Home > Box Office > STAR WARS: GLI ULTIMI JEDI TORNA IN TESTA – INCASSI BOX OFFICE DEL 26 DICEMBRE 2017

STAR WARS: GLI ULTIMI JEDI TORNA IN TESTA – INCASSI BOX OFFICE DEL 26 DICEMBRE 2017

Torna in testa Star Wars - Gli ultimi Jedi, seguito da Wonder e da Poveri ma ricchissimi, in un Santo Stefano che ha portato risultati deludenti...

Se ieri abbiamo dovuto sottolineare come sia stato il peggior incasso al botteghino per un giorno di Natale, oggi dobbiamo purtroppo constatare come abbiamo avuto un Santo Stefano altrettanto deprimente. Infatti, l’incasso ieri è stato di 7.609.111 euro, contro i 8.556.478 euro (-11%) di lunedì 26 dicembre 2016, quando primo era Oceania con 1.976.717 euro. Per trovare un risultato così basso, dobbiamo tornare al Santo Stefano del 1999, quando si erano incassati 7,1 milioni (anche vero, peraltro, che i dati Cinetel a quel tempo comprendevano molti meno cinema di oggi, quindi in realtà probabilmente l’incasso era superiore anche quell’anno). Ma insomma, il punto è chiaro: ci siamo lamentati per decenni che una fetta di italiani andasse al cinema solo a Natale o Santo Stefano. Bene, stiamo risolvendo quel ‘problema’, ma invece di portare il pubblico ad andare più spesso in sala, stiamo convincendo quel tipo di spettatori che non vale la pena neanche frequentarle una volta all’anno.

Tutto questo non significa che non ci siano stati ieri film dai dati soddisfacenti, ma in altre situazioni avrebbero incassato anche di più. Prendiamo il primo posto, occupato da Star Wars – Gli ultimi Jedi, che ha conquistato 1.253.529 euro, con una media di 1.911 (anche ieri, solo la quinta in top ten) e un totale che supera gli 11 milioni, 11.046.611 euro. Star Wars – Il risveglio della forza, sabato 26 dicembre 2015, aveva raccolto 2.268.337 euro e Rogue One: Star Wars Story, lunedì 26 dicembre 2016, 1.018.667 euro, quindi per quest’ultimo capitolo siamo decisamente più vicini ai dati di Rogue One.

Ieri avevamo ipotizzato che Wonder potesse andare in testa e ci è mancato poco, visto che ha ottenuto 1.173.230 e una media di 2.454 euro, la migliore in classifica, arrivando quindi a un totale di 2.621.174 euro. Si conferma insomma l’ottimo passaparola per questo titolo, che ha ancora una bella strada davanti a sé.

Altro titolo che ha beneficiato molto di questi giorni di festa, è Poveri ma ricchissimi, ieri terzo con 1.150.451 euro e una media di 2.397, per un totale che va oltre i 4 milioni (4.065.470). Poveri ma ricchi, lunedì 26 dicembre 2016, aveva incassato 1.348.683 euro.

Ultimo titolo ad aver superato il milione ieri e ad aver sfruttato bene una giornata in cui le famiglie vanno molto al cinema, è stato Ferdinand, quarto con 1.116.236 euro e una media di 2.067, per un totale fino a questo punto di 2.566.111 euro.

Ancora benissimo ieri, visto che era quinto (ma con la terza media copia, 2.362 euro), Assassinio sull’Orient Express, che ha ottenuto altri 639.996 euro ed è arrivato a uno straordinario (ma lo diciamo da settimane, converrebbe trovare altri termini, se fosse possibile) totale di 11.749.953 euro, che lo rendono un paradosso. In effetti, è il titolo delle feste che è arrivato più in alto (anche se, ovviamente, verrà superato nei prossimi giorni da Star Wars), ma essendo uscito il 30 novembre, non lo dovremmo neanche considerare un film delle feste. Sale di una posizione la nuova uscita The Greatest Showman, che ieri ha ottenuto altri 580.632 euro e una media di 1.787 euro (che conferma che il film non è partito a razzo, vedremo come sarà il passaparola), per un totale in due giorni di 916.472 euro.

