Home > Infografiche > La classifica dei distributori italiani

La classifica dei distributori italiani

E’ sempre Warner in testa, grazie ai dati a settembre di Hotel Transylvania 3 e The Nun - La vocazione del male. Disney passa al secondo posto anche nella classifica del 2018...
There is a mobile optimized version of this page, view AMP Version.

Non ci sono grandi stravolgimenti nella classifica dei distributori italiani dopo la fine di settembre, come peraltro era prevedibile. Iniziamo dall’infografica (qui la versione interattiva) relativa al periodo 1 dicembre 2017 – 30 settembre 2018:

Tecnicamente, ci sarebbe il sorpasso di Warner su Disney, ma avevamo già scritto lo scorso mese che la distanza che separava le due società era bassissima e che in realtà questo ribaltamento era già avvenuto con i dati del 1 settembre. Nessuna notizia insomma, solo la conferma di quello che già sapevamo. In effetti, Warner è stata la prima distribuzione del mese grazie a 12,9 milioni derivanti da titoli come Hotel Transylvania 3 – Una vacanza mostruosa (4,9 milioni per questo film Sony), The Nun: La vocazione del male (4,2M), The Equalizer 2 – Senza perdono e Slender Man (entrambi a 1,3M), mentre Disney ne ha ottenuti 10,1M (in buona parte per gli 8M de Gli incredibili 2).

L’unico altro cambiamento in classifica è stato il sorpasso di Eagle Pictures (passata al settimo posto) rispetto a Vision, dovuto anche alla mancanza di prodotto di quest’ultima società (che ha potuto contare solo su meno di 200.000 euro con Tutti in piedi, uscito nell’ultimo weekend del mese). Per il resto, da notare come 20th Century Fox abbia potuto contare su un titolo Paramount come Mission: Impossible – Fallout (in grado di portare in cassa in quel mese 4,1 milioni, ossia tutto il risultato di questa società), mentre 01 Distribution si è ritrovata con il bel risultato di Resta con me (2,5M, quindi una buona fetta dei 3,5 milioni ottenuti da questo distributore).

Siamo comunque sempre molto sotto ai dati dei primi tre distributori di un anno prima, anche se una nota positiva c’è stata. Tra il primo dicembre 2016 e il 30 settembre 2017, questo era il podio dei distributori: Universal con 99,9 milioni, Warner con 86,7 milioni e Walt Disney con 72,3 milioni. Almeno, possiamo dire che i due in testa quest’anno stanno facendo meglio del terzo di un anno fa, cosa che finora non stava avvenendo. Non esattamente un trionfo, ma accontentiamoci.

E passiamo ai dati del 2018, quindi dal 1 gennaio (cliccate qui per la versione interattiva dell’infografica):

Qui il primato di Warner è decisamente più netto, anche perché a Disney mancano gli incassi di Star Wars – Gli ultimi jedi, che erano stati ottenuti quasi interamente a dicembre. Tuttavia la Disney, grazie ai dati de Gli incredibili 2, ha superato la Universal (che a settembre ha potuto contare quasi soltanto sui dati di Mamma Mia! Ci risiamo) e si piazza al secondo posto. L’unico altro spostamento è quello di Koch Media nei confronti di M2 e che è dovuto agli incassi di Revenge e Ken il guerriero.

Robert Bernocchi
Robert Bernocchi
Story editor & Data Analyst at Pepito Produzioni e Data and Business Analyst at Cineguru.biz & BoxOffice.Ninja. In passato, responsabile marketing e acquisizioni presso Microcinema Distribuzione, marketing e acquisizioni presso MyMovies.
Top