Digitale

Diritto d’autore, le associazioni scrivono alla CE: “Non stravolgere le regole”

La Commissione Europea sta lavorando a una nuova strategia per il mercato unico digitale con l’intento di rimuovere le numerose barriere connesse all’utilizzo dei servizi digtali in Europa. Tra gli ambiti su cui si concentrerà l’azione della Commissione durante il suo mandato la mission di garantire un migliroe accesso ai beni e ai servizi digitali da parte di consumatori e imprese comprendento la “modernizzazione delle norme in materia di diritto d’autore per garantire il giusto equilibrio tra interessi degli autori e interessi degli utenti o dei consumatori”. Aspetto, quest’ultimo, che ha suscitato la preoccupazione di molte associazioni europee del cinema e dell’aufiovisivo che hanno indirizzato alla Commissione una lettera aperta (la trovate nella sua versione integrale QUI) sottolineando la necessità di non giungere a uno stravolgimento delle regole del copyright.

Europa Europe 3D

Leggi tutto

Rai Cinema, 180 titoli su Google Play

Accordo siglato tra Rai Cinema e Google. Grazie all’intesa tra  Google Play e Rai Com, la consociata Rai che si occupa della valorizzazione dell’offerta di contenuti audiovisivi tramite internet, centinaia di film del catalogo Rai Cinema saranno disponibili sulla piattaforma d’intrattenimento digitale Google Play. Già da ieri sono accessibili attraverso lo store di Google 180 titoli, ma l’offerta si amplierà nei prossimi mersi. E’ possibile accedere al catalogo di Google Play da qualsiasi device, (smartphone, tablet o pc).

Schermata 2015-03-26 alle 10.13.33

Leggi tutto

700 film e corti gratis sul portale Openculture

Una vera miniera d’oro per gli appassionati di cinema. Il portale inglese Openculture, fondato nel 2006 con lo scopo di rendere accessibile al pubblico  la gran quantità di materiale culturale audio e video presente gratuitamente sul web (dalle lezioni universitarie, ai film, fino agli eBook), ha pubblicato i link a circa 700 film (tra corti e lungometraggi) disponibili gratuitamente in Internet. Si tratta di film liberi da diritti e che sono visionabili integralmente su You Tube. La collezione proposta da Openculture comprende classici, film noir, documentari, commedie, film indipendenti e molte rarità cinematografiche. La collezione è divisa in diverse categorie: Comedy & Drama; Film Noir, Horror & Hitchcock; Western; Silent Films; Documentaries, Animation. I film sono tutti in lingua originale senza sottotitoli.

Schermata 2015-03-20 alle 10.53.27

Leggi tutto

In autunno la tv online di Apple

Secondo quanto riporta il Wall Street Journal Apple sarebbe in trattative con alcuni broadcaster televisivi americani per sviluppare un servizio di tv online con abbonamento mensile. Il servizio, che dovrebbe essere annunciato ufficialmente a giugno per debuttare negli Stati Uniti questo autunno (probabilmente a settembre), offrirebbe un buquet di 25 canali grazie al supporto di network tcv come Abc, Cbs e Fox e sarà fruibile attraverso tutti i devide Apple dotati di sistema iOs, compresi iPhone, iPad e Apple TV. Tra le società con cui Apple è in trattativa figurerebbero Disney, CBS, 21st Century Fox ma non NBCUniversal (proprietaria del network tv NBC e di canali via cavo come USA e Bravo) a causa di una controversia sorta tra Apple e Comcast (il gruppo che a sua volta controlla NBCUniversal). Nel corso del 2014 Apple infatti era in trattative con Comcast per una possibile partnership ma il dialogo si è interrotto.

apple

Leggi tutto

Finalizzato l’accordo tra Lionsgate e Hunan TV

Lo avevamo scritto a fine gennaio ma ora è cosa fatta: Lionsgate ha stretto un accordo della durata triennale con la società cinese Hunan TV & Broadcast Intermediary, il secondo maggiore broadcaster cinese dopo China Central Television. Confermata anche la previsione finanziaria relativa all’intesa –  che riguarderebbe la produzione e la distribuzione di film e altre iniziative – con Hunan Tv che contribuirebbe per il 25% del budget di 1,5 miliardi di produzione cinematografica e televisiva messo in campo da Lionsgate. Escluse dall’accordo le due franchise di Hunger Games e Divergent.