E passiamo ancora una volta alle commedie italiane e al confronto tra il 2016 e il 2017. Un anno fa, il 26 dicembre, i tre film italiani (Poveri ma ricchi, Natale a Londra – Dio salvi la regina, Fuga da Reuma Park) avevano raccolto complessivamente 2.939.171 euro. Ieri, le tre commedie hanno ottenuto 1.796.078 euro, con un calo del 38,8%.

Detto di Poveri ma ricchissimi, ieri era settimo Natale da chef con 576.884 euro e una media di 1.732, per un totale di 2.019.478 euro. Ma tu di che segno 6?, il 26 dicembre 2014, aveva raccolto 505.624 euro. E’ solo undicesimo invece Super vacanze di Natale, con 68.743 euro e una media di 441 euro, per un totale finora di 520.152 euro. Lunedì 26 dicembre 2016, Natale a Londra aveva conquistato 976.328 euro.

Per il resto, rimane ottavo La ruota delle meraviglie, grazie a 413.927 euro e una media di 1.353, per un totale di 1.894.034 euro. Irrational Man, il 26 dicembre 2015, aveva conquistato 465.848 euro. Nono è invece Dickens – L’uomo che inventò il Natale con 253.532, una media di 1.127 e un totale di 674.338 euro, mentre 50 primavere è dodicesimo con 66.408 euro e una media di 1.145, per un totale di 166.109 euro.

1 – STAR WARS: GLI ULTIMI JEDI: 1.253.529 euro (161.635 spettatori) 656/1.911 – Tot. 11.046.611

2 – WONDER: 1.173.230 euro (165.182 spettatori) 478/2.454 – Tot. 2.621.174

3 – POVERI MA RICCHISSIMI: 1.150.451 euro (159.751 spettatori) 480/2.397 – Tot. 4.065.470

4 – FERDINAND: 1.116.236 euro (160.109 spettatori) 540/2.067 – Tot. 2.566.111

5 – ASSASSINIO SULL’ORIENT EXPRESS: 639.996 euro (83.379 spettatori) 271/2.362 – Tot. 11.749.953

6 – THE GREATEST SHOWMAN: 580.632 euro (77.697 spettatori) 325/1.787 – Tot. 916.472* (2GG)

7 – NATALE DA CHEF: 576.884 euro (80.436 spettatori) 333/1.732 – Tot. 2.018.478

8 – LA RUOTA DELLE MERAVIGLIE: 413.927 euro (58.233 spettatori) 306/1.353 – Tot. 1.894.034

9 – DICKENS – L’UOMO CHE INVENTO’ IL NATALE: 253.532 euro (34.499 spettatori) 225/1.127 – Tot. 674.338

10 – GLI EROI DEL NATALE: 105.041 euro (15.774 spettatori) 188/559 – Tot. 1.965.007

11 – SUPER VACANZE DI NATALE: 68.743 euro (9.240 spettatori) 156/441 – Tot. 520.152

12 – 50 PRIMAVERE: 66.408 euro (10.121 spettatori) 58/1.145 – Tot. 166.109

Martedì 26 dicembre: 7.609.111 euro (1.047.340 spettatori)

Martedì 19 dicembre: 854.126 euro (+790%) (149.208 spettatori)

Lunedì 26 dicembre 2016: 8.556.478 euro (-11%) (#1 Oceania: 1.976.717 euro)

Per maggiori approfondimenti visitate la sezione Box Office di ScreenWEEK.it

Fonte dei dati: Cinetel

Volete rimanere sempre aggiornati con le migliori notizie sul business di cinema, intrattenimento e tecnologia? Scaricate la nuovissima app di Cineguru.biz, rinnovata nella user experience e nel design, disponibile gratuitamente sia per dispositivi iOS e Android

Robert Bernocchi
Robert Bernocchi
Story editor & Data Analyst at Pepito Produzioni e Data and Business Analyst at Cineguru.biz & BoxOffice.Ninja. In passato, responsabile marketing e acquisizioni presso Microcinema Distribuzione, marketing e acquisizioni presso MyMovies.
Top