Home > Box Office > STAR WARS: GLI ULTIMI JEDI SEMPRE IN TESTA – INCASSI BOX OFFICE DEL 21 DICEMBRE 2017

STAR WARS: GLI ULTIMI JEDI SEMPRE IN TESTA – INCASSI BOX OFFICE DEL 21 DICEMBRE 2017

Primo rimane saldamente Star Wars - Gli ultimi Jedi, mentre Assassinio sull'Orient Express arriva a 10 milioni e apre al terzo posto Wonder...

Ieri, altra giornata di calo al botteghino italiano. Questa volta, una flessione decisamente forte e molto preoccupante. L’incasso generale è stato di 843.522 euro euro, mentre giovedì 22 dicembre 2016 si erano ottenuti 1.081.919 euro (-22%) con primo Rogue One: Star Wars Story grazie a 276.955 euro. E’ sempre primo (peraltro, confermando che il calo segnalato sopra dipende da altri titoli) invece Star Wars – Gli ultimi Jedi, che conquista 306.959 euro, una media di 465 e un totale di 7.463.917 euro. Star Wars – Il risveglio della forza, al suo secondo giovedì (ma era il 24 dicembre, quindi un dato poco indicativo), aveva conquistato 381.161 euro.

Stabile anche il secondo posto, che vede la presenza di Assassinio sull’Orient Express, con 95.217 euro e una media di 318, per un totale di 10.007.371 euro. Il film ha perso soltanto il 15% rispetto allo scorso giovedì e a questo punto (considerando anche le feste di Natale, Santo Stefano e il 1 gennaio), può veramente puntare a un risultato straordinario (anche se, in realtà, già lo ha raggiunto).

E veniamo alla prima delle nuove uscite. Wonder è terzo con 82.570 euro e una media di 202. Il film può guardare con ottimismo alle prossime giornate, fiducioso sul fatto che avrà un buon passaparola e una tenuta importante, come avvenuto negli Stati Uniti.

E’ un dato interessante (soprattutto considerando l’insuccesso americano) anche quello di Ferdinand, che ha aperto con 48.105 euro e una media di 120. Anche se subirà il fatto che domenica è la vigilia di Natale (e quindi non potrà sfruttare al meglio la giornata prediletta dalle famiglie per questo tipo di prodotti) si rifarà il 25 e il 26 dicembre.

Ottavo posto per Dickens – L’uomo che inventò il Natale con 34.664 euro e una media di 173, mentre 50 primavere è dodicesimo con 7.478 euro e una media di 159.

Entrando nella loro seconda settimana, è ancora più interessante vedere i dati delle commedie italiane nelle feste del 2016 e del 2017. Un anno fa, al loro secondo giovedì, i tre film italiani (Poveri ma ricchi, Natale a Londra – Dio salvi la regina, Fuga da Reuma Park) avevano raccolto complessivamente 203.247 euro. Ieri, le tre commedie hanno conquistato 118.155 euro. Aumenta (come era facile prevedere) il calo rispetto all’anno scorso, che ieri era del 41,8%.

Anche ieri, come capita da diversi giorni, Poveri ma ricchissimi ha fatto peggio del primo film, avendo ottenuto 72.219 euro e una media di 177, per un totale di 1.412.562 euro, mentre Poveri ma ricchi, nel suo secondo giovedì, aveva incassato 83.596 euro. Detto questo, le difficoltà delle altre due pellicole comiche italiane (soprattutto del cinepanettone di montaggio) permetteranno a questo titolo di avere maggiore spazio nei giorni più ricchi delle feste.

Settimo è Natale da chef con 37.376 euro e una media di 125, con un risultato complessivo di 691.625 euro. Ma tu di che segno 6?, nel suo secondo giovedì, aveva raccolto 48.558 euro. Nonostante tutto, il film ieri ha visto aumentare le sue copie, passate dalle 275 di mercoledì alle 299 di giovedì.

E’ probabilmente un fatto epocale (ma, a questo punto, anche un po’ scontato) che Super vacanze di Natale non sia più nella top ten nei giorni prima delle feste. Ieri il film era undicesimo con 8.560 euro e una media di 51, per un totale di 339.046 euro. Al suo secondo giovedì, Natale a Londra aveva ottenuto 68.881 euro. In grossa flessione le copie disponibili, passate dalle 300 di mercoledì alle 168 di giovedì.

E’ quinto invece La ruota delle meraviglie con 53.315 euro e una media di 192, con un totale di 883.237 euro. Irrational Man, al suo secondo giovedì, aveva conquistato 36.161 euro, quindi, per la prima volta, questo nuovo film di Allen fa meglio del suo predecessore e non di poco.

1 – STAR WARS: GLI ULTIMI JEDI: 306.959 euro (43.671 spettatori) 660/465 – Tot. 7.463.917

2 – ASSASSINIO SULL’ORIENT EXPRESS: 95.217 euro (15.543 spettatori) 299/318 – Tot. 10.007.371

3 – WONDER: 82.570 euro (13.520 spettatori) 409/202 – Tot. 82.766* (1GG)

4 – POVERI MA RICCHISSIMI: 72.219 euro (11.797 spettatori) 407/177 – Tot. 1.412.562

5 – LA RUOTA DELLE MERAVIGLIE: 53.315 euro (9.002 spettatori) 277/192 – Tot. 883.237

6 – FERDINAND: 48.105 euro (8.509 spettatori) 402/120 – Tot. 423.469* (1GG)

7 – NATALE DA CHEF: 37.376 euro (6.135 spettatori) 299/125 – Tot. 691.625

8 – DICKENS – L’UOMO CHE INVENTO’ IL NATALE: 34.664 euro (5.899 spettatori) 200/173 – Tot. 36.032* (1GG)

9 – SMETTO QUANDO VOGLIO – AD HONOREM: 9.014 euro (1.495 spettatori) 33/273 – Tot. 2.358.965

10 – GLI EROI DEL NATALE: 8.654 euro (1.824 spettatori) 112/77 – Tot. 1.749.052

11 – SUPER VACANZE DI NATALE: 8.560 euro (1.320 spettatori) 168/51 – Tot. 339.046

12 – 50 PRIMAVERE: 7.478 euro (1.465 spettatori) 47/159 – Tot. 8.832* (1GG)

Giovedì 21 dicembre: 843.522 euro (138.797 spettatori)

Giovedì 14 dicembre: 1.117.002 euro (-24%) (171.060 spettatori)

Giovedì 22 dicembre 2016: 1.081.919 euro (-22%) (#1 Rogue One: A Star Wars Story: 276.955 euro)

Per maggiori approfondimenti visitate la sezione Box Office di ScreenWEEK.it

Fonte dei dati: Cinetel

Volete rimanere sempre aggiornati con le migliori notizie sul business di cinema, intrattenimento e tecnologia? Scaricate la nuovissima app di Cineguru.biz, rinnovata nella user experience e nel design, disponibile gratuitamente sia per dispositivi iOS e Android

Robert Bernocchi
Robert Bernocchi
Story editor & Data Analyst at Pepito Produzioni e Data and Business Analyst at Cineguru.biz & BoxOffice.Ninja. In passato, responsabile marketing e acquisizioni presso Microcinema Distribuzione, marketing e acquisizioni presso MyMovies.
Top