Home > Box Office > Cina: flette nel T2 2016 la crescita del secondo box office mondiale [INFOGRAPHIC]

Cina: flette nel T2 2016 la crescita del secondo box office mondiale [INFOGRAPHIC]

Cali sia ad aprile che a maggio per il botteghino che dovrebbe presto sorpassare il Nord America nel 2017. Si attende però la ripresa nei mesi estivi grazie all'offerta di prodotto americano.

Si parla sempre della crescita impressionante del botteghino del Celeste Impero, secondo mercato cinematografico mondiale, ma un po’ meno delle sue defiance. Ad aprile e maggio, ad esempio, gli incassi hanno subito una lieve flessione rispetto al 2015, frenando uno sviluppo che nel primo trimestre aveva raggiunto un livello impressionante. Nel mese di febbraio, i cinema cinesi hanno addirittura sorpassato quelli del Nord America, segando un traguardo storico per la Repubblica Popolare. Secondo l’agenzia a controllo statale 1905.com, invece, nel mese appena trascorso il box office della Cina ha raccolto 476 milioni di dollari, in calo dell’1,5% in confronto allo stesso periodo del 2015.

box office 2016 north america vs china

Anche aprile aveva visto un simile trend, con un incasso pari a 480 milioni di dollari e un decremento in questo caso molto più ampio, di ben 24 punti percentuali rispetto all’anno precedente, quando il botteghino è stato spinto da Fast and Furious 7 e dal successo locale Wolf Warriors. La  mancanza di campioni nazionali è forse alla base di una tale flessione di crescita, sia per l’appeal esercitato verso il pubblico che, soprattutto, per le politiche statali volte a favorire questo tipo di uscite rispetto ai blockbuster americani. Questi ultimi a maggio hanno contato per il 72% del mercato, in netta controtendenza rispetto all’anno, in cui il prodotto nazionale cinese ha generato il 62% degli oltre 3 miliardi di dollari incassati dai cinema del Celeste Impero. A giugno si attende comunque una ripresa, grazie a titoli come X-Men: ApocalisseWarcraftAlla Ricerca di Dory e Independence Day: Rigenerazione.

Ricordiamo che nel complesso, nel 2015, il botteghino cinese ha raggiunto i 6,78 miliardi di dollari, alimentando le previsioni che lo vogliono vicino al sorpasso rispetto a quello americano, atteso per il 2017.

 

Fonte: ChinaFilmInsider

Top