Online

Il rilancio di Tidal, l’anti Spotify

Rilanciata in grande stile con un evento a New York Tidal si propone di diventare il principale concorrente di Spotify nel mercato dello streaming digitale musicale. Il servizio, sviluppato dalla società norvegese Aspiro, è oggi di proprietà di Jay-Z e ha tra i suoi sotenitori e co-proprietari star del calibro di Madonna, Rihanna, Alicia Keys, Beyoncé, Alicya Keys e Usher. A metà febbraio era stato annunciato il suo sbarco in Italia, ma la piattaforma vuole fare le cose in grande e ha pensato a un rilancio partendo da una nuova formula di abbonamento da 9,99 dollari al mese, più economica rispetto a quella premium (che costava 19,99 euro). Al contrario di Spotify, infatti, Tidal non prevede una versione gratuita con inserti pubblicitari.

Tidal

Leggi tutto

Un anno di regolamento Agcom, 209 istanze pervenute

Compie un anno il regolamento in materia di tutela del diritto d’autore promosso dall’Agcom, varato il 31 marzo 2014: in questo primo anno di attività sono pervenute in tutto 209 istanze, di cui 207 hanno riguardato le procedure relative ai siti internet e le restanti 2 ai servizi di media audiovisivi. L’Autorità ha avviato 134 procedimenti, di cui il 57% è stato istruito con rito ordinario e il 43% con rito abbreviato che prevede la conclusione entro 12 giorni lavorativi. Il 42% delle istanze sono state relative ad opere audiovisive, il 23% ad opere fotografiche, il 14% ad opere sonore e il 12% ad opere editoriali. Un minor numero di segnalazioni è stato ricevuto per le opere letterarie, i software, e i videogiochi. Il 55% dei procedimenti conclusi è stato definito a seguito della rimozione spontanea dei contenuti, un dato incoraggiante che testimonia un effetto positivo del regolamento in termini di aumentata percezione della legalità. Il 35% dei procedimenti, tutti riguardanti violazioni gravi, si è invece concluso con un ordine di inibizione dell’accesso mediante blocco del DNS.

Agcom

Leggi tutto

Rai Cinema, 180 titoli su Google Play

Accordo siglato tra Rai Cinema e Google. Grazie all’intesa tra  Google Play e Rai Com, la consociata Rai che si occupa della valorizzazione dell’offerta di contenuti audiovisivi tramite internet, centinaia di film del catalogo Rai Cinema saranno disponibili sulla piattaforma d’intrattenimento digitale Google Play. Già da ieri sono accessibili attraverso lo store di Google 180 titoli, ma l’offerta si amplierà nei prossimi mersi. E’ possibile accedere al catalogo di Google Play da qualsiasi device, (smartphone, tablet o pc).

Schermata 2015-03-26 alle 10.13.33

Leggi tutto

Russia: raddoppiano le vendite online (legali) di film

Da quando, nel 2013, la Russia ha inasprito le norme a dissuasione del download illegale con il varo di una nuova legge antipirateria che permette ai detentori dei diritti di bloccare i siti che diffondono contenuti illegali, è cresciuta la vendita legale di film e prodotti televisivi. Secondo quanto dichiarato da Alexei Volin, viceministro delle comunicazioni del Governo Russo, l’offeta legale è più che raddoppiata negli ultimi 18 mesi e il numero degli utenti che si rivolge ai siti legali è oggi pari a 12 milioni di persone.

pirateria download

Leggi tutto

China Film Group, causa contro lo streaming illegale di L’ultimo lupo

La società di distribuzione cinese, di proprietà statale, China Film Group ha intentato causa a una serie di servizi online che offrono film in streaming per violazione di copyright riguardo al film L’ultimo lupo, kolossal franco-cinese diretto da Jean-Jacques Annaud e basato sul romanzo cinese Wolf Totem di Lu Jiamin. I servizi citati dalla causa legale portata avanti dalla società di distribuzione sarebbero Youku Tudou, Baidu e Sina Weibo. La pellicola di Annaud che in Cina ha incassato complessivamente 107,46 milioni di dollari distribuita proprio da China Film Group che sostiene che i servizi di streaming abbiano violato il diritto d’autore permettendo che i loro siti fossero utilizzati per il download illegale del film. La società chiede inoltre 410mila dollari di danni (2,54 milioni di yuan).

