Home > Marketing > Twitter abbandona i 140 caratteri… ma solo per foto e video!

Twitter abbandona i 140 caratteri… ma solo per foto e video!

Il social cinguettante cambia, ma non troppo, per rispondere alla sfida della crescita.

Il social cinguettante è in un momento di crisi: dopo il rimpasto del vertice non si è sbloccata la crescita degli utenti, che continuano a rimanere stagnanti generando la sfiducia dei mercati. La necessità di un cambiamento è così sentita che negli ultimi mesi i rumor sui possibili update del servizio si sono susseguiti vertiginosamente, partendo dall’abolizione completa del limite dei 140 caratteri all’esclusione della possibilità di condividere link e foto tramite i post. La verità invece sta è molto meno radicale e si trova nel mezzo, come ha svelato ieri Todd Sherman, senior Product Manager di Twitter.

Quello che si prospetta è un uso meno stringente del conteggio dei caratteri, che sarà abolito per tutti i contenuti visivi, mentre le mention (@NomeUtente) verranno escluse dal calcolo dei 140 caratteri in modo da consentire agli utenti di “fare molto di più” con i loro tweet. Una strategia di mezzo, insomma, che non sembra particolarmente risolutiva per il problema della crescita, specialmente in un momento in cui tutte le altre piattaforme si lanciano alla rincorsa delle nuove tendenze del web dalla realtà virtuale all’intelligenza artificiale.

Davide Dellacasa

Publisher di ScreenWeek.it, Episode39 e Managing Director del network di Blog della Brad&k Productions ama internet e il cinema e ne ha fatto il suo mestiere fin dal 1994.

http://dd.screenweek.it
Top