Cinema 2.0

Google vs. MPAA: le major colpevoli di lobbying

Nonostante una crescente intesa su temi come l’indicizzazione dei siti “pirata”, rimangono vivi gli attriti tra Hollywood e i principali operatori del web, nella fattispecie Google, che dopo la vittoria di una causa durata sette anni con Viacom ha ora messo a segno un altro colpo non indifferente nei confronti degli Studios. Il colosso di Mountain View ha ottenuto dalla giustizia federale statunitense un’ingiunzione contro un pubblico ministero del Mississipi, Jim Hood, che avrebbe citato in giudizio la compagnia sotto l’effetto dell’attività di lobbying dell’MPAA, la Motion Picture Association of America.

650_1000_google-sign-9

Leggi tutto

Netflix in Cina da solo? E intanto distribuisce Beast of No Nation

Mentre si prepara a sbarcare in Australia e Nuova Zelanda (la data ufficiale di lancio è il 24 marzo) Netflix sta pianificando anche di conquistare la Cina. La piattaforma di SVOD, già attiva in 50 paesi, ha infatti intenzione di arrivare presto anche nel mercato cinese, un mercato in forte crescita e il maggiore per quanto riguardo l’utilizzo di Internet con 649 milioni di utenti, il 60% dei quali utilizza dispositivi mobili quali smartphone e tablet. Ma conrariamente a quanto si pensava in un primo momento Netflix potrebbe fare questa mossa da solo, senza cioè appoggiarsi a un partner locale . Lo ha spiegato il Content Office di Netflix Ted Sarandos ai reporter cinesi, aggiungendo che la società sta valutando di esportare nel resto del mondo  contenuti prodotti in Cina.

netflix online

Leggi tutto

Twitter Cinema Tags & #BoxOfficeItalia: continua l’effetto Oscar per #Birdman

Grande premiato degli #Oscar2015 e delle preferenze dei social network:  Birdman, il titolo diretto da Alejandro González Iñárritu vincitore di 4 statuette, tra cui Miglior Film e Miglior Regia, continua a dominare la classifica cinematografica italiana di Twitter, aggiudicandosi il 32% dei cinguettii postati nella settimana tra il 24 febbraio e il 2 marzo. A rivelarlo è la nostra infografica interattiva Twitter Cinema Tags, che come sempre ci permette di confrontare cos’è successo sulla piattaforma di micro-blogging e al botteghino.

Schermata 2015-03-02 alle 11.11.06

Leggi tutto

The Interview disponibile da oggi in VOD (su Chili e iTunes)

Anche nel nostro paese The Interview, la commedia interpretata da Seth Rogen e James Franco al centro di un caso diplomatico tra Stati Uniti e Corea del Nord nelle scorse settomane, viene distribuito in digital download. Il film da oggi è infatti disponibile su Chili,  piattaforma italiana indipendente di download e streaming digitale legale, che lo propone a noleggio al prezzo speciale di 1 euro (9.99 per l’acquisto, mentre per la versione HD i prezzi sono 4,99 euro (noleggio) e 10,99 euro (acquisto). La pellicola è disponibile anche su iTunes al prezzo di 4,99 euro per io noleggio (e 9,99 per l’acquisto).

Schermata 2015-02-27 alle 11.06.43

Leggi tutto

Wuaki.tv apre ufficialmente i battenti in Italia (e ora punta ad Austria e Irlanda)

Dopo il debutto della versione beta, negli ultimissimi giorni del 2014, Wuaki.tv ha infine aperto definitivamente la sua offerta di film e serie tv on demand a tutti gli utenti italiani del web. La piattaforma, già forte di 20 milioni di utenti in Europa, è controllata dal colosso giapponese dell’eCmmerce Rakuten e si è affermata finora con un modello ibrido di SVOD e TVOD, cioè una formula mista di abbonamento e noleggio/acquisto di singoli titoli. Da questa prima release italiana, tuttavia,  sembra confermato che nel nostro Paese il tipo di servizio offerto sarà più essenziale e basato esclusivamente sul lato “transactional”, escludendo cioè la sottoscrizione su base mensile.