L'ultimo lupo Shaofeng Feng foto dal film 3

Leggi tutto

Twitter Cinema Tags & #BoxOfficeItalia: Insurgent conquista la vetta

Lo scontro è acceso tanto al box office quanto sulle piattaforme social: lo scorso weekend l’ultimo film live action della DisneyCenerentola, si è confermato primo in termini di incassi con 3,7 milioni di euro, seguito dal secondo capitolo della teen-saga tra fantascienza e fantasy, Insurgent, che ha raccolto invece 1,3 milioni. Posizioni ribaltate invece dalla top 6 dei film più twittati della settimana dagli utenti italiani, che ha visto i Divergenti dominare col 29% dei cinguettii, seguiti dalla scarpetta più famosa dell’immaginario collettivo con il 17% dei post sulla piattaforma di micro-blogging. A mostrarlo è la nostra infografica interattiva Twitter Cinema Tags, che come sempre ci permette di confrontare i risultati del botteghino con quelli del social network.

Schermata 2015-03-23 alle 11.49.14

Leggi tutto

Uk, distribuzione theatrical e digitale in partnership. Il Super Ticket debutta il 3 aprile

Esercizio cinematografico, distribuzione tradizionale e distribuzione digitale insieme in Gran Bretagna per il lancio del film Kidnapping Freddy Heineken con Anthony Hopkins, Sam Worthington e Jim Sturgess. La catena di sale Empire Cinemas, il distributore home entertainment e cinematografico Signature Entertainment e la piattaforma di VOD Wuaki.tv (da poco disponibile anche nel nostro paese) hanno stretto una partnership per la distribuzione della pellicola che uscirà nei cinema inglesi il prossimo 3 aprile: Il Super Ticket del film includerà una copia digitale del film disponibile dall’8 giugno sulla piattaforma Wuaki.tv.

kidnapping_mr_heineken_movie

Leggi tutto

In autunno la tv online di Apple

Secondo quanto riporta il Wall Street Journal Apple sarebbe in trattative con alcuni broadcaster televisivi americani per sviluppare un servizio di tv online con abbonamento mensile. Il servizio, che dovrebbe essere annunciato ufficialmente a giugno per debuttare negli Stati Uniti questo autunno (probabilmente a settembre), offrirebbe un buquet di 25 canali grazie al supporto di network tcv come Abc, Cbs e Fox e sarà fruibile attraverso tutti i devide Apple dotati di sistema iOs, compresi iPhone, iPad e Apple TV. Tra le società con cui Apple è in trattativa figurerebbero Disney, CBS, 21st Century Fox ma non NBCUniversal (proprietaria del network tv NBC e di canali via cavo come USA e Bravo) a causa di una controversia sorta tra Apple e Comcast (il gruppo che a sua volta controlla NBCUniversal). Nel corso del 2014 Apple infatti era in trattative con Comcast per una possibile partnership ma il dialogo si è interrotto.

apple

Leggi tutto

Arriva HBO Now, il servizio SVOD legato a Apple Tv

Era nell’aria e in qualche modo era già stato annunciato: HBO debutterà ad aprire con il suo nuovo servizio di SVOD sganciato dall’abbonamento alla pay tv. Ora il lancio ad aprile, negli Stati Uniti, è confermato: il servizio si chiamerà HBO Now e offrirà streaming di contenuti video (serie tv e tutti i contenuti della rete)  al costo di un abbonamento mensile di 14,99 dollari (primi 30 giorni gratuiti per i clienti che si iscriveranno nel primo mese del lancio).

HBO-Now

Leggi tutto

Tv connesse: 22 milioni di smart tv attive negli USA

Da 13 a 22 milioni nel corso di un anno: stando alle ultime stime dell’NPD Group, sono cresciute del 69% le tv con accesso diretto al web installate e attive negli Stati Uniti a fine 2014, vale a dire più dei lettori smart di DVD e Blu-ray presenti nel Paese (20 milioni di esemplari), che si avviano a essere superati non solo in numero ma anche nelle abitudini di un consumo audiovisivo sempre più improntato all’on demand e allo streaming.

bluraycontvdevicechart

Leggi tutto