Social Media

Se solo Bradley avesse un braccio più lungo: la selfie da Oscar di Ellen DeGeneres batte i record di Twitter

I soliti commentatori potranno discutere sulla qualità della conduzione di Ellen DeGeneres, alla sua seconda esperienza quale presentatrice degli Oscar. Di sicuro, l’86° edizione degli Academy Awards sarà ricordata per il suo successo social e in particolare per quello di un singolo tweet: la selfie collettiva delle prime file dei candidati alle prestigiose statuette. La selfie di Ellen, come passerà alla storia lo scatto, è stata realizzata nel bel mezzo della Notte degli Oscar con uno smartphone, e ritrae tra gli altri Meryl Streep, Jennifer Lawrence, Bradley Cooper, Angelina Jolie, Brad Pitt, Jared Leto, Julia Roberts e Kevin Spacey. Il post ha avuto un’eco immediata ed è arrivato presto a battere  tutti i record di retweet della piattaforma, mandandola anche in crash per diverso tempo.

Ellen Selfie Oscar

  Leggi tutto

La zoologia dei social media: che “animali” sono Facebook, Twitter & co per le aziende [INFOGRAPHIC]

Ci sono molti modi di classificare il web, questa infografica elaborata dalla società 9Clouds ha pensato bene di farlo in forma zoomorfa, attribuendo una specie animale a ciascuno dei principali canali social presenti online. È così ad esempio che Facebook diventa il “bisonte” della Rete, con il suo miliardo e più di utenti, di cui 699 milioni si connettono su base giornaliera, e con una media di 8,3 ore passate a testa sulla piattaforma e una crescita del 100% delle pagine business aperte rispetto all’anno precedente.

Schermata 12-2456636 alle 11.24.19

  Leggi tutto

Tutti i numeri di Tumblr [INFOGRAPHIC]

Con il panorama dei social network in continuo fermento, come dimostra ad esempio l’ultima sfida tra l’app di Twitter, Vine, e la nuova funzione video di Instagram, c’è un’altra piattaforma che continua ad attirare su di sé le attenzioni  del mercato. Con l’acquisizione da parte del colosso del web Yahoo, annunciata già a maggio ma perfezionata proprio in questi giorni, il servizio di micro-blogging Tumblr è tornato infatti alla ribalta, con quasi 120 milioni di blog attivi e oltre 50 miliardi di post pubblicati dai propri utenti. Ma quali sono gli altri numeri di questo social network, che potrebbe ottenere dall’illustre acquirente una decisiva spinta propulsiva per la propria espansione? Ecco un’infografica che riassume queste cifre: dall’ammontare di visite, che raggiungono i 200 milioni in tutto il mondo su base mensile, fino alla mappatura del bacino di utenza, per nazionalità, genere e classe d’età.

 tumblr infografica numeri Leggi tutto

Social network e video: ecco come si consuma il tempo online[INFOGRAPHIC]

Chi vince e chi perde la battaglia per il tempo degli utenti tra vecchi e nuovi media? O in altri termini, in che misura la crescita del comparto online ha influito sulle abitudini del consumo mediatico? È quanto illustra l’infografica “The impact of social media and digital video on web usage”, in cui si mostra come alla crescita del tempo speso mediamente al giorno su Internet, passato dalle 2 ore e mezza  del 2010 alle oltre 3 attuali, sia corrisposto un parallelo decremento nella fruizione dei mezzi offline, da giornali a radio e tv.  Secondo l’infografica, tuttavia, una correlazione altrettanto significativa sarebbe da stabilire tra l’incremento del tempo speso sui media online e quello passato sui social network e sulle piattaforme video come YouTube, ma anche quelle per il video on demand quali Netflix e Hulu.

Schermata 06-2456461 alle 15.48.45
Leggi tutto

Facebook lancia gli hashtag, Twitter invita i suoi affezionati ad autopromuoversi con #Followme

Hashtag mania? Ora che il social network di Mark Zuckerberg ha fatto debuttare ufficialmente le etichette contrassegnate dal tipico cancelletto, la guerra con la piattaforma di microblogging sembra più aperta che mai. Ecco come è stata giustificata in una nota l’introduzione della nuova feature:

