Cinema 2.0

VOD: Indiefilmchannel si arrichisce del catalogo Luce

Aperto  a maggio, in occasione della XIV edizione del Rome Independent Film Festival, amplia già la propria offerta di film e contenuti on demand il portale Indiefilmchannel. La piattaforma ha infatti acquisito alcuni titoli della library dell’Istituto Luce Cinecittà, che per mission costituiva si pone tra i soggetti più attivi nella promozione del cinema italiano emergente e d’autore.

indiefilmchannel

Leggi tutto

Telecom: vicino un accordo con Mediaset su modello Sky

Niente cessioni o stravolgimenti ma una partnership per traghettare anche l’offerta pay di Mediaset verso la rete e verso nuovi modelli di fruizione capaci di bypassare i canali dell’emittenza tradizionale. Come anticipato da mesi dai rumors e dagli incontri tra i vertici delle due aziende, il gruppo guidato da Pier Silvio Berlusconi è vicino a un accordo con Telecom Italia che porterà la sua offerta Premium direttamente nella bolletta di fibra e telefono, imboccando perciò la stessa strada già inaugurata da Sky lo  scorso aprile.

mediaset-640

Leggi tutto

Twitter Cinema Tags & #BoxOfficeItalia: Jurassic World ancora vorace di tweet

Terza settimana di dominanza assoluta per i predatori di Jurassic World: il nuovo capitolo della celebre saga dedicata ai dinosauri ha conquistato il 55% dei cinguettii sul cinema postati dal pubblico italiano, rispecchiando per altro una performance mostruosa al box office che lo ha portato a chiudere la seconda settimana di programmazione con oltre 10 milioni di euro. Ma vediamo cos’è successo nel resto della classifica interattiva  Twitter Cinema Tags, che come sempre ci consente di confrontare gli incassi del weekend con il buzz della piattaforma di micro-blogging.

Twitter Cinema Tags   CineGuru 22 giugno

Leggi tutto

Distribuzione digitale: Italia vs. UK

Ormai non c’è alcun dubbio sulla crescente importanza dell’online nel sostenete il mercato dell’home entertainment, ma c’è un differenza notevole tra i contesti in cui lo streaming ad abbonamento e l’abitudine a questo modello di consumo è arrivata prima e quelli che si stanno aprendo solo adesso alla rete quale canale per l’offerta lecita di contenuti audiovisivi. La misura del distacco la si può avere confrontando ad esempio Regno Unito e Italia: secondo l’istituto di ricerca Futuresource, il ramo  digital inglese nel 2014 è cresciuto del 55% portando il comparto alla “maturità” e a un valore di 600 milioni di sterline, cioè 4 volte quello del 2011. Da noi, di contro, i dati recentemente rilasciati da Univideo parlano di un incremento del 38,9% per un fatturato di appena 25 milioni di euro (contro i 18 dell’anno precedente).
presentazione_rapporto_univideo_2015

Leggi tutto

Netflix, Mediaset attacca: necessaria una parità di trattamento

L’apertura nel nostro Paese è prevista per ottobre, ma come già successo dai nostri “vicini” europei, la sola ufficializzazione dell’arrivo di Netflix sta già causando reazioni nei potenziali competitor. Non solo dal punto di vista commerciale ma anche delle pressioni esercitate sulla sfera pubblica, che per ora sembra mantenersi ancora distante dalla questione video on demand. A sollevare il problema è stato perciò Fedele Confalonieri, presidente di Mediaset, che ieri a margine di un evento Agcom si è espresso sul problema del regime fiscale cui verrà sottoposto il nuovo operatore, ritenuto lesivo rispetto a chi già opera nel mercato audiovisivo italiano.

vod

Leggi tutto

Twitter Cinema Tags & #BoxOfficeItalia: il social è un Jurassic World!

Le avvisaglie c’erano già state la settimana scorsa, quando ancora prima dell’uscita in sala aveva monopolizzato oltre la metà delle conversazioni sulla piattaforma di micro-blogging. Negli ultimi setti giorni tuttavia Jurassic World si è confermato vorace predatore non solo di incassi (oltre 5,5 milioni in quattro giorni) ma anche di cinguettii, con ben il 63% delle citazioni postate dagli utenti italiani. Poco da fare per i seguenti classificati come il romantico teen drama La risposta è nelle stelle, terzo nelle sale con poco meno di 300 mila euro e secondo per numero di tweet, di cui ha raccolto però solo il 10%. A mostrarcelo è come sempre la nostra chart interattiva  Twitter Cinema Tags, che ci consente di confrontare i risultati dei film al box office con quelli online.

