Home > Box Office > 10 GIORNI SENZA MAMMA PRIMO – INCASSI BOX OFFICE DEL 14 FEBBRAIO

10 GIORNI SENZA MAMMA PRIMO – INCASSI BOX OFFICE DEL 14 FEBBRAIO

Ieri, passa in testa il film con Fabio De Luigi, che supera Il corriere - The Mule. Tra gli esordi, terzo Alita, quinto Un'avventura, sesto Crucifixion - Il male è stato invocato...

Ieri, giornata decisamente poco confortante per il botteghino. L’incasso complessivo è stato di 1.270.649 euro, mentre mercoledì 14 febbraio 2018 (conviene concentrarci ancora su San Valentino) era stato di 2.843.423 euro, con un calo pesantissimo del 55,3%. Per trovare un incasso minore nella giornata di San Valentino, dobbiamo tornare al 2012, segno che quest’anno forse i titoli (soprattutto i nuovi) proposti non erano particolarmente adatti all’atmosfera della giornata (per inciso, non si tratta di proporre commedie romantiche ‘positive’, visto che film pessimistici sui rapporti e i sentimenti come A casa tutti bene e Perfetti sconosciuti hanno funzionato benissimo anche il 14 febbraio).

Così, a primeggiare ieri c’era una commedia per famiglie come 10 giorni senza mamma, grazie a 237.049 euro e una media di 588 (decisamente la prima della top ten), in aumento del 90% rispetto al giovedì di esordio e con un totale finora di 2.791.585 euro. A conferma che i remake in generale funzionano molto bene (su questo argomento, torneremo nelle prossime settimane). Ti presento Sofia nel suo secondo giovedì aveva conquistato 41.919 euro (confronto ovviamente poco significativo).

Non sta andando bene febbraio, ma questa non è certo una sorpresa. Infatti, nelle prime due settimane di febbraio 2018 l’incasso complessivo era stato di 33.081.510 euro, mentre nell’analogo periodo di quest’anno siamo a 28.571.493 euro, con un calo quindi del 13,6%. Considerando come hanno aperto diversi film ieri, è facile prevedere che questo divario non solo non diminuirà, ma aumenterà nei prossimi giorni.

Passa al secondo posto Il corriere – The Mule, che ha ottenuto 196.408 euro e una media di 452, in flessione del 15% nei confronti di una settimana fa e con un totale di 2.948.145 euro (oggi quindi supererà i 3 milioni). Sully nel suo secondo giovedì aveva ottenuto 607.599 euro, ma dobbiamo ripetere che è un dato che non permette un confronto valido, visto che era la festività dell’8 dicembre.

E veniamo ai debutti del weekend. Alita: angelo della battaglia è terzo con 185.225 euro e una media di 433 in 428 schermi. Non è assolutamente un risultato da sottovalutare, ma è anche probabile che, avendo un target molto preciso di appassionati, questo titolo non avrà un moltiplicatore forte durante il fine settimana.

Un titolo che sembrava poter funzionare bene per San Valentino era Un’avventura, ma evidentemente si dimostra ancora una volta che (tranne rare eccezioni) i musical in Italia non hanno vita facile. Il film ieri era quinto con 89.185 euro e una media di 272 in 328 schermi. Vedremo come si comporterà nei prossimi giorni.

Ottima media invece (455 euro, la seconda della top ten) per Crucifixion – Il male è stato invocato, sesto con 82.805 euro in 182 copie. E’ decimo invece Rex – Un cucciolo a palazzo, grazie a 26.960 euro e una media di 123 in 219 schermi. Chiaramente, è il tipo di film che crescerà molto sabato e soprattutto domenica.

