Cinema

YouTube compie 10 anni: tra i video più cliccati in Italia, Frozen viene dopo i peti di Matano

Abbiamo già parlato della ricorrenza della prima decade dalla creazione di YouTube, di come il portale leader nel mondo stia festeggiando non curandosi dei disturbatori che fanno capolino alla sua porta, come i video nativi su Facebook e vari servizi di streaming che ne hanno gradualmente eroso i margini. L’hub controllato da Google per ora, si tiene stretto il suo primato, fatto non solo di contenuti ufficiali di alta qualità ma anche di fenomeni provenienti dalla Rete o che proprio grazie al sito hanno raggiunto la tanto agognata viralità. Lo dimostra anche la classifica italiana dei 10 video più cliccati negli ultimi 10 anni, pubblicata sul blog italiano di Big G e dominata niente meno che da Suor Cristina Scuccia di  The Voice of Italy. Ancora tv, dunque, seguita dalla demenzialità di Frank Matano e delle sue Scorregge sulla gente al parco e da una parodia della”creatura” di YouTube per eccellenza, Io odio gangnam style.

The Voice IT   Serie 2   Blind 2   Suor Cristina Scuccia    TEAMJ AX   YouTube

Leggi tutto

Festival di Roma: il Mercato cambia pelle e diventa MIA

Non solo film: così si potrebbe intitolare la trasformazione del lato business della Festa del Cinema di Roma,  dove a partire dalla prossima edizione (16-23 ottobre) prenderà avvio il Mercato Internazionale dell’Audiovisivo. Una nuova occasione di incontro e scambio tra gli operatori, soprattutto europei, che intende estendere il proprio sguardo oltre la settima arte per includere anche serial e videogiochi, senza contare un board internazionale volto a spingere la componente estera della manifestazione. A farne parte saranno Guido Rud di Filmshrks per l’Argentina; Michel Weber di The Match Factory per la Germania, Francois Yon di Films Distribution per la Francia, Susan Wendt di TrustNordisk per la Danimarca, Fred Tsui di MediaAsia Film per Hong Kong, Vicente Canales di Film Factory per la Spagna, Jakub Duszynski di Gutek per la Polonia, Ed Guiney di Element per l’Irlanda, Stephen Woolley di Number 9 per il Regno unito e per finire gli italiani Paola Corvino di Intramovies, Raffaella Di Giulio di Fandango e Catia Rossi di Rai Com.

festival-cinema-roma-2011

Leggi tutto

Netflix: tutti i possibili partner cinesi

È bastata la voce di una possibile partnership tra Netflix e l’emittente cinese Wasu per far impennare in Borsa le azioni del colosso dello streaming e portarlo per la prima volta sopra la soglia dei 600 dollari per quota. Questo senza che nessuna delle due parti in causa abbia confermato la presenza di trattative in corso e nonostante il perdurare delle speculazioni su tutta la gamma di soggetti che potrebbero affiancare il servizio di SVOD (subscription video on demand) nel caso decidesse di aggredire il mercato della Repubblica Popolare.

cina tv

Leggi tutto

Pitch Perfect 2 vince negli USA, gli Avengers passano il miliardo e sbancano in Cina

Non si arresta il successo del fenomeno canterino Pitch Perfect 2: esattamente come da previsioni, il sequel delle avventure dell’insolita e strampalata girlband a cappella guidata da Anna Kendrick ha debuttato al primo posto al botteghino USA, battendo anche l’atteso ritorno del regista George Miller e della sua saga distopica Mad Max.

Pitch-Perfect-2

Leggi tutto

Twitter Cinema Tags & #BoxOfficeItalia: Mad Max batte tutti

Era già balzato in cima alla classifica dei film più cinguettati dagli utenti italiani la settimana scorsa: dopo il passaggio fuori concorso al 68° Festival di Cannes e l’uscita in sala il sequel/reboot Mad Max: Fury Road ha sbancato la chart raccogliendo il 51% delle citazioni, oltre ad aver dominato il botteghino del weekend con un incasso totale di 1 milione di euro. A indicarlo è la nostra infografica interattiva Twitter Cinema Tags, che come sempre ci permette di confrontare i risultati in sala con quelli online.