Twitter Cinema Tags   CineGuru 16 giugno

Leggi tutto

Cord-cutting: negli USA il 7% ha abbandonato la pay-tv per gli OTT

Avanza la sfida posta dai nuovi operatori online del mercato dell’intrattenimento audiovisivo. Gli over the top (OTT), i servizi cioè che permettono di fruire via web di film e programmi tv senza per forza possedere accesso alle emittenti tradizionali, nel 2014 hanno generato 9 miliardi di dollari in tutto il mondo e sono destinati a raggiungere i 19 miliardi nei prossimi 5 anni. A stimarlo è Parks Associates, secondo cui lo sviluppo di questo segmento avrebbe già accentuato notevolmente la tendenza al cord-cutting, cioè all’abbandono dei vecchi operatori di pay-tv e in particolare di quelli via cavo che finora hanno dominato il mercato nordamericano del piccolo schermo.

Case solo OTT USA e mondo PArks

 

Leggi tutto

Video on demand in esplosione: quasi 4 miliardi in Europa entro il 2018

Un mercato che in Europa raggiungerà entro l’anno un valore di 2,14 miliardi di euro, destinati ad aumentare fino a 3,85 miliardi nel 2018, con un tasso medio di crescita del 22%. Queste sono le previsioni per il video on demand contenute nel nuovo rapporto ITMedia Consulting, presentato ieri al pubblico e completamente dedicato a questo nuovo fondamentale comparto dell’audiovisivo. A spingere verso l’espansione del segmento una pluralità di fattori, legati a questioni strutturali come la disponibilità di banda ma soprattutto al progressivo affacciarsi di competitor stranieri come Netflix, pronta ad “aggredire” i territori sud europei diffondendo ulteriormente il modello SVOD (subscription video on demand), che ad esempio in Italia comincia solo ora ad entrare in una fase più matura.

europe vod

Leggi tutto

Streaming batte tutti: Apple apre alla formula Spotify, Netflix si compra il film di Brad Pitt

Anche all’interno della “casa” del video on demand, e più in generale dell’intrattenimento online,  non mancano i tumulti. Netflix, il portale di streaming ad abbonamento è pronto a dare impulso a questo particolare modello di business in tutto il mondo, comprese  Spagna, Portogallo e Italia, dove ha da poco ufficializzato l’arrivo entro ottobre. Ma a fare la forza di questo brand non è solo la pervasività del servizio nel pubblico mondiale, quanto le stesse caratteristiche della formula SVOD (subscription video on demand): un’offerta che si basa sì sulla ricchezza delle library, perciò sulla semplice quantità, ma che per distanziare gli altri concorrenti necessita anche di investire sulla qualità. E nel caso di film e serie tv questo si traduce, primo, nell’estrema cura della user experience e,  secondo (o forse soprattutto), nella spinta alla realizzazione di prodotti originali di alto livello, simili a quelli delle pay-tv, o ad accordi anche molto arditi sui diritti dei titoli “tradizionali”. L’ultimo colpo messo a segno da Netflix è War Machine, la nuova commedia satirica di David Michod con protagonista  niente meno che Brad Pitt, acquistata a Cannes e coprodotta dalla piattaforma in vista di una distribuzione day-and-date in sale e online.

366641-brad-pitt-700

Leggi tutto

BREAKING: Netflix conferma definitivamente l’arrivo in Italia a ottobre

Dopo la Spagna, non ha tardato ad arrivare l’ufficialità anche riguardo al nostro Paese: Netflix, il servizio di streaming ad abbonamento che ha fatto da apripista alla rivoluzione digitale dell’intrattenimento domestico negli USA, debutterà in Italia il prossimo ottobre. Si sono rivelati perciò attendibili i rumor cominciati con le trattative che hanno coinvolto il servizio californiano e alcuni soggetti chiave del nostro mercato delle TLC come Telecom Italia. A confermarlo è lo stesso CEO della compagnia, Reed Hastings, in un’intervista rilasciata in esclusiva a Wired per l’edizione cartacea di giugno.

netflix

Leggi tutto