Fuori dalla top ten (e con medie non straordinarie, considerando un numero di copie non altissimo) La vita in un attimo, sedicesimo con 6.496 euro e una media di 125 in 52 sale, e Un valzer tra gli scaffali, diciottesimo con 4.848 euro e una media di 186 in 26 schermi. Al quarantunesimo posto l’orso d’oro del Festival di Berlino 2018, Ognuno ha diritto ad amare – Touch Me Not, che ha ottenuto ieri 1.023 euro e una media di 73 in 14 sale. Al 56esimo posto, il documentario Mamma + mamma, che ha incassato 616 euro e una media di 123 in 5 copie.

Torniamo ai film in tenitura. Supera i 4 milioni complessivi (4.095.780 euro) Green Book, ieri quarto con 125.009 euro e una media di 367, in aumento del 6% rispetto a giovedì scorso. La paranza dei bambini (che aveva aperto mercoledì) ottiene il settimo posto con 76.025 euro e una media di 267, in aumento del 10% rispetto al giorno prima e con un totale di 145.389 euro. Decisamente, ieri non era una giornata ideale per valutarlo, meglio aspettare i dati del fine settimana (e magari notizie da Berlino).

E’ ottavo invece Dragon Trainer – Il mondo nascosto, che conquista altri 66.473 euro e una media di 227, in flessione del 35% nei confronti della settimana scorsa e con un totale di 5.843.803 euro. Al nono posto, Il primo re, che ottiene altri 28.602 euro e una media di 195, in calo del 49% rispetto a giovedì scorso e con un totale di 1.822.399 euro. Nel suo terzo giovedì, Veloce come il vento aveva incassato 24.776 euro. Infine, come annunciato ieri, ha superato i 7 milioni complessivi Creed II, arrivato a 7.013.790 euro.

1 – 10 GIORNI SENZA MAMMA: 237.049 euro (39.095 spettatori) 403/588 – Tot. 2.791.585

2 – IL CORRIERE – THE MULE: 196.408 euro (31.570 spettatori) 435/452 – Tot. 2.948.145

3 – ALITA – ANGELO DELLA BATTAGLIA: 185.225 euro (26.831 spettatori) 428/433 – Tot. 185.225* (1GG)

4 – GREEN BOOK: 125.009 euro (20.353 spettatori) 341/367 – Tot. 4.095.780

5 – UN’AVVENTURA: 89.185 euro (14.334 spettatori) 328/272 – Tot. 89.185* (1GG)

6 – CRUCIFIXION – IL MALE E’ STATO INVOCATO: 82.805 euro (12.264 spettatori) 182/455 – Tot. 82.805* (1GG)

7 – LA PARANZA DEI BAMBINI: 76.025 euro (12.281 spettatori) 285/267 – Tot. 145.389* (2GG)

8 – DRAGON TRAINER – IL MONDO NASCOSTO: 66.473 euro (10.724 spettatori) 293/227 – Tot. 5.843.803

9 – IL PRIMO RE: 28.602 euro (4.583 spettatori) 147/195 – Tot. 1.822.399

10 – REX – UN CUCCIOLO A PALAZZO: 26.960 euro (4.850 spettatori) 219/123 – Tot. 26.960* (1GG)

Giovedì 14 febbraio: 1.270.649 euro (207.040 spettatori)

Giovedì 7 febbraio: 898.267 euro (%) (154.788 spettatori)

Mercoledì 14 febbraio 2018: 2.843.423 euro (-55,3%) (#1 Cinquanta sfumature di rosso: 1.052.936 euro)

Per maggiori approfondimenti visitate la sezione Box Office di ScreenWEEK.it

Fonte dei dati: Cinetel

Volete rimanere sempre aggiornati con le migliori notizie sul business di cinema, intrattenimento e tecnologia? Scaricate la nuovissima app di Cineguru.biz, rinnovata nella user experience e nel design, disponibile gratuitamente sia per dispositivi iOS e Android

Robert Bernocchi
Robert Bernocchi
Story editor & Data Analyst at Pepito Produzioni e Data and Business Analyst at Cineguru.biz & BoxOffice.Ninja. In passato, responsabile marketing e acquisizioni presso Microcinema Distribuzione, marketing e acquisizioni presso MyMovies.
Top