Media

Digitale terrestre: arriva in chiaro Paramount Channel

Una buona notizia per gli appassionati di cinema in tv: dal prossimo 27 febbraio arriverà sul digitale terrestre Paramount Channel Italia, che prenderà il posto lasciato libero da Sky Tg24 sul tasto 27 del telecomando. Il brand, che fa capo alla media company Viacom, arriva sul piccolo schermo tricolore dopo essere stato già lanciato in Spagna nel 2012 e in Francia l’anno successivo, in concomitanza con un’espansione che riguarderà anche Ungheria, Russia, Romania, Svezia, Polonia e in un secondo momento l’America Latina.

paramount channel italia

 

Leggi tutto

Netflix-HBO, la sfida continua: Game of Thrones più popolare di tutti gli Originals

Determinare e quantificare l’appeal di Netflix sul pubblico televisivo mondiale sembra diventato lo sport preferito tanto dai competitor della piattaforma di video on demand quanto dagli organi stampa. L’ultima testata a sollevare il quesito è Screen International, che ha rivelato l’esito di uno studio esclusivo secondo cui il serial HBO Game of Thrones risulterebbe molto più atteso a livello mondiale di tutti i prodotti tv targati dal servizio di streaming ad abbonamento, e in particolare di Jessica Jones.

netflix vs hbo

Leggi tutto

Nielsen aggiunge Facebook come metro per la TV

Cattive notizie per Twitter, che rischia di perdere il primato di piattaforma social per eccellenza per commentare i programmi visti in tv. La società leader nella rilevazione dell’audience, Nielsen, ha infatti annunciato che implementerà Facebook nelle sue misurazioni relative ai programmi tv e agli show originali trasmessi in streaming dai servizi OTT (over-the-top) come Netflix o Sling TV.

facebook-tv-like

Leggi tutto

Ex-manager Fox lancia Wondery, nuovo servizio di musica e video on demand

Quando si dice non perdersi d’animo: dopo la riorganizzazione interna del gruppo Fox che, come reso noto dalla major all’inizio della settimana, ha visto la scomparsa della divisione Fox International Channels, il suo ex-amministratore delegato Hernan Lopez è uscito da casa Murdoch per dar vita a un suo progetto, che guarda alle nuove frontiere on demand di tv e musica. La piattaforma si chiama Wondery e ha come obiettivo la creazione e la distribuzione di contenuti originali on demand, anche live.

wondery

Leggi tutto

NETFLIX ARRIVA IN ITALIA DAL 22 OTTOBRE: COSTI E DETTAGLI

netflix logo_opt

È ufficiale: Netflix arriva in Italia a partire dal 22 ottobre. Ecco il comunicato stampa ufficiale che

NETFLIX ARRIVA IN ITALIA IL 22 OTTOBRE

CON UNA GRANDE VARIETÀ DI CONTENUTI E ABBONAMENTI

A PARTIRE DA 7,99 EURO AL MESE

AMSTERDAM, 30 settembre 2015 –L’arrivo di Netflix in Italia è imminente. La più grande rete di Internet TV del mondo sarà disponibile dal 22 ottobre, con abbonamenti a partire da 7,99 euro al mese.

Gli utenti di Internet in Italia potranno abbonarsi a Netflix e guardare in streaming un’ampia gamma di contenuti, tra cui serie originali esclusive, documentari, lungometraggi e altri programmi provenienti da ogni parte del mondo. Netflix sarà disponibile in alta definizione o anche in Ultra HD 4K su quasi tutti i dispositivi dotati di schermo e connessione Internet, attraverso qualsiasi provider Internet.

Netflix offrirà un piano “Base“, con una sessione di streaming alla volta e definizione standard a 7,99 euro al mese, un piano “Standard“, con due sessioni di streaming contemporanee e alta definizione a 9,99 euro al mese e un piano “Premium“, che consentirà quattro sessioni di streaming alla volta e la visione in Ultra HD 4K a 11,99 euro. L’abbonamento si può disdire in qualsiasi momento e il primo mese sarà gratis per tutti i nuovi abbonati.

image010

Dal momento del lancio sarà possibile accedere a Netflix da Smart TV, tablet e smartphone, computer e da una serie di console per videogiochi e set-top box connessi a Internet, oltre che da Apple TV e Google Chromecast. Grazie alla partnership con Telecom Italia, Netflix sarà disponibile anche tramite il set-top box TIMvision e i clienti della compagnia telefonica potranno pagare l’abbonamento Netflix tramite la bolletta TIM.

