un traguardo fondamentale, superando addirittura la quotatissima Apple nel business del noleggio ad abbonamento di film online. Un settore in piena ascesa, che è esploso nel 2011 e non sembra destinato ad arrestare la propria crescita.

Leggi tutto

Apple: svelato il nuovo iPad e anche una nuova tv.

Dopo la scomparsa di Steve Jobs Apple non si è fermata, e ieri è tornata a dimostrarlo annunciano il prossimo arrivo dell’era “post PC”. L’occasione è stata il lancio del nuovo iPad, il cui look non subisce una vera e propria rivoluzione, ma presenta alcuni miglioramenti che hanno al CEO, Tim Cook, la possibilità di presentarlo come l’embrione di un futuro in cui i computer tradizionali saranno completamente sostituiti da dispositivi portatili.

 

Leggi tutto

Raddoppia il mercato dei televisori connessi alla Rete, e Apple lo guida con una fetta di oltre il 30%

Apple domina il settore delle Internet tv: a rivelarlo è uno studio della società Strategy Analytics sui Connected TV Players, secondo cui il media center marchiato dalla Mela nel 2011 raggiungerà una quota pari a circa il 30% del mercato, segnando un importante punto a proprio favore nella competizione per accaparrarsi il predominio sulla nascente televisione “smart”.

Leggi tutto

A Natale sarà boom dei tablet, e Amazon è pronta alla competizione.

Tutti, dalle orde di consumatori natalizi all’industria dei media, sono avvertiti: il regalo più ambito sotto l’albero quest’anno sarà il tablet, almeno da quanto emerge dalla ricerca condotta sui giovani statunitensi da Nielsen. Se nel mercato degli smartphone continua il testa a testa di Android e Apple (secondo un altro report della stessa società di analisi, i due sistemi operativi si spartirebbero il 70% del mercato con quote rispettivamente del 42,8 e del 28,3%), i tablet, spinti soprattutto dall’iPad, si starebbero guadagnando un posto di primo piano nella “wishlist” dei consumatori statunitensi, e specialmente di quella fetta che influenzerà maggiormente la holiday season alle porte.

Leggi tutto