Home > Infografiche > La classifica dei distributori

La classifica dei distributori

Praticamente nessuna novità nelle classifiche dei distributori: prima Disney in quella stagionale, in testa Universal in quella del 2018...
There is a mobile optimized version of this page, view AMP Version.

In un luglio mai così povero di incassi (almeno negli ultimi 17 anni), non era certo il caso di aspettarsi dei cambiamenti epocali nelle classifiche distributori. E infatti, sostanzialmente non è successo nulla, almeno a livello di posizioni. Iniziamo da quella del 2018 (quindi, dal 1 gennaio), che potete vedere sotto (cliccate qui per la versione interattiva):

L’aspetto più interessante è notare come sia aumentato il gap tra Universal e Disney (ormai sopra i 6 milioni). La prima infatti sfrutta il fatto di essere stata a luglio sostanzialmente l’unico distributore a proporre film importanti, tanto da aver ottenuto 4,7 milioni lo scorso mese. La cifra non sarebbe certo straordinaria in un mese normale, ma se considerate che Warner, che a luglio 2018 si è piazzata seconda, ha conquistato solo 1,7 milioni (dovuti in buona parte all’uscita di Ocean’s 8), capiamo ulteriormente che mese devastante sia stato per il botteghino. Da notare i miglioramenti di una posizione di Lucky Red e Eagle, ma siamo su spostamenti minimi.

E veniamo invece alla classifica stagionale, intesa dal 1 dicembre 2017 al 31 luglio 2018, che potete vedere sotto (qui la versione interattiva):

Qui, letteralmente, non c’è neanche un cambiamento di posizione, in una classifica quindi che definire stabile sarebbe eufemistico. L’unica cosa da segnalare, anche in questo caso, è Universal, che grazie ai suoi incassi estivi ha avvicinato molto 01 Distribution e Warner.

Come capitato già nei mesi scorsi, è facile notare come il confronto con lo stesso periodo dell’anno scorso vedeva tre società (Universal con 76.418.511 euro, Warner Bros con 66.380.893 euro e Walt Disney con 65.550.350 euro) con risultati superiori a chi è in testa quest’anno. Non proprio il massimo, insomma. Si conferma ancora una volta il miglioramento di 01 Distribution (era a 44 milioni nel 2016-2017) e soprattutto di 20th Century Fox (35 milioni un anno fa).

Per quanto riguarda gli apporti di Paramount e Sony, rispettivamente a 20th Century Fox e Warner, evidentemente non potevano essere significativi in questo stato di cose. Paramount sarà ovviamente fondamentale a fine di questo mese, con l’arrivo di Mission Impossible – Fallout. Essendo invece Ocean’s 8 un film Warner, anche Sony non ha certo fornito molto. Ma anche in questo caso, il discorso ad agosto cambierà, visto l’arrivo di Hotel Transylvania 3 – Una vacanza mostruosa

Robert Bernocchi
Robert Bernocchi
Story editor & Data Analyst at Pepito Produzioni e Data and Business Analyst at Cineguru.biz & BoxOffice.Ninja. In passato, responsabile marketing e acquisizioni presso Microcinema Distribuzione, marketing e acquisizioni presso MyMovies.
Top