Home > Infografiche > La classifica dei distributori

La classifica dei distributori

20th Century Fox si conferma in testa nella classifica dal 1 dicembre, mentre la Warner batte di poco Walt Disney in quella 2019…

Arrivati solo a fine gennaio, ovviamente le classifiche dei distributori non possono essere particolarmente ‘stabili’, ma comunque un’idea di come stanno andando le cose possiamo farcela.

Iniziamo dalla classifica stagionale, quindi dal 1 dicembre al 31 gennaio (qui la versione interattiva dell’infografica):

Come possiamo vedere, gli straordinari risultati di Bohemian Rhapsody (25,8 milioni nel periodo preso in esame) consentono alla 20th Century Fox di mantenere il primato. Non hanno certo fatto male nell’ultima settimana di gennaio gli 1,4 milioni de La favorita, che confermano come questa società abbia sempre titoli da Oscar in questo momento dell’anno.

Seconda piazza per Walt Disney, che beneficia del terzetto Il ritorno di Mary Poppins (12,1M), Ralph spacca Internet (10,6M) e Glass (3,4M). Il terzo posto di Warner è merito soprattutto di Aquaman (10,6M), ma anche Creed II ha funzionato benissimo (4,7M fino al 31 gennaio).

E’ interessante notare come, in questi primi due mesi della stagione, il maggiore distributore italiano sia Lucky Red. Ovviamente, pesano i 7,7 milioni de La befana vien di notte, ma forse sono anche più significativi i 3,7M di Van Gogh – Sulla soglia dell’eternità.

Inoltre, è il caso di segnalare come un terzetto di società abbiano migliorato di tre posizioni rispetto ai dati di un mese fa. Si tratta di Eagle Pictures (ovviamente, fondamentali i 4,1M di Mia e il leone bianco), Nexo Digital (che ha avuto una serie di eventi, tra cui il principale è il prodotto di animazione Io sono Mia) e I Wonder Pictures (i quasi 600.000 euro de Il gioco delle coppie, risultato importante per un film francese d’autore).

Quali le maggiori differenza con il 2017-2018 finora? L’anno scorso, il terzetto di testa, dopo due mesi, era formato da Walt Disney (28.675.209 euro, quindi nel 2018-2019 per ora ha fatto due milioni in meno), Warner Bros (27,7 milioni, quindi in calo di 3,6 milioni) e 20th Century Fox (26,5 milioni, quindi ben 4 milioni in più).

E veniamo invece alla classifica del 2019, che quindi comprende soltanto questo gennaio (qui la versione interattiva dell’infografica):

Come visibile, c’è una bella lotta tra Warner e Walt Disney, vinta per ora dalla prima grazie agli ottimi dati ottenuti nella seconda parte di gennaio da Creed II. Da notare che in questa classifica Lucky Red è al terzo posto, visto che buona parte dell’incasso (4,2 milioni) de La befana è arrivato a gennaio.

Interessante come 20th Century Fox abbia ottenuto 6,3 milioni da Bohemian Rhapsody a gennaio, un risultato sconvolgente se si considera che il film è uscito a fine novembre. Infine, da sottolineare come i 324.722 euro dell’evento sulla band coreana dei BTS hanno permesso al distributore QMI di entrare al quindicesimo posto nella classifica di gennaio…

Robert Bernocchi
Robert Bernocchi
Story editor & Data Analyst at Pepito Produzioni e Data and Business Analyst at Cineguru.biz & BoxOffice.Ninja. In passato, responsabile marketing e acquisizioni presso Microcinema Distribuzione, marketing e acquisizioni presso MyMovies.
Top