Home > Distribuzione > I cambiamenti delle feste

I cambiamenti delle feste

Nel giro di una settimana, il panorama dei film in uscita a dicembre è cambiato moltissimo. Scopriamo quali sono le novità...

Non si può dire che il mondo della distribuzione italiano sia immobile. In effetti, in questi giorni si sono segnalati diversi cambiamenti importanti tra le uscite di fine novembre, dicembre e inizio gennaio, che forniscono un quadro del periodo delle feste molto diverso rispetto a quanto ci aspettavamo finora.

Incominciamo dalla grande protagonista di questi cambiamenti, la 20th Century Fox, che anticipa Assassinio sull’Orient Express di una settimana, mettendolo il 30 novembre. La Fox anticipa di una settimana anche The Greatest Showman, che arriverà il 25 dicembre (era previsto il 1 gennaio). Considerando le uscite anche di Addio Christopher Robin e Ferdinand (entrambi il 21 dicembre, ma per il cartone si sono aggiunte delle anteprime il 16 e il 17 dicembre), è decisamente un Natale targato Fox, visto che, nel giro di 4 giorni, in quello che è il periodo più ‘caldo’ dell’anno, Fox avrà tre titoli. Anche se uno è un cartone (e magari si accontenterà di spettacoli pomeridiani) non sarà facile trovare uno spazio importante per tutti (che significa almeno 6-700 copie complessive), anche considerando che la 20th Century Fox in questa annata (comunque, generalmente positiva) ha una quota di mercato del 7,6%.

01 (forte anche dell’ottimo risultato americano, 27,5 milioni nel primo weekend) ha deciso che il suo film di Natale sarà Wonder (adesso al 21 dicembre, prima era al 28 dicembre) e per questo è stato anticipato Suburbicon (prima programmato al 14 dicembre, adesso uscirà il 6). Scelta indiscutibile, anche considerando che Suburbicon in patria non ha proprio funzionato (meno di 6 milioni di dollari).

Il cambiamento di Lucky Red, invece, non è certo frutto di sole logiche di mercato. Infatti, il film di Natale era Tutti i soldi del mondo, che però (dopo le note vicende che hanno coinvolto Kevin Spacey) è attualmente ancora in fase di riprese, con Christopher Plummer che sostituisce l’attore caduto in disgrazia. Questo rende impossibile preparare il doppiaggio nei tempi previsti e quindi il 21 dicembre arriverà, al suo posto, La ruota delle meraviglie, ultimo film di Woody Allen con Kate Winslet. Il film di Allen avrebbe funzionato in qualsiasi periodo, ma sicuramente a Natale (considerando anche la mancanza di titoli fortissimi per un pubblico over 40) può andare benissimo.

Videa ha invece spostato dal 30 novembre al 4 gennaio C’est la vie – prendila come viene, nuovo film degli autori di Quasi amici. In questo modo, si possono sfruttare bene gli ultimi giorni di festa, in particolare quelli legati alla Befana.

In generale, tutti questi cambiamenti hanno lasciato perplessi alcuni esercenti, considerando che siamo ormai sotto Natale e con campagne promozionali già avviate (anche degli stessi esercenti, che ora dovranno necessariamente cambiare rotta). E sembra che possano esserci altre modifiche, peraltro se pensiamo alla forza che ha Wonder sul pubblico delle famiglie, ci si chiede se ci sia spazio (oltre che per due cartoni importanti, anche se Coco arriva solo il 28 dicembre) per due titoli molto simili per impostazione come Addio Christopher Robin e Dickens. L’uomo che inventò il Natale. Tra poco, vedremo chi avrà avuto ragione e chi invece ha fatto male i suoi conti…

Robert Bernocchi
Robert Bernocchi
Story editor & Data Analyst at Pepito Produzioni e Data and Business Analyst at Cineguru.biz & BoxOffice.Ninja. In passato, responsabile marketing e acquisizioni presso Microcinema Distribuzione, marketing e acquisizioni presso MyMovies.
Top