Twitter Cinema Tags  18 maggio

Leggi tutto

Netflix goes global: oltre l’Italia, anche la Cina

Netflix è di parola: ha detto di voler completare l’espansione mondiale entro il 2016 e si sta muovendo esplicitamente in questo senso. L’apertura in Italia è perciò certa, rimane solo da comprenderne la data esatta, tra i rumors che parlano di ottobre e quelli che si tengono più vaghi con un “entro Natale”, e le specifiche del servizio, oltre alla partnership quasi certa con Telecom Italia. Nonostante le dimensioni modeste del mercato del video on demand e il ritardo nella diffusione della banda larga, il nostro non è nemmeno il Paese più ostico in cui far debuttare un’offerta di streaming ad abbonamento. L’incognita principale riguardo al roll-out globale di Netflix è infatti la Cina, per i problemi di censura e burocrazia che la rendono un osso duro da addentare anche per il colosso americano dello SVOD (subscription video on demand). Secondo indiscrezioni dell’ultima ora, tuttavia, la compagnia guidata da Reed Hastings sarebbe già in contrattazioni con la media company locale Wasu, sostenuta anche dal magnate cinese Jack Ma, fondatore del potente gruppo Alibaba

China-Netflix

Leggi tutto

Mad Max infuria al botteghino italiano e internazionale (batterà il caldo estivo?)

Un’ottima accoglienza al 68° Festival di Cannes e una stima di incasso compresa tra i 70 e gli 85 milioni di dollari per l’intero weekend al botteghino internazionale. Cominciano già a rombare i motori del sequel-reboot Mad Max: Fury Road, che segna il ritorno del regista George Miller a un futuro barbarico e distopico dominato da gang folli, armate e motorizzate fino ai denti. In Italia il film ha debuttato ieri in prima posizione con 122mila euro distaccando notevolmente il secondo classificato, Il Racconto dei Racconti di Matteo Garrone, pure in arrivo direttamente dalla Croisette, cui sono andati 80 mila euro.

mad max

Leggi tutto

Cannes 2015: Lucky Red per Dolan, i film di Teodora

Apre oggi i battenti la 68ma edizione della kermesse che costituisce un punto di riferimento non solo per i cinefili, ma anche per il mercato cinematografico europeo e internazionale. Ancora prima delle star sul red carpet, dal Festival di Cannes arrivano infatti news sulle acquisizioni dei titoli che dalla Croisette sbarcheranno nelle nostre sale. Ieri è stata la volta di Juste la Fin du Monde, del giovane e pluripremiato regista canadese Xavier Dolan, acquisito per l’Italia da Lucky Red.

Director Xavier Dolan poses during a photocall for the film "Mommy" in competition at the 67th Cannes Film Festival in Cannes

Leggi tutto

Twitter Cinema Tags & #BoxOfficeItalia: con Mad Max e Garrone comincia l’effetto Cannes

Domani prenderà il via la 68a edizione del Festival di Cannes, che vedrà alternarsi sulla Croisette alcuni dei film più attesi nelle sale e più discussi sui social network. Non a caso, a conquistarsi il primo posto tra i titoli cinematografici più “cinguettati” dagli utenti italiani è stato conquistato da Mad Max, sequel-reboot del cult distopico, che sarà presto presentato fuori concorso alla kermesse francese. In seconda posizione un altro film che calcherà il tappeto rosso il 14 maggio, in concomitanza con l’uscita nelle sale e a cui il pubblico nostrano sta prestando giustamente una certa attenzione. Si tratta infatti de Il Racconto dei Racconti di Matteo Garrone, uno dei tre italiani in corsa per la Palma d’Oro insieme a Moretti e Sorrentino. A indicarlo è la nostra infografica interattiva Twitter Cinema Tags, che come sempre ci permette di confrontare i risultati al box office con quelli online.

Schermata 2015-05-12 alle 11.27.17

Leggi tutto

Estate al cinema: forse, quest’anno, gli spettatori non andranno in vacanza

Con i primi caldi, oltre al cambiamento climatico chi sarà andato in sala avrà forse avvertito anche una strana assenza nell’aria: è quella della Festa del Cinema, l’evento promozionale della settima arte che negli ultimi due anni le associazioni di settore hanno messo in piedi a favore della settima arte. E che nel 2014 non aveva dato i risultati sperati, con un calo del 12% rispetto all’edizione precedente. Sembra insomma che le idi di maggio abbiano perso questo gradito appuntamento, bastato sul significativo sconto applicato a tutti i biglietti acquistati nel periodo di svolgimento. In compenso, forti di un 2015 cinematografico partito col turbo al box office, le industrie della settima arte possono comunque salutare una stagione condita da molti titoli di richiamo come raramente accade in questo comparto, tanto da meritare di divenire oggetto di una campagna promozionale a sé stante.

ant_man_70081

Leggi tutto