Home > Infografiche > Sarà la peggiore estate degli ultimi anni?

Sarà la peggiore estate degli ultimi anni?

Nei prossimi mesi, a parte Jurassic World, sarà difficile vedere film importantissimi in Italia. E quindi, l’estate potrebbe essere un bagno di sangue per gli esercenti...

Il tema del cinema d’estate è ormai fonte di eterno dibattito in Italia. Il sospetto è che quest’anno possa, se possibile, generare ancora più polemiche. Iniziamo dai fondamentali, ossia quanto si incassa d’estate, grazie a questa infografica che abbiamo già utilizzato l’anno scorso (prendendo in considerazione undici settimane, che iniziano il primo giovedì di giugno):

Non è difficile capire che c’è una differenza tra anni pari (in cui ci sono mondiali o europei di calcio e, ogni 4 anni, le Olimpiadi) e anni dispari (in cui mancano competizioni sportive così importanti, rendendo più agevole l’uscita in sala). Detto questo, l’anno scorso l’estate è stata particolarmente preoccupante, visto che era un anno dispari e che sono usciti diversi titoli importanti, ma con risultati mediocri.

Come andrà quest’anno? Il problema è che questo è un anno pari, quindi con i mondiali di calcio nel mezzo. Vero, non c’è l’Italia, ma questo non impedirà al pubblico di vedere massicciamente le partite (peraltro, tutte gratuite questa volta). Insomma, già di base non partiamo bene, ma entriamo in profondità, vedendo quali film mancano.

O meglio, in realtà si fa sicuramente prima a dire cosa c’è di veramente importante, a cominciare da Jurassic World: Il regno distrutto, che arriva il 7 giugno. Abbiamo poi Skyscraper con Dwayne Johnson il 19 luglio e Ocean’s Eight il 26 luglio (in America esce l’8 giugno, ma è comprensibile non volerlo mettere contro Jurassic World), esperimento tutto al femminile molto intrigante, ma da testare. Ant-Man and the Wasp è disponibile il 14 agosto (ma arriva a più di un mese di distanza dallo sbarco statunitense, dove sarà disponibile dal 6 luglio) e quindi contribuirà ai dati estivi (come li prendiamo in considerazione) soltanto per una settimana. Un titolo come La prima notte del giudizio (5 luglio) può sicuramente trovare il suo spazio, ma non sposterà enormemente gli incassi.

Chi non c’è invece. Come solito, mancano i cartoni importanti. Hotel Transylvania 3: Una vacanza mostruosa esce il 22 agosto (13 luglio negli Stati Uniti), mentre Gli Incredibili 2 il 19 settembre (metà giugno oltreoceano).

Ma anche diversi titoli importanti d’azione li vedremo in ritardo. Mission: Impossible – Fallout il 30 agosto (fine luglio all’estero), Mamma Mia! Ci risiamo il 6 settembre (20 luglio negli Stati Uniti) e Soldado il 18 ottobre (fine giugno in buona parte del mondo, Stati Uniti compresi)

Inutile dire che, in tutto questo, non ci sono stati/saranno commedie italiane forti per quasi quattro mesi (anzi, è stata un’interessante novità Arrivano i prof a inizio maggio, di solito le commedie non escono dopo marzo-aprile).

E quindi, che incassi ci aspettiamo? Se consideriamo che il primo Jurassic World aveva ottenuto da noi 14,7 milioni, il sequel è sicuramente un titolo che può fare benissimo e fornire un contributo importante. Il problema è tutto il resto, con qualsiasi altro titolo che, nei casi migliori, rischiano seriamente di non arrivare neanche ai 3-4 milioni nel periodo che prendiamo in considerazione. E quindi, c’è seriamente da preoccuparsi che il record negativo di questi 12 anni, 46,9 milioni ottenuti nel 2012, possa essere battuto. Non è una buona notizia. Ma non sarebbe certo sorprendente…

Robert Bernocchi
Robert Bernocchi
Story editor & Data Analyst at Pepito Produzioni e Data and Business Analyst at Cineguru.biz & BoxOffice.Ninja. In passato, responsabile marketing e acquisizioni presso Microcinema Distribuzione, marketing e acquisizioni presso MyMovies.
Top