Distribuzione

#CinemaDays – Ad ottobre la nuova Festa del Cinema

cinema days sito

Ci era stato anticipato durante le Giornate Professionali di Cinema di Riccione, ed ecco ora arrivare la conferma ufficiale. La Festa del Cinema tornerà tra poche settimane, nel mese di ottobre, e si trasforma in #CinemaDays.

Il breve comunicato stampa ufficiale:

Film in sala a soli 3 euro dal 12 al 15 ottobre: arriva CinemaDays la nuova festa del cinema

Per quattro giorni, dal 12 al 15 ottobre il prezzo del biglietto nelle sale cinematografiche di tutta Italia sarà di 3 euro. E’ CinemaDays, la nuova festa del cinema, che per la prima volta si svolge in autunno, in un periodo ricco di film e di anteprime. Strutturata sull’esempio di altre esperienze europee, CinemaDays è organizzata dalle associazioni dell’industria cinematografica ANEC, ANEM, ANICA, con il sostegno della Direzione Generale Cinema del MiBACT.

È online il sito ufficiale www.cinemadays.it, attraverso il quale, oltre a trovare tutte le informazioni sul progetto e sulle iniziative a esso collegate, gli appassionati di cinema avranno la possibilità di partecipare al concorso “Vinci un anno di cinema”.

LE DIFFERENZE RISPETTO ALLA PASSATE EDIZIONE:

– La durata passa da otto giorni a quattro giorni (salta il weekend, ma si sfrutta il giovedì con le nuove proposte)

– Il prezzo rimane di 3 euro, ma sono esclusi i film in 3D e gli eventi

QUI l’elenco delle sale aderenti

I FILM GIA’ IN CARTELLONE dall’8 ottobre:

– Black Mass

– Hotel Transylvania 2

– Life

– The Visit

– The Program

I FILM IN USCITA IL 15 OTTOBRE, ULTIMO GIORNO:

– Suburra

– Maze Runner: La Fuga

– Lo Stagista Inaspettato

– Sotto il cielo delle Hawaii

– I partner commerciali:

Schermata 2015-09-03 alle 16.31.38

Accordo Telecom-Mediaset: nasce Premium Online

Cinema, tv e sport, sia live che on demand, fruibile da 400 diversi dispositivi tanto da rete fissa quanto da mobile. È un’offerta a tutto tondo quella rivelata ieri da Telecom Italia e Mediaset, che dopo mesi di indiscrezioni e trattative hanno infine reso noti i dettagli di una partnership volta a portare su internet tutta la programmazione pay del Biscione. A partire già dal mese prossimo, infatti,  i clienti di rete fissa e mobile TIM potranno accedere a un nuovo servizio battezzato Premium Online, con 22 canali live e più di 6 mila contenuti on demand, anche in HD, compreso il calcio della Champions League e le partite delle squadre Premium della Serie A TIM.

content_small_premium_online

Leggi tutto

Netflix in Italia con TIM

Anticipata dai rumor e più che prevedibile nell’ottica della ricerca di alleanze con i grandi player dell’audiovisivo, quali Sky e prossimamente Mediaset, Telecom Italia ha mandato in porto una partnership a dir poco strategica nel campo della fornitura di contenuti on demand.  La telco guidata da Marco Patuano offrirà infatti ai suoi abbonati di rete fissa e mobile anche l’accesso a Netflix, il servizio di streaming ad abbonamento che dagli USA, in cui è leader assoluto del settore, si sta pian piano espandendo in tutto il mondo e che approderà nel nostro Paese il prossimo ottobre.

telecom-italia-netflix

Leggi tutto

IN BREVE 29/07/15 – HBO Now sbarca su Verizon, Infinity in offerta con Tiscali

Le ultime news su cinema, business, innovazione e tecnologia. In evidenza oggi: nuove alleanze tra telco, tv e video on demand. Negli USA, la piattaforma online di HBO si unisce al colosso della fibra Verizon, mentre in Italia Infinity di Mediaset sarà offerto gratuitamente agli abbonati di Tiscali.

game-of-thrones

Leggi tutto

Fusione AT&T e Direct TV: nasce il colosso n.1 della pay-tv USA

Continua l’attrazione fatale tra telco e media, altrimenti nota come convergenza: dopo quasi un anno di scrutinio, la Commissione Federale USA per le comunicazioni ha dato l’ok alla fusione tra la storica compagnia telefonica AT&T, secondo provider di connessione wireless del Paese, e la principale emittente satellitare, Dish TV. Un sodalizio che darà vita a un gigante da 26 milioni di abbonati a livello nazionale e altri 19 milioni in America Latina, vale a dire il primo operatore di pay-tv degli Stati Uniti d’America, in grado di concorrere con altri colossi attivi nella fornitura congiunta di cavo, banda e contenuti culturali come Comcast (proprietaria anche di NBCUniversal).