Grazie a una partnership con Netflix, Vodafone offrirà diverse promozioni esclusive che includeranno abbonamenti Netflix con l’acquisto di servizi di fibra ottica o 4G. La compagnia telefonica consentirà inoltre agli utenti italiani di semplificare la registrazione e il pagamento dell’abbonamento Netflix, che potrà avvenire tramite la bolletta Vodafone.

A partire dal lancio sarà possibile acquistare carte regalo Netflix presso diversi rivenditori autorizzati, tra cui GameStop, Unieuro, MediaWorld, Esselunga, Mondadori ed Euronics. Le carte regalo Netflix sono utilizzabili come qualsiasi altro metodo di pagamento.

L’offerta di Netflix in Italia comprenderà serie originali, tra le quali Marvel – Daredevil, Sense8, Grace and Frankie, Unbreakable Kimmy Schmidt, Marco Polo e Narcos, documentari apprezzati dalla critica come Virunga e Mission Blue, docu-serie come Chef’s Table, oltre al primo lungometraggio originale Netflix, Beasts of No Nation. È prevista inoltre un’ampia selezione di programmi per bambini e ragazzi. Il servizio Netflix è completamente localizzato e saranno disponibili sottotitoli e doppiaggio in italiano.

Agli spettatori verranno continuamente offerti nuovi titoli. Una delle serie originali Netflix che esordirà entro la fine dell’anno è Marvel – Jessica Jones, la seconda delle quattro serie Marvel che saranno disponibili in esclusiva su Netflix, per poi arrivare alla miniserie The Defenders, che riunisce i personaggi delle quattro serie precedenti.

Gli abbonati potranno anche contare su ulteriori film originali Netflix in esclusiva. Tra i titoli annunciati figurano Crouching Tiger, Hidden Dragon The Green Legend, Jadotville, The Ridiculous 6 e War Machine di Brad Pitt.

Dal lancio del servizio in streaming nel 2007, Netflix ha permesso agli spettatori di decidere quando, dove e come fruire dell’intrattenimento offerto. Gli abbonati possono riprodurre i programmi, metterli in pausa e riprendere a guardarli su diversi dispositivi, sempre senza pubblicità. E grazie a un sistema unico che genera automaticamente consigli per gli utenti, ogni abbonato riceve un elenco personalizzato di titoli da scoprire.

Gli utenti italiani possono trovare le ultime novità su Netflix tramite gli account locali Twitter, Instagram (@NetflixIT) e Facebook (www.facebook.com/netflixitalia) dell’azienda

Ulteriori dettagli sulla programmazione saranno disponibili in un momento successivo.

Per ricevere un avviso appena Netflix sarà disponibile, basta inserire il proprio indirizzo email su www.netflix.com.

Informazioni su Netflix

Netflix è la più grande rete di Internet TV del mondo, con oltre 65 milioni di abbonati in più di 50 paesi, che ogni giorno guardano più di 100 milioni di ore di programmi televisivi e film, tra cui serie originali, documentari e lungometraggi. Netflix consente di guardare una quantità illimitata di programmi in qualsiasi momento e ovunque. Basta uno dei tanti dispositivi abilitati con schermo e connessione Internet.  Gli abbonati possono riprodurre i programmi, metterli in pausa e riprendere a guardarli quando vogliono, senza pubblicità e senza impegno.