“Gli utenti generano miliardi di conversazioni al giorno su Facebook riguardo ad argomenti che sono interessanti per il marketing. Ci sono infatti 4,75 miliardi di contenuti  condivisi ogni giorno. In più, ogni sera nella fascia oraria prime time, dalle 8 alle 11 di sera, Facebook vede  tra gli 88 e i 100 milioni di visitatori. Per i brand e gli inserzionisti, questa rappresenta una reale opportunità per prendere parte a tali conversazioni in modo significante, pertinente e con tempismo. Il lancio degli hashtag è il primo passo compiuto da Facebook per facilitare la scoperta in tempo reale delle conversazioni esistenti su specifici argomenti o interessi”.

facebook-hashtag

Leggi tutto

Vine: in sei mesi, e con soli sei secondi, è l’app più popolare al mondo

A cosa possono servire sei secondi? Vine, l’applicazione acquisita lo scorso ottobre da Twitter, ha dimostrato come la sintesi estrema sia il linguaggio ideale del web e soprattutto dei social network, non solo per quanto riguarda la comunicazione verbale ma anche quella audiovisiva. Nata per condividere brevissimi filmati in loop, l’app ha incontrato un immediato successo testimoniato in primo luogo dal suo diffuso impiego quale nuovo strumento di marketing social da parte delle aziende. Un esempio su tutti, il lancio della preview del teaser trailer ufficiale di  Wolverine: l’immortale, che ha già portato alla nascita di una nuova formula promozionale ribattezzata “tweaser”. Ma c’è di più: come ha twittato oggi lo stesso cofondatore e direttore creativo Rus Yusupov, Vine ha raggiunto anche lo status di app più popolare del mondo nello store di Apple. Leggi tutto

[Rubrica] Cinema e social network #2: Il Principe Abusivo sorpassa Warm Bodies

Il principe abusivo Christian De Sica Alessandro Siani foto dal set 2

Il responso di questa mattina del boxoffice è netto e chiaro. La commedia italiana Il principe abusivo, diretta e interpretata dal comico napoletano Alessandro Sianiè partita con una marcia in più. Sfruttando anche la serata di San Valentino, tipicamente caratterizzata da un maggiore afflusso nelle sale cinematografiche, la pellicola ha raccolto ben 708mila euro nelle prime 24 ore di programmazione, con una media per sala di circa 1600 euro. Si tratta non solo del miglior risultato d’esordio del 2013, ma anche uno dei migliori degli ultimi 12 mesi (è superiore anche a Lo Hobbit, circa 650mila euro il primo giorno e con il sovrapprezzo 3D).

Leggi tutto

Il 2012 di YouTube: non solo Gangnam Style

Com’era facile prevedere, nell’anno che volge al termine YouTube è stato terreno di conquista per il fenomeno Gangnam Style. La performance del cantante sudcoreano PSY si è confermata infatti il top trending video del 2012, dopo aver battuto tutti i record già un mese fa guadagnandosi il titolo di contenuto più popolare di sempre con più di 825 milioni di visualizzazioni (ormai arrivate oltre i 970 milioni). Come ha ricordato però lo stesso portale di Google attraverso due post sul suo Blog, il 2012 è stato molto di più di questo per gli 800 milioni di utenti che hanno consumato 4 miliardi di ore di video al mese.

Leggi tutto

Twitter: 200 milioni di utenti attivi e una partnership con Nielsen per il rating dei programmi tv

Un nuovo traguardo è stato raggiunto da Twitter, la piattaforma di microblogging che consente di pubblicare post da massimo 140 caratteri. Stando a quanto twittato direttamente dal suo account ufficiale, il social network ha infatti raggiunto i 200 milioni di utenti mensili attivi, in crescita di ben 60 milioni rispetto ai 140 dichiarati a marzo, in occasione della ricorrenza del suo sesto anno di età. Si tratta perciò di un incremento del 42% in meno di un anno, a cui si accompagna anche un notevole aumento nel numero di “cinguettii”.

Leggi tutto

I LOVE FOX: quando la campagna punta all’engagement

Come aumentare il coinvolgimento del proprio pubblico tramite un’iniziativa promozionale? L’emittente televisiva FOX ha pensato di farlo invitando tutti i fan delle sue serie tv a dichiarare il proprio amore per i loro programmi preferiti. Se di engagement si tratta, d’altra parte, perché non esprimerlo proprio in termini affettivi, sottolineando il rapporto particolarissimo che lega i serial e i loro spettatori più fedeli? La campagna, sviluppata a livello internazionale, si chiama I LOVE FOX e punta su pochi semplici elementi, impiegando però non solo i canali pubblicitari tradizionali ma anche i social network, in modo da stimolare la partecipazione attiva dei suoi destinatari.

Leggi tutto