Schermata 2015-02-27 alle 11.48.18

Leggi tutto

L’Australia si prepara a Netflix

La piattaforma di servizi video Netflix debutterà tra meno di un mese in Australia: la data non è stata fissata con certezza, ma di certo il debutto avverrà con la terza stagione della serie House of Cards, insieme ad altre serie originali come Marco Polo, Bloodline e Grace & Frankie e a grandi successi cinematografici Disney come Frozen e Maleficent. I competitor locali intanto non sono stati a guardare e si sono attrezzati per limitare l’impatto, anche perché si stima che Netflix potrebbe raggiungere i 170mila abbonati grazie soprattutto all’accordo con la piattaforma televisiva Fetch TV che offre a Netflix l’accesso ai propri set-top box. Ancora però non è stato reso noto il costo dell’abbonamento per gli utenti australiani anche se seguendo il modello statunitense dovrebbe aggirarsi tra i 10 e i 15 dollari.  Ma vediamo quali sono in Australia i principali concorrenti della piattaforma che in totale si stima possano raggiungere i 400mila utenti prima del lancio di Netflix.

netflix online

Leggi tutto

Telecom, parte ad aprile la partnership con Sky. Trattative con Netflix

Partirà ad aprile la partnership di Telecom Italia con Sky nella pay-tv. L’accordo, siglato lo scorso anno, prevedeva di veicolare i contenuti della pay tv sulle proprie infrastrutture di rete di nuova generazione, bypassandola necessità di dover installare una parabola. Lo ha annunciato l’amministratore delegato  di Telecom Italia, Marco Patuano, nel corso della presentazione a Londra  del piano industriale per il triennio 2015-2017. E intanto, ha dichiarato sempre Patuano, Telecon è in trattative con Netflix. Dopo mesi di voci mai cinfermate  è la prima volta che Telecom ammette ufficialmnete le trattavite con la piattaforma di SVOD americana, che ormai è attiva in 50 paesi.

telecom italia

Leggi tutto

Dopo Vine anche YouTube punta sull’infanzia: arriva l’app Kids

Un’applicazione dal design semplice e morbido, con quattro sezioni facilmente navigabili con pochi scroll e un timer per stabilire il tempo di visione. Stiamo parlando di YouTube Kids, un nuovo servizio mobile, staccato dal portale video generalista, che la controllata di Google dice di aver sviluppato per rispondere alle richieste provenienti dal pubblico dei genitori e alla loro esigenza di offrire ai più piccoli un intrattenimento sì online, ma più mirato e adatto al target infantile. Ecco così l’arrivo della nuova applicazione, che debutterà lunedì 23 febbraio in occasione del Kidscreen Summit e, almeno inizialmente, per i soli dispositivi Android.

YouTube_Kids

Leggi tutto

Sempre più contenuti originali per Netflix, 5 miliardi di dollari di spesa nel 2016

Netflix punterà sempre di più sui contenuti originali. La piattaforma di SVOD, attiva ormai in 50 paesi (Cuba l’ultimo in ordine di tempo) spenderà complessivamente in contenuti, secondo uno studio della società Janney Montgomery Scott, circa 5 miliardi di dollari nel 2016, seconda solo a ESPN, emittente televisiva americana specializzata in contenuti sportivi. Per avere un termine di paragone di pensi che complessivamente HBO, Amazon, Starz e Showtime hanno speso in contenuti (produzione e acquisti) 4,5 miliardi di dollari.

netflix online

Leggi tutto

Lionsgate usa la realtà virtuale per promuovere Insurgent

Se n’è parlato molto all’ultimo CES di Las Vegas e la tecnologia ha già avuto una spinta notevole dall’uso a fini promozionali che ne è stato fatto da titoli come Interstellar e il biopic di prossima uscita Wild. La realtà virtuale applicata al marketing cinematografico non ferma però la sua cavalcata verso Hollywood e trova un nuovo alleato in Lionsgate, che ha deciso di utilizzarla in occasione dell’uscita di Insurgent.

Insurgent-Trailer-italiano-60-HD-YouTube

Leggi tutto