Esercizio

Estate al cinema: forse, quest’anno, gli spettatori non andranno in vacanza

Con i primi caldi, oltre al cambiamento climatico chi sarà andato in sala avrà forse avvertito anche una strana assenza nell’aria: è quella della Festa del Cinema, l’evento promozionale della settima arte che negli ultimi due anni le associazioni di settore hanno messo in piedi a favore della settima arte. E che nel 2014 non aveva dato i risultati sperati, con un calo del 12% rispetto all’edizione precedente. Sembra insomma che le idi di maggio abbiano perso questo gradito appuntamento, bastato sul significativo sconto applicato a tutti i biglietti acquistati nel periodo di svolgimento. In compenso, forti di un 2015 cinematografico partito col turbo al box office, le industrie della settima arte possono comunque salutare una stagione condita da molti titoli di richiamo come raramente accade in questo comparto, tanto da meritare di divenire oggetto di una campagna promozionale a sé stante.

ant_man_70081

Leggi tutto

Cinema UE: incassi ancora in sofferenza nel 2014, nessun italiano nella top 20

Il 2014 per le sale europee ha segnato una lieve ripresa, pari allo 0,6%, che ha portato gli incassi a un totale di 6,23 miliardi nei 28 Stati membri UE. Si tratta comunque del penultimo risultato degli ultimi cinque anni,  mantenuto in positivo soprattutto dagli incrementi registrati in Francia, Spagna (+3%) e Polonia (+9,7%), oltre che al rincaro della sterlina grazie a cui il box office inglese ha messo a segno un piccolo guadagno, se calcolato in euro, nonostante la perdita del 2,3% in valuta locale. A fare il quadro dell’annata cinematografica comunitaria l’Osservatorio Europeo dell’Audiovisivo, che indica anche un leggero aumento delle presenze (+0,7%) e un costo medio del biglietto di 6,9 euro, prezzo ormai stabile da un paio di anni.

presenze 2014 UE

Leggi tutto

Avengers: Age of Ultron da record negli USA, supera i 600 milioni nel mondo

Come da previsioni, il box office del weekend ha visto l’ultimo capitolo cinematografico della saga dedicata ai Vendicatori Marvel assurgere a vette sempre più alte. Negli Stati Uniti, dove ha debuttato venerdì primo maggio, Avengers: Age of Ultron ha raccolto in un solo giorno 84 milioni di dollari, battendo anche il primo installment della serie, che tre anni fa si era fermato circa a quota 80. Le stime di incasso per l’intero weekend parlano invece di 187,66 milioni di dollari, cioè il secondo miglior esordio di sempre al botteghino USA, più forte anche di film dal risultato storico come Harry Potter e i Doni della Morte: Parte 2 (169 milioni) o Iron Man 3 (174 milioni). Questo significa per altro che i Marvel Studios detengono attualmente la top 3 delle migliori aperture, guidata rispettivamente dal primo e secondo capitolo degli Avengers e dall’ultimo film con protagonista il magnate Tony Stark.

avengers-age-of-ultron

Leggi tutto

IMAX, un inizio 2015 col turbo

«E’ veramente un momento esaltante per IMAX» ha dichiarato il CEO della società Richard L. Gelfond commentando i isultati del primo trimestre 2015. «Il nostro continuo progresso nell’espansione mondiale del nostro network di sale, insieme alle forti performance dei nostri film nel primo trimestre, hanno originato risultati fiscali robusti, con una crescita in atturato di quasi il 30% e profitti in aumento di oltre il 50%, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno . Con risultati record da Fast & Furious 7 e dal sequel di Avengers a livello internazionale, questo momento continuerà anche nel secondo trimestre». IMAX ha infatti registrato un +29% a livello di fatturato (62,2 milioni di dollari) grazie soprattutto a un numero crescente di installazioni e a forti risultati al box office. Sono quasi 166 i milioni di dollali totalizzati al botteghino (+20% rispetto al primo trimestre 2014, quado orano 138,5 milioni) il 64% dei quali generati dai territori internazionali.

imax

Leggi tutto

Avengers: Age of Ultron: prevendite esaurite in Usa. 200 milioni al debutto?

Dopo essere uscito in buona parte dei territori internazionali, Italia compresa, Avengers: Age of Ultron si appresta a debuttare, il 1° maggio, anche sugli schermi americani. Con un esordio che sembre essere molto promettente, dal momento che le prevendite del film stanno andando a gonfie vele: Il circuito AMC ha registrato il tutto esaurito nelle prenotazioni di molte anteprime serali del film, il sito Movietickets.com ha riportato prevendite quattro volte superiori a quelle del primo capitolo e l’altro sito di prevendite online Fandango ha dichiarato le che prevendite del film hanno superato quelle per tutti i cinecomic Marvel messi insieme.

