iPad

In autunno la tv online di Apple

Secondo quanto riporta il Wall Street Journal Apple sarebbe in trattative con alcuni broadcaster televisivi americani per sviluppare un servizio di tv online con abbonamento mensile. Il servizio, che dovrebbe essere annunciato ufficialmente a giugno per debuttare negli Stati Uniti questo autunno (probabilmente a settembre), offrirebbe un buquet di 25 canali grazie al supporto di network tcv come Abc, Cbs e Fox e sarà fruibile attraverso tutti i devide Apple dotati di sistema iOs, compresi iPhone, iPad e Apple TV. Tra le società con cui Apple è in trattativa figurerebbero Disney, CBS, 21st Century Fox ma non NBCUniversal (proprietaria del network tv NBC e di canali via cavo come USA e Bravo) a causa di una controversia sorta tra Apple e Comcast (il gruppo che a sua volta controlla NBCUniversal). Nel corso del 2014 Apple infatti era in trattative con Comcast per una possibile partnership ma il dialogo si è interrotto.

apple

Leggi tutto

Metà degli inglesi (35 milioni di utenti) usa il Tablet

Metà della popolazione inglese utilizza il Tablet. L’appetito per i device mobili è cresciutostabilmente in questi ultimi anni e una recente ricerca della società eMarketer evidenzia la loro crescente popolarità nel mercato inglese. Lo studio sottolinea che per la prima volta nella storia la maggioranza dei consumatori inglesei, ovvero il 50,3% (pari a 35 milioni di utenti), ha utilizzato un tablet per almeno una volta al mese. Lo stesso studio stima che entro il 2019 questa percentuale crescerà raggiungendo quasi il 60%,pari a 40,2 milioni di utenti.

tablets

Leggi tutto

Il Consiglio di Stato sulla copia privata: “Rincari legittimi”. Le reazioni dell’industria

Il Consiglio di Stato ha confermato la sentenza del TAR del Lazio sulla questione dell’equo compenso per copia privata dichiarando “pienamente legittimi” i rincari previsti per il prossimo triennio a carico dei produttori di dispositivi mobili (smartphine, tablet). Il provvedimento si riferisce al decreto, firmato nel giugno scorso dal ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini sull’equo compenso per la riproduzione privata ad uso personale delle opere dell’ingegno e che aveva modificato il Decreto Bondi del 2009, aggiornandone le tariffe.  «Con questo intervento – aveva dichiarato allora Franceschini – si garantisce il diritto degli autori e degli artisti alla giusta remunerazione delle loro attività creative, senza gravare sui consumatori. Parlare di tassa sui telefonini è capzioso e strumentale: il decreto non introduce alcuna nuova tassa ma si limita a rimodulare ed aggiornare le tariffe che i produttori di dispositivi tecnologici dovranno corrispondere (a titolo di indennizzo forfettario sui nuovi prodotti) agli autori e agli artisti per la concessione della riproduzione ad uso personale di opere musicali e audiovisive scaricate dal web. Un meccanismo esistente dal 2009 che doveva essere aggiornato per legge».

iphone4_web--400x300

Leggi tutto

Trimestre record per Apple

Proprio mentre sono iniziate le riprese, a San Francisco di Steve Jobs, il film biografico targato Universal diretto da Danny Boyle e incentrato sull’ex CEO della Apple, intepretato da Michael Fassbender (trovate altre info sul progetto qui) la società di Cupertino ha reso noti i risultati fiscali relativi all’ultimo trimestre (con termine al 27 dicembre 2014), risultati che sono più che positivi, rimarcando un nuovo record: Apple ha infatti registrato 18 miliardi di dollari di ricavi con un fatturato pari a 71,6 miliardi, il miglior risultato trimestrale mai raggiunto nella sua storia. Il trimestre corrispondente dello scorso anno aveva infatti registrato 57,6 miliardi di fatturato con ricavi pari a 13,1 miliardi.

apple

Leggi tutto

ScreenWEEK App: il cinema a portata di mano sui tuoi dispositivi mobile

Per tutti gli appassionati di cinema, segnaliamo l’arrivo della nuova App di ScreenWEEK.it dedicata a chi desidera essere sempre aggiornato sui film in uscita, sulle news dal mondo della settima arte e sulla programmazione dei propri titoli preferiti nelle sale.

