About Laura Croce

Posts by Laura Croce:

IN BREVE: Fandango (USA) compra Movieclips e vende biglietti del cinema via tweet

Comprare biglietti cinematografici via Twitter: è l’ultima frontiera esplorata da Fandango, leader statunitense nella vendita online di biglietti per gli spettacoli cinematografici. Il nuovo servizio sfrutterà le “card”, ossia lo strumento da poco implementato dal social network che consente di aggiungere elementi multimediali ai classici tweet, rendendoli più interattivi e ricchi di contenuti. Nello specifico, le Twitter cards di Fandango conterranno clip e altri materiali dei film in uscita, più un apposito bottone per passare direttamente all’acquisto sul web dell’ingresso in sala per vedere i titoli in questione. I primi film ad avvantaggiarsi del nuovo canale di vendita saranno The Amazing Spider- Man: Il Potere di Electro e Godzilla. 

Fandango Twitter Cards

Leggi tutto

HBO sbarca on demand su Amazon Prime, ma solo con le vecchie serie tv: assenti GoT e nuovi show

È arrivato un momento molto atteso dai “cord-cutters”, gli utenti che preferiscono guardare la tv attraverso il web e i nuovi device connessi in rete. HBO, popolare pay-tv statunitense via cavo, ha finalmente deciso di portare parte della sua programmazione su una piattaforma di video on demand esterna, cioè slegata dal canale e dalle sue formule di abbonamento. Se gli spettatori paganti dell’emittente potevano già fruire online degli show tramite HBO Go, ora chiunque potrà accedervi senza bisogno di sostenere i costi del cavo, accedendo semplicemente al servizio VOD di Amazon, Prime Instant Video. Fin qui la buona notizia, le cattive sono un paio: la prima è che per usufruire delle serie tv sarà comunque necessario sottoscrivere un abbonamento, quello appunto all’offerta on demand di Amazon, che presenta un costo abbastanza elevato di 99 dollari essendo su base annuale e legato anche all’ecommerce. La seconda è che sul portale non arriveranno le serie attualmente più amate e seguite di HBO, come Game of Thrones, ma solo quelle storiche o comunque con almeno tre anni di anzianità.

 Game-of-Thrones-quarta stagione Leggi tutto

IN BREVE 24/04/14 – Mademoiselle C in VOD day and date per BIM; al via l’accordo di coproduzione Cina-UK

Le ultime news su cinema, business, innovazione e tecnologia. In evidenza oggi: BIM continua a sperimentare le uscite in contemporanea in sala e sul web con il docufilm Mademoiselle C; il Regno Unito si aggiunge alla lista dei Paesi occidentali in cerca di partnership produttive con la Cina, non da ultimo per aggirare i blocchi imposti dalla Repubblica Popolare all’import di film stranieri.

mademoiselle c mymovies

Leggi tutto

Pulp Fiction, Chicago, Il Paziente Inglese: i classici Miramax arrivano in streaming gratis su AOL

Chi dice che l’on demand non possa diventare gratuito e supportato dalla pubblicità, come nella tv tradizionale? Questa è la direzione in cui si muove l’accordo, appena annunciato, tra lo studio cinematografico Miramax e AOL, media company di primissimo piano nel panorama web d’oltroceano. La partnership consentirà a tutti gli utenti USA di fruire, senza bisogno di sostenere alcun tipo di costo, alcuni tra i titoli più noti della major, direttamente tramite la nuova sezione “movies” all’interno del network video di AOL, finora specializzato solo nella diffusione di clip e serial.

PULP FICTION miramax AOL

Leggi tutto

IN BREVE: più Festa del Cinema e più sconti al circuito The Space

Dall’8 al 15 maggio i film sul grande schermo costeranno meno grazie alla seconda edizione della Festa del Cinema: il grande evento promozionale del settore della settima arte, che consentirà a tutti gli spettatori di recarsi in sala a 3 euro per gli spettacoli tradizionali e a 5 euro per quelli in 3D. Il leader dell’esercizio cinematografico The Space ha però deciso di prolungare e sfruttare l’effetto della campagna con una sua iniziativa, volta praticamente a raddoppiare la Festa e ad attirare verso le proprie strutture il pubblico della manifestazione. Come? Prolungando il periodo delle riduzioni di un’altra settimana, dal 16 al 21 aprile.

festa del cinema 2014

Leggi tutto

IN BREVE 23/04/14 – Captain America tocca i 100 milioni in Cina; Nokia diventa Microsft Mobile

Le ultime news su cinema, business, innovazione e tecnologia. In evidenza oggi: il cinecomic  Marvel si avvicina al traguardo dei due zeri al box office cinese; addio anche al nome dello storico produttore finlandese.