Accordo Telecom-Mediaset: nasce Premium Online

Cinema, tv e sport, sia live che on demand, fruibile da 400 diversi dispositivi tanto da rete fissa quanto da mobile. È un’offerta a tutto tondo quella rivelata ieri da Telecom Italia e Mediaset, che dopo mesi di indiscrezioni e trattative hanno infine reso noti i dettagli di una partnership volta a portare su internet tutta la programmazione pay del Biscione. A partire già dal mese prossimo, infatti,  i clienti di rete fissa e mobile TIM potranno accedere a un nuovo servizio battezzato Premium Online, con 22 canali live e più di 6 mila contenuti on demand, anche in HD, compreso il calcio della Champions League e le partite delle squadre Premium della Serie A TIM.

content_small_premium_online

Leggi tutto

Mediaset-Vivendi, Goldman Sachs scommette sulla convergenza

Per quanto una robusta alleanza con il colosso europeo delle TLC Vivendi sia stata finora descritta come “fantascienza” o comunque come una prospettiva molto lontana, il mercato continua a credere nella convergenza tra Mediaset e il nuovo azionista numero 1 di Telecom Italia. Gli ultimi a puntarci sono stati gli analisti finanziari di Goldman Sachs, che venerdì hanno alzato il target price per le azioni del Biscione da 4,8 a 5,5 euro e hanno confermato il giudizio “buy” proprio in vista di una possibile intesa tra l’emittente e la compagnia francese guidata da Vincent Bolloré.

mediaset-640

Leggi tutto

Fusione AT&T e Direct TV: nasce il colosso n.1 della pay-tv USA

Continua l’attrazione fatale tra telco e media, altrimenti nota come convergenza: dopo quasi un anno di scrutinio, la Commissione Federale USA per le comunicazioni ha dato l’ok alla fusione tra la storica compagnia telefonica AT&T, secondo provider di connessione wireless del Paese, e la principale emittente satellitare, Dish TV. Un sodalizio che darà vita a un gigante da 26 milioni di abbonati a livello nazionale e altri 19 milioni in America Latina, vale a dire il primo operatore di pay-tv degli Stati Uniti d’America, in grado di concorrere con altri colossi attivi nella fornitura congiunta di cavo, banda e contenuti culturali come Comcast (proprietaria anche di NBCUniversal).

atet

Leggi tutto

Le news? Ormai passano da Facebook e Twitter [INFOGRAPHIC]

Quante volte vi è capitato di apprendere una notizia sfogliando il newsfeed di Facebook o sbriciando anche di sfuggita un tweet? Bene, ovviamente non siete soli al mondo, anzi: con il passare del tempo i due social network si stanno affermando quale fonte sempre più accreditata di informazione, tra l’altro con una tipologia di “lettori” ben differenziata a seconda della piattaforma e delle sue specificità. A rivelarlo è una ricerca di Pew Research Center, che ha messo in evidenza un drastico aumento nell’uso che gli utenti americani fanno dei canali social per informarsi su fatti che non riguardano la loro sfera familiare o amicale. Se nel 2013 si trattava del 52% per gli iscritti a Twitter e del 47% per quelli di Facebook, le percentuali sono arrivate entrambe al 63%, con una crescita dovuta molto più al cambiamento delle abitudini di consumo piuttosto che all’aumento nel bacino di account.

PJ_2015.07.14_Twitter-and-News_01

Leggi tutto

Mediaset: la convergenza arriva con Vodafone

Pochi giorni fa le indiscrezioni su un possibile accordo con Telecom Italia, oggi una decisa accelerazione verso la convergenza ma con un alleato diverso, cioè Vodafone. Al di là del partner scelto e dei nuovi equilibri che si stanno formando nell’attuale “corsa” italiana al  business della banda larga fissa e mobile, c’è di fatto che Mediaset sta muovendo i primi passi di un’alleanza con le telco per l’offerta congiunta di servizi di telefonia, internet e contenuti tv. In questo caso tuttavia, non si tratterà di un’intesa a tutto tondo come quella recentemente stretta tra l’ex monopolista di Stato e Sky, che fondamentalmente abbina l’abbonamento alla pay-tv con quello alla fibra. Con l’accordo rivelato oggi infatti le trasmissioni di Mediaset Premium saranno sì fruibili dagli utenti Vodafone, ma solo su tv e tablet.

mediaset vodafone

Leggi tutto