lionsgate

Leggi tutto

La pirateria cresce in Spagna: l’88% di contenuti digitali nel 2014 è stato consumato illegalmente

Torna a crescere in Spagna la pirateria digitale. Secondo i dati pubblicati in usco studio realizzato da GFK e intitolato “Pirateria e abitudini dei conumatori di contenuti digitali” quasi l’88% di tutti i contenuti digitali consumati nel 2014 è stata ottenuta illegalmente. 4,3 miliardi di accesso a contenuti illegali hanno causato, sempre secondo la ricerca, una perdita stimata di 1,7 miliardi di euro per i detentori dei diritti (per la prima volta lo studio ha incluso nei contenuti anche le serie tv e gli incontri di calcio del campionato spagnolo). Per quanto riguarda il cinema i film fanno la parte del leone (purtroppo) tra i contenuti piratati con una “quota” del 38% con download illegali dal valore stimato di 571 milioni di euro (oltre il 35% dei film piratati erano ancora in distribuzione nelle sale).

Piracybasic

Leggi tutto

YouTube spegne 10 candeline, ma alla festa sono invitati sempre più competitor

Era il 14 febbraio 2005 quando veniva registrato il dominio YouTube.com prima che il portale andasse effettivamente online nel maggio dello stesso anno: da allora è diventato molto di più che un semplice sito dove caricare i propri video amatoriali. Passata sotto il controllo di Google già dal 2006, la piattaforma si è presto affermata quale principale destinazione online per la fruizione video, spianando la strada a nuove forme di consumo che hanno finito per investire anche l’industria tradizionale dell’audiovisivo. Insomma non ci sarebbe nemmeno bisogno di spiegare cos’è YouTube se non fosse per le crescenti critiche e perplessità che, negli ultimi tempi, stanno sorgendo intorno alla compagnia, in bilico tra la velleità di trasformarsi in un operatore di video e musica on demand e la vocazione originaria allo user generated content, e per di più assediata su entrambi i fronti da un numero sempre maggiore di servizi rivali.

battere-youtube-nelle-serp

Leggi tutto

Metà degli inglesi (35 milioni di utenti) usa il Tablet

Metà della popolazione inglese utilizza il Tablet. L’appetito per i device mobili è cresciutostabilmente in questi ultimi anni e una recente ricerca della società eMarketer evidenzia la loro crescente popolarità nel mercato inglese. Lo studio sottolinea che per la prima volta nella storia la maggioranza dei consumatori inglesei, ovvero il 50,3% (pari a 35 milioni di utenti), ha utilizzato un tablet per almeno una volta al mese. Lo stesso studio stima che entro il 2019 questa percentuale crescerà raggiungendo quasi il 60%,pari a 40,2 milioni di utenti.

tablets

Leggi tutto

Arriva HBO Now, il servizio SVOD legato a Apple Tv

Era nell’aria e in qualche modo era già stato annunciato: HBO debutterà ad aprire con il suo nuovo servizio di SVOD sganciato dall’abbonamento alla pay tv. Ora il lancio ad aprile, negli Stati Uniti, è confermato: il servizio si chiamerà HBO Now e offrirà streaming di contenuti video (serie tv e tutti i contenuti della rete)  al costo di un abbonamento mensile di 14,99 dollari (primi 30 giorni gratuiti per i clienti che si iscriveranno nel primo mese del lancio).

HBO-Now

Leggi tutto

I film più scaricati da iTunes: la Top 10 del 9 marzo

1testata (3)Se il genere d’azione rimane uno dei più forti sul portale di video on demand Apple, la classifica dei film più scaricati da iTunes questa settimana si apre con un titolo dai toni molto diversi come The Judge, dramma sul rapporto padre-figlio con Robert Downey Jr. Ma continuando la nostra ricognizione della top 10, già incontriamo un crime movie di vecchia data come Contraband, seguito dal più recente cinecomic, comunque ad alto contenuto action, quale Guardiani della Galassia.

Leggi tutto