Captain america cina

Leggi tutto

Rai Cinema potrebbe cercare nuovo capitale in Borsa [Rumor]

Fermento finanziario in vista per il cinema italiano: se la settimana scorsa è stata la distribuzione indipendente Notorious Pictures ad annunciare il proprio arrivo sull’AIM, il Mercato Alternativo del Capitale, la via della quotazione sembra allettare anche uno dei player principali della settima arte come Rai Cinema. A sostenerlo è The Hollywood Reporter, secondo cui la controllata del servizio pubblico starebbe osservando con interesse l’esperienza di Notorious per valutare l’opportunità di rivolgersi alla Borsa per aumentare le proprie disponibilità.

logo_RaiCinema  Leggi tutto

IN BREVE 22/04/14 – Cina in Transcendence; Disney oltre il miliardo anche al box office internazionale

Le ultime news su cinema, business, innovazione e tecnologia. In evidenza oggi: il botteghino cinese si conferma fondamentale per la performance complessiva del thriller con Johnny Depp, un flop in patria superato di 200 mila dollari dall’incasso nel Celeste Impero; grazie a Captain America e Frozen Disney batte il suo record e raggiunge il miliardo di dollari più velocemente che mai al di fuori degli USA.

transcendence

Leggi tutto

Netflix pensa a un aumento dei prezzi mentre cresce la profittabilità delle operazioni internazionali

Uno o due dollari in più rispetto ai classici 7,99 è quanto potrebbero presto trovarsi a pagare i nuovi clienti di Netflix, il servizio leader nel settore americano del video on demand ad abbonamento (SVOD). L’aumento di prezzo, ha spiegato il CEO Reed Hastings in una nota agli azionisti, è da attendersi entro i prossimi tre mesi e varierà di paese in paese. Non riguarderà invece gli utenti attuali dell’operatore, cui sarà consentito di mantenere i costi sottoscritti per un “generoso periodo di tempo”. La mossa potrebbe sembrare rischiosa considerando l’emorragia di utenti causata dall’ultimo aumento di prezzi, imposto nel 2011 per aumentare la liquidità della compagnia. Il mercato però non sembra aver reagito bruscamente alla notizia, grazie alle buone performance messe a segno da Netflix anche nel primo trimestre 2014 in tutti i suoi rami di attività, in particolare in quel settore internazionale che, a detta del management, sta finalmente per raggiungere la profittabilità.

Family in living room 4 - Netflix Logo on Red Leggi tutto

Netflix batte Amazon in UK e tratta con Vodafone per una nuova partnership

Mentre si moltiplicano le indiscrezioni sui Paesi e le effettive modalità del suo massiccio lancio europeo, Netflix comincia già a imprimere il proprio marchio sul Continente battendo di diverse lunghezze il suo primo competitor nel Regno Unito, cioè Amazon. Sbarcato nel mercato inglese e irlandese a inizio 2012, secondo un nuovo studio il leader americano dello SVOD (video on demand ad abbonamento) starebbe ampliando in modo significativo il distacco da LoveFilm, servizio analogo offerto già da tempo in diversi territori europei dal colosso dell’ecommerce. I dati, per la precisione vengono dall’agenzia di digital consultancy Mediabug, e vedono la fetta di utenti web conquistata da Netflix cresciuta dal 10 al 14% negli ultimi 6 mesi. Di contro, nello stesso periodo, l’appeal del portale di Amazon (che ha anche impresso il proprio nome al servizio di streaming con un recentissimo rebranding) sarebbe sceso tanto da assicuragli le preferenze di appena il 6% degli spettatori online inglesi.

netflix-lancio europeo

Leggi tutto