About Laura Croce

Posts by Laura Croce:

IN BREVE 29/07/14 – Transformers 4 batte tutti i record in Cina, si avvicina al miliardo di dollari

Le ultime news su cinema, business, innovazione e tecnologia. In evidenza oggi: raggiunta secondo The Hollywood Reporter una vera pietra miliare nella storia del box office internazionale. Transformers 4: L’Era dell’Estinzione ha infatti superato la soglia dei 300 milioni di dollari raccolti sul mercato cinese, superando il record precedentemente stabilito da Avatar con 230 milioni. Si tratta del primo titolo a raggiungere tale livello di incasso in quello che a oggi rappresenta il secondo mercato mondiale della settima arte, con un box office destinato ancora a crescere in parallelo con la rapida e continua espansione del parco sale.

TRANSFORMERS-AGE-OF-EXTINCTION-Official-Villian-TV-Spot-16-2014-HD-YouTube

Leggi tutto

Il Decreto Cultura diventa legge, con gli incentivi fiscali per mecenati, film e sale

Il raddoppio del credito di imposta per le industrie di produzione e tecniche impegnate nella realizzazione di film italiani o film stranieri girati sul nostro territorio con impiego di mano d’opera locale; un aumento delle risorse per la lleva fiscale destinata a cinema e audiovisivo, che passano da 110 a 115 milioni di euro e, infine, tax credit al 30% per le sale, sia quelle che intendono ristrutturare che per le strutture storiche. Diventano definitivamente legge le misure sul sostegno della settima arte contenute nel  Decreto Cultura, approvato ieri in via definitiva al Senato con 159 voti a favore e 90 contro.

franceschini

Leggi tutto

IN BREVE 28/07/14 – Lucy, esordio al 1° posto negli USA

Le ultime news su cinema, business, innovazione e tecnologia. In evidenza oggi: Luc Besson torna a far rumore con la sua nuova incursione nel genere action-fantascientifico, che vede come protagonista la star internazionale Scarlett Johansson e che ha incassato 44 milioni al suo primo weekend nelle sale americane.

lucy_movie  Leggi tutto

Video Shorts: Amazon punta sulle clip e sfida YouTube, ma non troppo

Una nuova sezione gratuita dedicata a video brevi di ogni genere, dai trailer, ai tutorial, a quelli musicali. È questa l’ultima mossa del colosso dell’eCommerce per affermarsi quale piattaforma principe del consumo audiovisivo. Mentre YouTube sta per assottigliare in modo sostanziale la sua offerta pubblica di contenuti, almeno secondo indiscrezioni sempre più insistenti, con l’intento di convertirsi a una formula ad abbonamento in stile Spotify, Amazon fa esordire la sua nuova sezione Video Shorts, dove si trovano bene in evidenza gli ultimissimi materiali promozionali dei film di maggior richiamo, ma anche Katy Perry e il vasto catalogo di VEVO, tra i partner più “irrequieti” e fondamentali della piattaforma di Google.

video shorts amazon

  Leggi tutto

IN BREVE 25/07/14 – Nasce Sky Europe, a BSkyB il controllo di Sky Italia e Deutschland

Le ultime news su cinema, business, innovazione e tecnologia. In evidenza oggi:Murdoch porta a termine la cessione delle pay-tv italiana e tedesca per 8 miliardi di euro, forse in previsione di una nuova offerta su Time Warner.

20110521133915!Logo_sky

Leggi tutto

Netflix: la Francia ridurrà la finestra SVOD per contrastare l’impatto dell’operatore straniero

Cedere terreno per contrattaccare. Questa sembra la mossa scelta dal sistema francese per contrastare l’arrivo di Netflix, potente player americano del video on demand. Come l’intera filiera audiovisiva, nel Paese d’oltralpe anche la fruizione di film e serie tv in Rete è soggetta infatti a un rigido sistema regolatorio, che attualmente prevede un periodo di 36 mesi affinché un titolo arrivi dal grande schermo al catalogo degli operatori di SVOD, quelli cioè che offrono contenuti on demand a fronte di un abbonamento, di solito mensile. Un tempo piuttosto lungo, che Netflix, operativa sul web francese a partire dal prossimo settembre, ha deciso di aggirare stabilendo la sede del proprio business in Lussenburgo, territorio a quanto pare più flessibile e non solo dal punto di vista fiscale.

Netflix-France Leggi tutto

Venezia 71 – Tre italiani, Inarritu, Al Pacino e poche star

L’apertura, già annunciata, sarà con l’humor nero di  Birdman, la commedia di Iñárritu sullo showbiz che vanta come interpreti Michael KeatonEmma StoneNaomi Watts ed Edward Norton. Dopodiché una selezione ufficiale decisamente a corto di star, così come di anteprime internazionali di particolare rilievo sia dal punto di vista commerciale che del cinema più di nicchia e d’autore. Non sorprende insomma il programma della 71. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, presentato oggi dal direttore artistico Alberto Barbera e dal presidente della Biennale Paolo Baratta.

festival-venezia-71-programma

Leggi tutto

Speciale video on demand: intervista a Luca Argentero, direttore artistico di Megatube

Portali che offrono abbonamenti mensili, solitamente compresi tra 10 e 20 euro, altri che invece funzionano come vere videoteche sul web, dove acquistare o noleggiare singoli film o serie tv. Se questi sono i principali modelli di business che si sono affermati in campo internazionale per il video on demand online, in realtà la flessibilità del web consente anche altre opzioni, ritagliate sulle esigenze e le abitudini di consumo del pubblico. Vi abbiamo già parlato a questo proposito di Megatube, un canale tutto italiano e completamente free, ospitato su YouTube e dotato di due sezioni: una dedicata alle web serie e una ai film, con una selezione di piccoli cult, animazione giapponese e titoli di genere in grado di far gola a molti appassionati di settima arte. Abbiamo chiesto a Luca Argentero, direttore artistico del canale, di parlarci della particolare formula di Megatube e di come stanno cambiando i comportamenti dello spettatore italiano di fronte alle possibilità offerte dal video on demand (per una fotografia di questo mercato, vi rimandiamo alla nostra apposita sezione su Cineguru). 

Schermata 2014-07-24 alle 11.54.24

Leggi tutto

Tv connesse: il mercato USA arriverà alla saturazione in 4 anni

Oltre 200 milioni di tv saranno connesse in Rete entro il 2017, cioè più del doppio dei nuclei abitativi con Internet previsti per quella data negli Stati Uniti. Queste le stime di crescita per un mercato che non comprende solo smart tv, ma anche una serie di altri dispositivi preposti a rendere il piccolo schermo una piattaforma da cui fruire della normale programmazione dei broadcaster così come di contenuti on demand, giochi, applicazioni e quanti più servizi consentiti dalle potenzialità del web. Nella previsione rientrano perciò anche console per videogame, lettori Blu-ray smart, e set-top box o chiavette per inviare in streaming i contenuti allo schermo.

tv-npd-chart

Leggi tutto

IN BREVE 22/07/14 – Oculus, Facebook sbarca ufficialmente nella realtà virtuale

Le ultime news su cinema, business, innovazione e tecnologia. In evidenza oggi: ottiene il greenlight dei regolatori l’acquisizione da parte del social network di Zuckerberg della start-up specializzata nel campo della realtà virtuale, per un valore di 2 miliardi di dollari.

 

oculus-facebook

Leggi tutto