Home > Marketing > YouTube: abbiamo più spettatori giovani e adulti delle tv

YouTube: abbiamo più spettatori giovani e adulti delle tv

Il portale video di Google non ha usato mezzi termini ai Digital NewFronts di New York, l’incontro annuale tra gli investitori pubblicitari e i principali player dell’audiovisivo online. Senza scendere nei dettagli, il CEO di YouTube, Susan Wojcicki ha dichiarato a chiare lettere che la piattaforma raggiunge più spettatori di qualsiasi altro media nella fascia demografica tra i 18...

Il portale video di Google non ha usato mezzi termini ai Digital NewFronts di New York, l’incontro annuale tra gli investitori pubblicitari e i principali player dell’audiovisivo online. Senza scendere nei dettagli, il CEO di YouTube, Susan Wojcicki ha dichiarato a chiare lettere che la piattaforma raggiunge più spettatori di qualsiasi altro media nella fascia demografica tra i 18 e i 49 anni, di fondamentale importanza per l’advertising. Il record si riferirebbe anche alla fatidica prima serata, in cui il provider video afferma di superare tutti i primi 10 show americani. Tradotto in termini di audience, secondo Wojcicki gli inserzionisti possono raggiungere il 56% in più del pubblico in quella fascia demografica sul portale video piuttosto che su qualsiasi altro canale tv.

Dichiarazione impressionante ma non supportata da dati più precisi (ad esempio la geolocalizzazione degli spettatori, modalità di delivery degli annunci pubblicitari ecc) e che quindi suona di più come un guanto di sfida lanciato alle emittenti piuttosto che una vera e propria milestone da comunicare ai mercati. Non è probabilmente un caso che, proprio in questi giorni, stia facendo il giro del mondo la notizia secondo cui YouTube starebbe preparando un suo servizio di pay-tv, esplicitamente volto a competere coi colossi USA del piccolo schermo. L’indiscrezione, lanciata da una testata attendibile come Bloomberg, non è stata ufficialmente confermata ma le dichiarazioni del CEO ricordano i tempi in cui Reed Hastings punzecchiava HBO preannunciando la volontà di Netflix di scardinare il modello di business delle  v via cavo. Vedremo se anche YouTube riuscirà a realizzare concretamente la sua visione rivoluzionaria.

Attualmente la piattaforma di Big G è il più ampio hub video con oltre un miliardo di utenti unici mensili.

Fonte: The Wrap

Davide Dellacasa

Publisher di ScreenWeek.it, Episode39 e Managing Director del network di Blog della Brad&k Productions ama internet e il cinema e ne ha fatto il suo mestiere fin dal 1994.

http://dd.screenweek.it
Top