Home > Cinema 2.0 > Live streaming, anche Tumblr e BitTorrent si lanciano nel nuovo business

Live streaming, anche Tumblr e BitTorrent si lanciano nel nuovo business

La piattaforma di blogging aggiunge il supporto per le dirette di YouTube a altri partner mentre il servizio di P2P punta in alto con BitTotrrent Live, una tv online dai costi ragionevoli consentiti dal suo caratteristico protocollo.

Era un po’ che non sentivamo parlare di Tumblr, il social network  che facilita il blogging permettendo di pubblicare contenuti multimediali. Un po’ per le cattive acque in cui versa la sua controllante Yahoo, sulla cui vendita le voci si rincorrono segnalando da ultimo le telco Verizon e AT&T quali potenziali acquirenti, dando per sicuro dunque il ritiro dell’offerta di Google. Un po’ perché la stessa piattaforma è una di quelle cresciute meno in termini di utenti negli Stati Uniti, dove nel 2016 dovrebbero raggiungere i 23,2 milioni cioè meno della metà di Pinterest e anni luce dai 162,9 milioni di Facebook.

Utenti social USA

Altre stime suggeriscono invece che gli utenti mondiali si attestino intorno ai 550 milioni, vale a dire più di Instagram e Twitter,  ma la piattaforma sarebbe comunque carente dal punto di vista dei profitti, essenziali soprattutto in un momento così delicato per Yahoo. Una rinfrescata al servizio era perciò d’obbligo e per farlo si è deciso di puntare sul live streaming che, da Periscope al social di Zuckerberg e a YouTube, rappresenta senza dubbio una delle novità del momento per quanto riguarda i video nei social network. La nuova opzione, tuttavia, non sarà fornita direttamente come strumento dei tumblog ma supporterà le dirette di diversi partner come appunto YouTube, YouNow, la piattaforma di AOL Kanvas Upclose, mentre si sta lavorando per creare live dedicati agli eventi e ai contenuti di brand come Mashable, MTV e Huffington Post.

Tumblr non è stata però l’unica ad avere questa idea: anche BitTorrent, già attiva nella musica e nel video on demand con i suoi Bundle, ha deciso di puntare sul live streaming e ha annunciato di voler aprire addirittura la sua tv online. L’iniziativa passerà per un’applicazione multicanale con notiziari, trasmissioni dedicate allo sport, alla musica, alla tecnologia e alla cultura giovanile. La data di lancio non è stata ancora rivelata ma quel che è certo, secondo il vicepresidente del ramo media della piattaforma di condivisione  Erik Schwartz, è che la forza di BitTorrent Live starà nella qualità dello streaming a fronte di connessioni poco costose, il tutto grazie alla tipica tecnologia P2P del servizio. Che, alle fin fine, la sostenibilità del modello di business del live streaming si vnga a trovare proprio in una destinazione nata per la pirateria?

 

Fonte: eMarketerVariety, Broadband TV News

[AMAZONPRODUCTS asin=”B01BEEQSOC” partner_id=”screenweek-21″]

Top