Home > Box Office > Box-office: le nostre previsioni per il mese di Aprile 2017

Box-office: le nostre previsioni per il mese di Aprile 2017

Dopo otto mesi in calo rispetto all’anno scorso, il mese di aprile si preannuncia molto promettente e con un vincitore scontato: Fast & Furious 8

Forse è la volta buona. Grazie a una serie di film importanti, si può essere decisamente ottimisti sui dati di aprile 2017, che potrebbero far tornare finalmente il segno positivo ai bilanci del botteghino italiano. Iniziamo dalle basi, ossia da quello che hanno ottenuto i film di maggiore successo durante tutto il mese di aprile scorso:

1 – Il libro della giungla: 8.372.434 euro
2 – Il cacciatore e la regina di ghiaccio: 3.426.654 euro
3 – Batman V Superman: Dawn of Justice: 3.043.789 euro
4 – Nonno scatenato: 2.442.866 euro
5 – Veloce come il vento: 2.067.492 euro

Non c’è dubbio su quale sia il titolo più forte di questo aprile. Sarà infatti Fast & Furious 8, che non solo supererà facilmente i dati de Il libro della giungla, ma dovrebbe anche battere il dato complessivo dei primi due (se non tre) in classifica l’anno scorso. D’altronde, nei suoi primi 18 giorni di sfruttamento (tante sono le giornate che il nuovo film avrà a disposizione ad aprile) il precedente episodio aveva raccolto 16,5 dei suoi 18,6 milioni totali. Insomma, anche facesse qualcosa in meno di quello (diciamo, 15-16 milioni complessivi, che forse è il dato più probabile), Fast & Furious 8 otterrebbe nella sua tenitura ad aprile 2017 circa un terzo di tutto il botteghino di aprile 2016 (43,8 milioni).

Ma aprile 2017 non finisce qui, anzi. Giovedì esce I puffi – Viaggio nella foresta segreta. Considerando che il film precedente, I puffi 2, arrivato a settembre 2013, aveva fatto 6,6 milioni di euro, anche se quest’ultimo episodio non fosse all’altezza di quel dato, si può comunque pensare che sarà in grado di superare almeno i 3,4 milioni de Il cacciatore e la foresta di ghiaccio. Peraltro, dopo un mese senza alternative a
La bella e la bestia per il pubblico delle famiglie, si torna a proporre qualcosa di nuovo per questo target.

Sempre a proposito di famiglie, il 20 aprile arriva Baby boss, forte dell’ottimo debutto negli Stati Uniti (dove ha fatto circa 50 milioni di dollari lo scorso weekend), ma anche in diversi Paesi esteri (ben 11 milioni in Russia, 4 in Australia). Nei suoi 11 giorni di sfruttamento di aprile, può sicuramente ottenere un dato importante, almeno intorno ai 2-3 milioni, magari anche di più.

Il 25 esce invece Guardiani della galassia: Vol. 2. Il film originale da noi aveva ottenuto quasi 5,7 milioni, ma è legittimo aspettarsi un miglioramento importante, anche considerando che la lunga attesa prima di vederlo in Italia non aveva aiutato. Uscendo in anticipo da noi rispetto alla release statunitense e sfruttando la festività del 25 aprile, è normale pensare ad almeno 3,5 milioni nei primi sei giorni di sfruttamento ad aprile.

Sarà interessante vedere anche quanto otterrà da noi Power Rangers, in arrivo anch’esso giovedì e già in grado di conquistare 65 milioni nei soli Stati Uniti (oltre a 2,7 milioni in Messico, 2,2 milioni in Brasile e quasi due milioni nel Regno Unito).

Non è lecito aspettarsi grandissime cose da Underworld: Blood Wars, più che altro perché, se è vero che l’ultimo capitolo aveva ottenuto più di 2 milioni di euro, è anche vero che lo aveva fatto con un’incidenza degli incassi 3D intorno al 90% sul totale. Quando si dice, altri tempi (ma era solo il 2012). D’altronde, negli Stati Uniti, quest’ultimo capitolo ha conquistato 30 milioni di dollari, sostanzialmente la metà del film precedente, un andamento che per ora si è ripetuto anche nello sfruttamento internazionale.

Sarà poi interessante vedere se Famiglia all’improvviso – Istruzioni non incluse sarà un piccolo ‘sleeper’ da noi, visto che è stato in grado di superare i 3 milioni di spettatori in patria, diventando uno dei maggiori successi francesi del 2016. Una certa curiosità genera anche The Circle: sarà la consacrazione come star di Emma Watson dopo La bella e la bestia o la conferma (visti i suoi film precedenti) che senza un’enorme franchise alle spalle non riesce a incidere? Comunque sia, uscendo il 27 aprile, questo titolo in ogni caso non potrà dare un apporto enorme al mese.

Per quanto riguarda i film italiani, forse l’unica commedia popolare che ha ambizioni importanti, è Moglie e marito, anche se è difficile pensare (anche considerando il periodo) che possa andare oltre i 2 milioni. Vedremo invece come si comporterà Toni Servillo in veste comica con Lasciati andare. A dimostrazione che il nostro cinema inizia già ad andare in ferie poco dopo l’inizio della primavera.

Insomma, sembra quasi impossibile fare peggio dell’aprile scorso e quindi dovremmo stare tranquilli sul fatto che la striscia di otto mesi consecutivi in calo si interromperà. Sarà comunque importante vedere come andrà il botteghino durante i primi 12 giorni di aprile (che comprendono anche il mercoledì a 2 euro), per vedere se ci sarà un aumento anche nelle prime due settimane (e senza considerare Fast & Furious 8) o se invece (come a marzo), inizieremo male, per poi recuperare nella seconda parte del mese…

Top