atet

Leggi tutto

Twitter Cinema Tags & #BoxOfficeItalia: torna a ruggire Jurassic World

Non si esaurisce l’appeal social di Jurassic World: dopo qualche settimana in zona podio i dinosauri della saga cinematograficadi cultto hanno riconquistato la vetta nella classifica dei titoli più twittati della settimana, scavalcando di poco (28 vs 22%) il cinecomic Marvel di prossima uscita, Ant-ManA mostrarcelo è ancora una volta la  nostra infografica interattiva  Twitter Cinema Tags, grazie a cui possiamo confrontare le performance dei film in sala con quelle online.

Twitter Cinema Tags   CineGuru 27-07-15

Leggi tutto

Netflix: in arrivo il film di Angelina Jolie sui Khmer Rossi

Il duo Brangelina a quanto pare è inseparabile anche nell’on demand: dopo essersi accaparrata – con il suo maggior investimento in cinema – i diritti di distribuzione della commedia di David Michod con Brad PittWar Machine, Netflix è pronta a beneficiare anche della popolarità della sua consorte, alla regia di un film dedicato alla dittatura cambogiana dei Khmer Rossi. Si tratta di un adattamento del libro dell’attivista per i diritti umani Loung Ung, intitolato “First They Killed My Father: A Daughter of Cambodia Remembers”, scritto dall’autrice insieme alla stessa Angelina Jolie, impegnata anche nella produzione.

angelina-jolie-cover

Leggi tutto

Universal, super-anno senza supereroi [INFOGRAPHIC]

5 miliardi di dollari raccolti in tutto il mondo, più velocemente di qualsiasi major nella storia di Hollywood. Questo è solo l’ultimo dei record messi a segno da Universal Pictures, attualmente leader sia del mercato USA sia di quello italiano e internazionale. Nel Nord America si parla di 1,7 miliardi di dollari mentre da noi, dove la casa di distribuzione si occupa anche dei titoli Paramount, stando ai dati Cinetel l’ammontare raccolto è di oltre 80 milioni di euro, con una fetta di mercato di circa 24 punti percentuali. Niente male per una società che cinque anni fa, negli USA, risultava in coda ai sei grandi colossi cinematografici e che, soprattutto, quest’anno non ha fatto minimamente appello al genere più di tendenza del momento, i cinecomic.

 

Universa Pictures record year 2015



Leggi tutto

Rapporto FEdS 2014: Italia nella top 10 dei produttori di cinema

Per livello di incassi, nel 2014, l’Italia si è piazzata al 12° posto nel mondo con un box office da 800 milioni di dollari, a pari merito col Brasile e sotto la maggior parte dei colleghi europei[vedi la nostra infografica in fondo su dati MPAA]. Sul fronte della produzione invece il nostro Paese è riuscito non solo a rientrare nella top 10 globale, ma ha anche scavalcato tutti i competitor europei per numero di lungometraggi al 100% nazionali. A evidenziarlo è l’edizione 2014, la settima, del rapporto “Il Mercato e l’Industria del Cinema in Italia”, edito dalla Fondazione Ente dello Spettacolo in collaborazione con la Direzione Generale Cinema del MiBACT. Un quadro con luci ma anche diverse ombre, per altro già rivelate nello studio elaborato dallo stesso dicastero insieme all’ANICA: a fronte di 201 film realizzati nel corso dell’anno, infatti, si sono ridotte non solo le coproduzioni ma anche il livello dei capitali investiti in questo anello della filiera, con conseguente abbassamento del budget medio a disposizione delle opere che hanno visto la luce.

Il mercato e l'industria del cinema in Italia

Leggi tutto

Netflix oltre le aspettative con 3,3 milioni di nuovi abbonati

I risultati della trimestrale del leader USA dello SVOD (subscription video on demand) hanno confermato il successo della strategia di espansione in Europa e nel mondo. Tra aprile e giugno Netflix ha aggiunto al proprio bacino 3,3 milioni di nuovi abbonamenti, cioè quasi il doppio degli 1,7 milioni messi a segno nello stesso periodo dello scorso anno. Non solo: le previsioni della compagnia erano di “appena” 2 milioni e mezzo di clienti, di cui 600 mila in patria e 1,9 milioni all’estero. I risultati invece sono stati 900 mila nuovi utenti negli USA e 2,37 milioni al di fuori dei confini americani, per un totale complessivo di 65,6 milioni di abbonati in tutto il mondo.

netflix online

Leggi tutto