Schermata 2014-10-23 alle 11.49.53

Leggi tutto

Twitter Cinema Tags & #BoxOfficeItalia: Avengers senza rivali, ma Veltroni batte Moretti

Con un incasso di oltre 7 milioni di euro e quasi un milione di spettatori in cinque giorni di programmazione, era abbastanza prevedibile che uno dei film più attesi dell’anno come Avengers: Age of Ultron facesse faville non solo al botteghino ma anche sui nostri social network. Nell’ultima settimana, il nuovo cinecomic Marvel, già  super nelle sale mondiali, si è conquistato anche il 42% dei cinguettii a tema cinematografico del pubblico italiano, lasciando ben poco spazio agli altri titoli sullo schermo. A indicarlo è la nostra infografica interattiva Twitter Cinema Tags, che come sempre ci permette di confrontare i risultati al box office con quelli online.

Schermata 2015-04-27 alle 11.50.06

Leggi tutto

Richard Gelfond (IMAX): il futuro è la proiezione laser

Si è conclusa ieri CinemaCon di Las Vegas, l’annuale convention organizzata dalla NATO, l’associazione dell’esercizio americano. Tra gli interventi anche quello di Richard Gelfond CEO di IMAX, il circuito di schermi a grande formato che si è soffermato soprattutto sulle potenzialità offerte dal nuovo distema di proiezione digitale laser che, a detta di Gelfond, è destnato a rimpiazzare completamente la pellicola in 15/70 mm.

imax

Leggi tutto

Pirateria: il 61% degli italiani considera il download illegale “normale”

E’ abbastanza allarmante il quadro che emerge da una ricerca pubblicata dalla Business Software Alliance su dati di Lorien Consulting: il 61% degli italiani ritiene che scaricare file illegalmente (ovvero senza pagare ai relativi detentori dei diritti d’autore) sia un atteggiamento normale, lecito o quantomeno tollerabile. Un numero ottenuto sommando diverse percentuali: il 22% del campione ignora che scaricare file senza copyright sia contro la legge, il 39% lo ritiene “illecito ma tollerabile”, il 16% lo considera “scorretto ma non illegale”, e per il 6% è addirittura un comportamento lecito.

pirateria download

Leggi tutto

Avengers: Age of Ultron da oggi in 900 sale

Walt Disney si prepara a distribuire, a partire da oggi, il nuovo cinecomic Marvel Avengers: Age of Ultron in circa 900 sale italiane. Resta quindi imbattuto il record distributivo del 2015 di Universal Pictures per Cinquanta sfumature di Grigio, che è uscito lo scorso 12 febbraio in 985 copie. I Vendicatori comunque occuperanno un numero importante di schermi e il film, che uscirà negli Stati Uniti solo il 1° maggio, si candida già da ora ad essere uno dei maggiori incassi dell’anno. Disney inoltre ha stretto un accordo con  il Consorzio Esercenti Cinema Indipendenti, per mostrare in anteprima esclusiva in 24 sale aderenti, 6 minuti inediti del nuovo film Disney Tomorrowland ‐ il mondo di domani diretto da Brad Bird, proprio prima di Avengers: Age of Ultron.

avengers age of ultron screencaps dal full trailer parte 2 0140

Leggi tutto

CinemaCon, Fithian (NATO) e Dodd (MPAA) su VOD, window e box office

E’ entrata nel vivo la convention CinemaCon di Las Vegas, annuale appuntamento promosso dalla NATO, l’associazione dell’esercizio americano. Ieri si sono succeduti gli interventi di John Fithian che guida l’associazione e di Chris Dodd, a capo della MPAA (Motion Pictures Association of America) che si sono soffermati in particolare sui temi relativi alle finestre e al VOD e sul box office previsto per il 2015. Su quest’ultimo punto Fithian ha ricordato come i numeri record attesi al botteghino per quest’anno saranno possibili grazie soprattutto al pubblico femminile e familiare, che guiderà le scelte al box office in maniera preponderante. Riguardo al VOD il predidente e CEO dell’associazione ha ricordato come il recente caso The Interview (distribuito da Sony in un numero limitato di sale e contemporaneamente in VOD), non costrituisca un “precedente di nulla” data l’eccezionalità dell’evento, affermando che anche Michale Lynton, Chaiman di Sony concorda su questo punto.

CinemaCon

Leggi tutto