Home > Box Office > 1,3 MILIONI PER CINQUANTA SFUMATURE DI ROSSO – INCASSI BOX OFFICE DELL’8 FEBBRAIO 2018

1,3 MILIONI PER CINQUANTA SFUMATURE DI ROSSO – INCASSI BOX OFFICE DELL’8 FEBBRAIO 2018

Cinquanta sfumature di rosso parte sui livelli del film precedente, secondo The Post, terzo il nuovo film di Clint Eastwood, Ore 15:17 - Attacco al treno...

Leggero calo al botteghino ieri. L’incasso infatti è stato di 2.057.714 euro, mentre giovedì 9 febbraio 2017 era di 2.102.026 euro (-2,1%), con in testa Cinquanta sfumature di nero grazie a 1.472.976 euro. E il confronto è quindi semplice da fare con il primo di ieri, che è appunto l’ultimo capitolo della fortunatissima saga erotica, Cinquanta sfumature di rosso grazie a 1.369.946 euro e una media altissima di 1.903 euro (inutile dire, nettamente la prima in classifica). Da una parte, va detto che è un esordio rassicurante, visto che già il precedente debutto era in calo (più sostenuto) rispetto al primo capitolo (Cinquanta sfumature di grigio), che aveva aperto con 1.800.820 euro nel suo primo giovedì. Tuttavia, essendo l’ultimo episodio della serie, era possibile anche un aumento rispetto all’esordio dell’anno scorso. Vedremo come si comporterà il film in questi giorni, di sicuro siamo di fronte a uno dei migliori casi nel rapporto costi/ricavi usciti negli ultimi anni.

Seconda posizione per il vincitore dello scorso weekend, The Post, grazie a 133.179 euro (calo di solo il 22% rispetto al giovedì di debutto) e una media di 320, per un totale di 2.962.222 euro. Lincoln nel suo secondo giovedì aveva ottenuto 143.960 euro, quindi anche in questo caso è di poco sopra nel confronto, ma siamo, come già detto in un’altra occasione, su altissimi livelli. In effetti, per The Post sarà un weekend che potrebbe anche superare il milione e mezzo.

Terzo è l’altro debutto di ‘peso’ del fine settimana. Ore 15:17 – Attacco al treno conquista 124.183 euro e una media di 310 euro nelle 400 sale in cui è uscito. Il precedente film di Eastwood, Sully, aveva ottenuto 168.712 euro nel suo primo giorno di programmazione, il primo dicembre 2016. Il confronto è discutibile, visto che quel titolo aveva Tom Hanks come protagonista e qui invece ci sono tre eroi (ma non certo attori famosi).

Passa al quarto posto Sono tornato, che perde il 45% rispetto al giovedì d’esordio e conquista altri 60.488 euro, con una media di 208 euro e un totale di 1.444.743 euro. A questo punto, l’ipotesi più probabile è che chiuda questo fine settimana intorno ai 2 milioni complessivi. Quinto, con un calo molto sostenuto (-61% rispetto a una settimana fa) Maze Runner – La rivelazione, che ottiene altri 54.035 euro con una media di 210 euro e arriva a 1.498.372 euro. Maze Runner – La fuga nel secondo giovedì aveva incassato 56.298 euro, quindi sostanzialmente un dato uguale.

Dietro, L’uomo sul treno – The Commuter e Chiamami col tuo nome ottengono praticamente lo stesso dato ieri (36.868 contro 36.780 euro). Oggi il primo supererà i 2,5 milioni, il secondo potrebbe andare sopra i 2 milioni.

Infine, per quanto riguarda le altre nuove uscite, I primitivi ottiene un dato promettente con 22.040 euro nelle 252 sale in cui è arrivato, visto quanto moltiplicano questi cartoni per i più piccoli. Poco incoraggianti i 7.436 euro di Final Portrait – L’arte di essere amici, vista la media di 152 euro in 49 sale. Decisamente meglio come media (316 euro, aiutata però dai soli 21 schermi in cui è a disposizione) The Party, che ottiene il ventunesimo posto con 6.645 euro. Comunque sia, il bel tempo generalizzato nel weekend e la serata conclusiva di Sanremo sabato non inducono a uno straordinario ottimismo per quanto riguarda i moltiplicatori di questo fine settimana.

1 – CINQUANTA SFUMATURE DI ROSSO: 1.369.946 euro (185.717 spettatori) 720/1.903 – Tot. 1.374.428* (1GG)

2 – THE POST: 133.179 euro (23.117 spettatori) 416/320 – Tot. 2.962.222

3 – ORE 15:17 – ATTACCO AL TRENO: 124.183 euro (19.918 spettatori) 400/310 – Tot. 124.183* (1GG)

4 – SONO TORNATO: 60.488 euro (9.825 spettatori) 291/208 – Tot. 1.444.743

5 – MAZE RUNNER – LA RIVELAZIONE: 54.035 euro (8.797 spettatori) 257/210 – Tot. 1.498.372

6 – L’UOMO SUL TRENO – THE COMMUTER: 36.868 euro (6.215 spettatori) 179/206 – Tot. 2.469.498

7 – CHIAMAMI COL TUO NOME: 36.780 euro (5.987 spettatori) 150/245 – Tot. 1.937.044

8 – I PRIMITIVI: 22.040 euro (3.921 spettatori) 252/87 – Tot. 22.040* (1GG)

9 – MADE IN ITALY: 19.609 euro (3.084 spettatori) 131/150 – Tot. 2.778.572

10 – L’ORA PIU’ BUIA: 19.102 euro (3.366 spettatori) 96/199 – Tot. 3.540.348

17 – FINAL PORTRAIT – L’ARTE DI ESSERE AMICI: 7.436 euro (1.284 spettatori) 49/152 – Tot. 7.793* (1GG)

21 – THE PARTY: 6.645 euro (1.187 spettatori) 21/316 – Tot. 6.645* (1GG)

Giovedì 8 febbraio: 2.057.714 euro (308.019 spettatori)

Giovedì 1 gennaio: 1.042.858 euro (+97%) (177.489 spettatori)

Giovedì 9 febbraio 2017: 2.102.026 euro (-2,1%) (#1 Cinquanta sfumature di nero: 1.472.976 euro)

Per maggiori approfondimenti visitate la sezione Box Office di ScreenWEEK.it

Fonte dei dati: Cinetel

Volete rimanere sempre aggiornati con le migliori notizie sul business di cinema, intrattenimento e tecnologia? Scaricate la nuovissima app di Cineguru.biz, rinnovata nella user experience e nel design, disponibile gratuitamente sia per dispositivi iOS e Android

Robert Bernocchi
Robert Bernocchi
Story editor & Data Analyst at Pepito Produzioni e Data and Business Analyst at Cineguru.biz & BoxOffice.Ninja. In passato, responsabile marketing e acquisizioni presso Microcinema Distribuzione, marketing e acquisizioni presso MyMovies.
Top