Home > Box Office > AQUAMAN TORNA IN TESTA – INCASSI BOX OFFICE DEL 14 GENNAIO

AQUAMAN TORNA IN TESTA – INCASSI BOX OFFICE DEL 14 GENNAIO

Ieri, cambiamenti importanti in classifica: Aquaman si riprende la prima posizione, seguito da Bohemian Rhapsody e Non ci resta che il crimine. Quarto l'evento Io sono Mia...

Ancora un botteghino in calo. Infatti, ieri l’incasso complessivo è stato di 695.089 euro, mentre lunedì 15 gennaio 2018 era stato di 736.262 euro, con una flessione del 5,5%. L’anno scorso era primo Benedetta follia con 176.062 euro, mentre ieri è tornato in vetta Aquaman, grazie a 103.332 euro e una media di 293, in diminuzione del 55% rispetto a lunedì scorso e con un totale di 8.981.532 euro (oggi quindi supererà i 9 milioni).

E’ negativo anche il dato del mese. In effetti, nelle prime due settimane di gennaio 2018, l’incasso era stato di 47.055.727 euro, mentre in queste due settimane di gennaio 2019 è stato di 44.504.834 euro, con una flessione al momento del 5,4% (che ovviamente corrisponde anche al calo annuale).

Bohemian Rhapsody è secondo, grazie ad altri 99.533 euro e una media di 463 (la migliore della top ten e l’unico titolo sopra i 400 euro), per una flessione rispetto allo scorso lunedì di solo il 15% e con un totale di 25.189.139 euro.

E’ terzo il vincitore dell’ultimo fine settimana Non ci resta che il crimine, che conquista altri 87.719 euro e una media di 284, in calo del 90% rispetto al dato di domenica e con un totale finora di 2.113.759 euro. Nel suo primo lunedì, Confusi e felici aveva ottenuto 75.804 euro, mentre Beata ignoranza 92.987 euro.

Nuova uscita in quarta posizione, ossia l’evento su Mia Martini Io sono Mia, che sarà disponibile anche oggi e domani e che poi verrà proposto da Rai Uno il 12 febbraio. Ieri l’incasso è stato di 66.301 euro, con una media di 333 in 199 schermi.

Si comportano ancora bene City of Lies, quinto con 58.376 euro e una media di 354, in calo del 77% rispetto al risultato di domenica e con un totale di 791.411 euro, e Van Gogh – Sulla soglia dell’eternità, sesto con 57.391 euro e una media di 238, in flessione del 35% rispetto a una settimana fa e con un totale di 2.662.627 euro.

Infine, Ralph spacca Internet ieri ha superato il muro dei 9 milioni (9.062.628 euro), grazie al settimo posto con 53.460 euro e una media di 170, in calo del 56% rispetto a lunedì scorso.

1 – AQUAMAN: 103.332 euro (16.751 spettatori) 353 sale/293 media – Tot. 8.981.532

2 – BOHEMIAN RHAPSODY: 99.533 euro (16.512 spettatori) 215/463 – Tot. 25.189.139

3 – NON CI RESTA CHE IL CRIMINE: 87.719 euro (15.170 spettatori) 309/284 – Tot. 2.113.759

4 – IO SONO MIA: 66.301 euro (7.067 spettatori) 199/333 – Tot. 66.301

5 – CITY OF LIES – L’ORA DELLA VERITA’: 58.376 euro (9.466 spettatori) 165/354 – Tot. 791.411

6 – VAN GOGH – SULLA SOGLIA DELL’ETERNITA’: 57.391 euro (10.008 spettatori) 241/238 – Tot. 2.662.627

7 – RALPH SPACCA INTERNET: 53.460 euro (9.579 spettatori) 315/170 – Tot. 9.062.628

8 – BENVENUTI A MARWEN: 19.481 euro (3.399 spettatori) 182/107 – Tot. 304.922

9 – VICE – L’UOMO NELL’OMBRA: 19.175 euro (3.377 spettatori) 152/126 – Tot. 1.221.041

10 – ATTENTI AL GORILLA: 17.065 euro (2.977 spettatori) 259/66 – Tot. 420.880

Lunedì 14 gennaio: 695.089 euro (118.165 spettatori)

Lunedì 7 gennaio: 893.745 euro (-22%) (153.569 spettatori)

Lunedì 15 gennaio 2018: 736.262 euro (-5,5%) (#1 Benedetta follia: 176.062 euro)

Per maggiori approfondimenti visitate la sezione Box Office di ScreenWEEK.it

Fonte dei dati: Cinetel

Volete rimanere sempre aggiornati con le migliori notizie sul business di cinema, intrattenimento e tecnologia? Scaricate la nuovissima app di Cineguru.biz, rinnovata nella user experience e nel design, disponibile gratuitamente sia per dispositivi iOS e Android

Robert Bernocchi
Robert Bernocchi
Story editor & Data Analyst at Pepito Produzioni e Data and Business Analyst at Cineguru.biz & BoxOffice.Ninja. In passato, responsabile marketing e acquisizioni presso Microcinema Distribuzione, marketing e acquisizioni presso MyMovies.
Top