Leggi tutto

Instagram: Facebook acquista l’app per il photo-sharing.

Nel caso qualcuno nutrisse ancora dubbi riguardo all’esplosione del settore mobile all’interno del mercato dell’hi-tech, secondo The Wrap una conferma decisiva del trend viene dall’acquisizione della popolare app per il photo-sharing Instagram da parte del colosso dei social network, Facebook.Lo ha reso noto ieri in un post lo stesso Mark Zuckerberg. Instagram è stata acquistata al costo di circa un miliardo di dollari, e per mantenere le sue peculiarità così apprezzate dagli utenti, continuerà a essere gestita come una società separata.

 

 

Leggi tutto

Apple: via libera anche ai film su iCloud.

Il lancio del nuovo modello di iPad e del nuovo set-top box per Apple TV (l’articolo QUI) non ha portato con sé solo aggiornamenti tecnologici di alto livello, soprattutto in relazione alla qualità dell’esperienza di visione di foto e video sul nuovo display Retina, ma anche un’importante novità sul fronte sempre più competitivo dei contenuti. Insieme ai nuovi device, la compagnia di Cupertino ha aperto difatti la propria “nuvola” ai film degli Studios hollywoodiani, colmando così il gap che la divideva dal progetto UltraViolet, sostenuto invece da Microsoft quale partner del consorzio DECE che negli ultimi anni ha sviluppato il nuovo sistema per lo storage online della propria library home video. Consorzio che, ricordiamo, è formato da diverse major cinematografiche e da imprese leader nel settore della tecnologia e dell’entertainment, da cui mancano praticamente solo Disney e, per l’appunto, Apple.

 

Leggi tutto

Apple: svelato il nuovo iPad e anche una nuova tv.

Dopo la scomparsa di Steve Jobs Apple non si è fermata, e ieri è tornata a dimostrarlo annunciano il prossimo arrivo dell’era “post PC”. L’occasione è stata il lancio del nuovo iPad, il cui look non subisce una vera e propria rivoluzione, ma presenta alcuni miglioramenti che hanno al CEO, Tim Cook, la possibilità di presentarlo come l’embrione di un futuro in cui i computer tradizionali saranno completamente sostituiti da dispositivi portatili.

 

Leggi tutto

Parte la serie di Netflix, Lilyhammer, ma il portale si rifiuta di rendere pubblico il numero di visualizzazioni.

In diretta concorrenza con le tv americane via cavo e con il servizio di streaming di HBO, Netflix  dovrà presto  affrontare anche il nuovo soggetto che nascerà dall’alleanza tra Verizon e RedBox (l’articolo qui). Il portale VOD intanto lancia l’offensiva con la sua prima serie autoprodotta, Lilyhammer, ma si rifiuta di rilasciare i dati di ascolto perché non c’è alcun inserzionista cui rendere conto dell’audience.

 


Leggi tutto

Al via il CES 2012, tra nuovi contenuti Xbox Live, ultrabook, Google TV e schermi sempre più ultrasottili.

Comincerà oggi a entrare nel vivo a Las Vegas l’edizione 2012 del CES, il Consumer Electronics Show, uno degli appuntamenti più importanti per il mondo dell’hi-tech. Molte sono state le anticipazioni  sulle novità che saranno presentate nel corso dell’evento, tra cui televisori di ultima generazione, altri partner per la Google TV, gadget ad alto contenuto tecnologico e forse anche nuove politiche sui contenuti dei colossi dell’infotainment. È vero che ormai le notizie e le release di nuovi prodotti si susseguono costantemente nel corso dell’anno, ma vediamo comunque quali saranno i temi principali di questa edizione.

Leggi tutto