Home > Cinema > Ufficiale: Comcast (Universal) acquista DreamWorks Animation; Paramount cede azioni

Ufficiale: Comcast (Universal) acquista DreamWorks Animation; Paramount cede azioni

Giornata di grandi notizie a Hollywood: prima di tutto, NBCUniversal ha confermato l’acquisto della DreamWorks Animation di Jeffrey Katzenberg per 3,8 miliardi di dollari, che salgono a 4,1 miliardi totali includendo il debito. Si tratta dell’equivalenti di 41 dollari ad azione, un cifra ben più alta di quanto indicato dalle indiscrezioni circolate fino a stamattina e che...

Giornata di grandi notizie a Hollywood: prima di tutto, NBCUniversal ha confermato l’acquisto della DreamWorks Animation di Jeffrey Katzenberg per 3,8 miliardi di dollari, che salgono a 4,1 miliardi totali includendo il debito. Si tratta dell’equivalenti di 41 dollari ad azione, un cifra ben più alta di quanto indicato dalle indiscrezioni circolate fino a stamattina e che indicavano come 38 dollari la somma richiesta per concludere l’accordo con la major controllata del gruppo Comcast. Al contrario di quanto inizialmente riportato dai rumor, inoltre, il fondatore dello studio di animazione continuerà a collaborare con DreamWorks come chairman del comparto New Media, nello specifico Awesomess TV e Nova. Le operazioni dello studio faranno invece capo a Chris Meledandri, già alla guida della Illumination Entertainment cioè la casa di produzione che ha dato a Universal Pictures la popolare saga di Cattivissimo Me e dei Minion. Con questa acquisizione il marchio Universal si prepara perciò a espandere notevolmente il proprio impegno sul fronte dell’animazione, subentrando a 20th Century Fox come distributore nazionale e internazionale dello studio fondato da Katzenberg.

Sempre oggi  Viacom, media company cui fa capo Paramount Pictures, ha inoltre confermato al volontà di cedere parte delle azioni della major entro il prossimo giugno. Ancora buio sul nome dell’acquirente ma il CEO di Viacom, Philippe Dauman, ha segnalato che si tratterà di un partner internazionale e/o tecnico, in modo da rispondere alle sfide poste dall’evoluzione del mercato del cinema. Le indiscrezioni dei mesi scorsi hanno indicato un forte interesse da parte di diverse compagnie cinesi come Dalian Wanda, Alibaba e la cinoamericana DMG Entertainment.

Fonte: Variety, Paramount

Top